60mila alla notte dei Rolling Stones

60mila alla notte dei Rolling Stones

Lucca, 21:15 il boato dei 60mila accoglie sul palco di Mick Jagger, il primo a comparire in giacca dorata, seguito poi da Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts.

L’ingresso dei Rolling Stones è stato salutato da uno strepitoso applauso da parte dei 60mila fan giunti da ogni parte d’Italia, con numerose presenze anche dall’estero.

Dopo i primi due pezzi Mick Jagger si è rivolto al pubblico parlando in italiano: “Ciao Lucca, ciao Toscana, ciao Italia. Come state tutti? Questa è la prima volta che suoniamo in Toscana”, lunghissimo l’applauso.

Mick Jagger ha poi svelato anche dettagli del suo soggiorno a Firenze: “Ho passato una bellissima giornata ieri a Firenze. Ho incontrato la signora May e abbiamo mangiato un gelato sul Ponte Vecchio”.

L’energia dei Rolling Stones è ancora con loro sul palco ed ha trascinato la folla fin dalla prima canzone e con tutti i brani successivi, che hanno ripercorso i successi di una straordinaria carriera che dura da mezzo secolo.

Bellissimo lo scenario dal prato dal punto di vista degli spettatori prato con il palco che costeggia le antiche mura della città.

La scaletta dei brani è composta dai classiconi della band ma c’è anche l’omaggio all’Italia arrivato con l’inaspettata “Le mie lacrime”, versione italiana di ‘As tears go by’ del 1965, cantata una sola volta a Milano nel 2006.

“Abbiamo fatto le quattro canzoni che avete votato. Scusate se non c’è Puccini”, ha poi scherzato Jagger durante il concerto di Lucca, città natale del compositore Giacomo Puccini. “Mi sento un po’ romantico”, ha aggiunto Mick cantando in italiano per metà uno dei suoi maggiori successi.

Inclusa la vigilia, sono stati due giorni di festa a Lucca, nonostante i disagi creati dalla sicurezza, alle code ed alle modifiche alla circolazione e al traffico, la città sembra sia sopravvissuta bene all’invasione dei 60mila.

Al momento sembra che anche dal punto di vista dell’organizzazione tutto sia andato liscio, questa volta il Diavolo non ci ha messo la coda. Sympaty for the Devil!

L'articolo 60mila alla notte dei Rolling Stones proviene da www.controradio.it.