Calcio: il Chievo stende i viola, 2-1

Calcio: il Chievo stende i viola, 2-1

Va in scena un Tango argentino al Bentegodi di Verona, che alla fine arride alla squadra di Maran. Fiorentina che scatta in avvio con il Cholito Simeone, ma che si arrende alla doppietta di Castro.

Per i gialloblù è il secondo successo di fila che permette loro di assestarsi nella parte
sinistra della classifica. Maran conferma il 4-3-1-2, puntando sulla voglia di riscatto
dell’ex Tomovic che viene schierato come terzino destro. Pioli risponde con il 4-2-3-1, con il trio Benassi-Thereau-Chiesa a supporto dell’unica punta Simeone che concretizza subito al meglio un cross dalla sinistra di Thereau.

Il Chievo e’ bravo a non scomporsi e a reagire con raziocinio. Prima Gamberini manda
di testa il pallone alto sopra la traversa, poi Inglese non riesce a dare forza alla sua conclusione. Il pareggio e’ frutto anche di uno svarione difensivo: cross dalla sinistra di Birsa, manca clamorosamente il pallone Biraghi, Castro stoppa e
trafigge Sportiello.

Il Chievo continua a premere, orchestrando bene la manovra offensiva e sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Inglese che termina alto sopra la traversa. In avvio di ripresa le due squadre non hanno il tempo di risistemarsi sul terreno di gioco, che il Chievo firma il vantaggio: stoccata dalla sinistra di Hetemaj sul secondo palo e perfetto colpo di testa di Castro, che sigla la sua doppietta. L’immediato vantaggio dà slancio alla formazione di casa, che si rende pericolosa poco dopo da corner con un colpo di testa di Gamberini bloccato da Sportiello. La Fiorentina prova a scuotersi e lo fa soprattutto grazie all’inserimento a destra di Gil Dias che mette in ambasce la retroguardia di casa.

Il Chievo, tuttavia, mostra una condizione fisica invidiabile e continua ad aggredire con grande continuità i portatori di pallaviola. Pioli inserisce anche Saponara cercando di dare più’ imprevedibilita’ davanti all’area gialloblu. La risposta di Maran è il giovane Depaoli, che entra per puntellare una corsia di sinistra in affanno. Chievo pericolos nelle ripartenze, Castro premia l’inserimento in area di Birsa, che conclude
troppo centralmente per impensierire Sportiello.

La Fiorentina fa possesso palla, ma non riesce a pungere in avanti e quindi
Pioli getta nella mischia Babacar al posto di Benassi.  Nell’ultima parte del match il Chievo fa densità nella propria metà campo, lasciando il solo Inglese in avanti e cercando di chiudere tutti gli spazi. La Fiorentina cerca di avanzare, ma non riesce a sfondare il muro veneto.

L'articolo Calcio: il Chievo stende i viola, 2-1 proviene da www.controradio.it.