BIMBA MORTA, SACCARDI: “SVILUPPARE PROGETTO SEGGIOLINO INTELLIGENTE”

saccardi

“Riprenderemo in mano il progetto dei ragazzi dell’Isis di Bibbiena” ha detto l’assessore Saccardi. Marazziti: “case automobilistiche installino sistema segnalazione.”

“Riprenderemo in mano il progetto” del seggiolino intelligente realizzato dai ragazzi dell’Isis di Bibbiena, “e vedremo se c’è modo di svilupparlo e di ragionarne con un’iniziativa a livello nazionale perché è una questione che riguarda non solo la Toscana”. Lo ha detto l’assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi, parlando con i giornalisti in merito al caso della bambina morta ieri a Castelfranco-Piandiscò per essere stata dimenticata chiusa nell’auto sotto il sole. “Bisogna tornare a lavorare sul progetto – ha aggiunto – perché è incomprensibile che si lasci morire un bambino così. Sono morti assolutamente evitabili e bisogna provare a ragionare quali siano gli accorgimenti da porre in essere per evitare che si ripetano queste sciagure”.

“Per evitare nuove tragedie, le case automobilistiche potrebbero introdurre, di serie, un sistema di segnalazione acustica che scatta se qualcuno rimane nell’abitacolo quando si chiude l’auto”. Lo afferma Mario Marazziti, Presidente Commissione Affari Sociali Montecitorio, dopo il caso della bimba morta. “Ciò che è successo in provincia di Arezzo alla piccola Tatiana, dimenticata in auto dalla mamma e deceduta per il calore e la mancanza di ossigeno, mi colpisce profondamente, anche perché è l’ ennesimo caso. Immagino il dolore dei genitori della bambina. Cosi Marazziti ha commentato la tragica vicenda. Per trasformare una tragedia in un’occasione utile a tanti – dice Marazziti – può anche non essere necessaria una legge, che non c’è tempo di approvare. E si può fare qualcosa subito”.

 

The post BIMBA MORTA, SACCARDI: “SVILUPPARE PROGETTO SEGGIOLINO INTELLIGENTE” appeared first on Controradio.