BALLOTTAGGI, SFIDA CENTROSINISTRA-CENTRODESTRA A LUCCA E PISTOIA

I sindaci uscenti Bertinelli a Pistoia e Tambellini a Lucca
I sindaci uscenti Bertinelli a Pistoia e Tambellini a Lucca

E’ sfida tra centrosinistra e centrodestra nei due capoluoghi di provincia dove si votava ieri in Toscana, Lucca e Pistoia, e dove si tornerà al voto il 25 giugno per i ballottaggi.

Quando mancano solo 6 sezioni da scrutinare su 100 a Pistoia si contenderanno la carica di sindaco Alessandro Tomasi, candidato del centrodestra, e il primo cittadino uscente Samuele Bertinelli, Pd, che non è riuscito a vincere al primo turno. Bertinelli si attesta al 37,41%, mentre Tomasi sfiora il 27%.

“Abbiamo fatto un buon lavoro”, è la dichiarazione a caldo di Tomasi, mentre Bertinelli al momento non ha rilasciato dichiarazioni. Nel risultato ha influito la buona performance di Roberto Bartoli, fuoriuscito dal Pd da poche settimane, che ha ottenuto poco meno del 12%. Nicola Maglione sostenuto dal M5s ha ottenuto l’8,90%. Ginevra Lombardi, sostenuta da due liste civiche, ha preso il 5,24%. Alessandro Sabella, consigliere comunale uscente di Fi, presentatosi con la lista civica Amo Pistoia, ha ottenuto il 5%: ha già detto che al ballottaggio sosterrà Tomasi. Francesca Barontini (lista SìPuò) ha ottenuto il 2,81%. Lorenzo Berti, sostenuto da Casapound ha preso l’1.40%. Alessio Cioni (lista Giovani cittadini) ha ottenuto lo 0,77%.

Degli oltre 73mila aventi diritto al voto hanno votato il 55,6%. Nel 2012 (si votò in due giorni) furono il 57,5%. A Lucca, dopo la prima tornata l’uscente sindaco Alessandro Tambellini e lo sfidante Remo Santini, facenti capo rispettivamente ai partiti di centrosinistra e centrodestra e appoggiati da varie liste civiche, sono in sostanziale equilibrio e si sfideranno il 25 giugno. Quando mancano da scrutinare soltanto 7 sezioni su 86 Tambellini ha il 37,4% dei voti, Santini il 34,8.

A fronte di una affluenza clamorosamente bassa – 49,35% – il risultato più eclatante in senso positivo a Lucca lo ha ottenuto Fabio Barsanti, candidato di Casapound, arrivato al 7,90%, mentre in senso negativo – ma in linea con il risultato del 2012 e con i dati nazionali – il M5S con il candidato Massimiliano Bindocci non è andato oltre il 7,60%. Piu” indietro gli altri 5 candidati: Donatella Buonriposi 5,20%, Matteo Garzella 4,10%, Marina Manfrotto 2,30% e Ilaria Quilici 0,70%.

 

The post BALLOTTAGGI, SFIDA CENTROSINISTRA-CENTRODESTRA A LUCCA E PISTOIA appeared first on Controradio.