‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro

‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro

🔈Firenze, il 12 e il 13 ottobre il Teatro della Pergola ospiterà la seconda tappa del progetto Mediterriamo, rassegna itinerante creata dal regista Maurizio Scaparro, che ha esordito a Roma a fine settembre e si concluderà a Venezia il 5 dicembre

Per raccontare le storie del Mare Nostrum, per raccoglierne le voci e le immagini, per riscoprirlo come luogo privilegiato di nostalgia, Maurizio Scaparro lancia Mediterriamo con lo scopo di tentare, insieme a Alaa Arsheed, Eugenio Bennato, Ugo De Siervo, Izzedin Elzir, Stefano Fresi, Lino Guanciale, Enzo Moscato, l’Orchestra Almar’à, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Mario Primicerio, Alessandro Preziosi, Claudio Romano, Pasquale Scialò, Peppe Servillo, i Solis String Quartet, i Diplomati della Scuola per attori “Orazio Costa”, di recuperare l’immagine di quella mitica età dell’oro in cui il nostro mare era il centro del mondo, crocevia di culture, di lingue e di conoscenze Shahrazād, per non morire, raccontava storie.

La centralità di Firenze nel progetto nasce da due collaborazioni importanti: lo stretto rapporto di Maurizio Scaparro con la Fondazione Teatro della Toscana e la collaborazione con la Fondazione La Pira.

Negli anni Cinquanta Giorgio La Pira aveva colto in pieno il ruolo geopolitico dello spazio “Mediteraneo” come punto nevralgico della pace mondiale.

Per questo diede vita, negli anni Cinquanta, a quei “dialoghi del Mediterraneo” che, oggi, scegliamo come fonte d’ispirazione per il nostro progetto artistico.

Mediterriamo è realizzato con il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; con il sostegno di SIAE, Fondazione Teatro della Toscana; con il patrocinio di MigrArti, Comune di Firenze, Università LUISS ‘Guido Carli’; in collaborazione con Agiscuola, Compagnia Italiana, Ex Novo, Fondazione Giorgio Cini, Fondazione Giorgio La Pira, Istituto Luce-Cinecittà.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Coordinatore Artistico Ferdinando Ceriani:

L'articolo ‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro proviene da www.controradio.it.

‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro

‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro

🔈Firenze, il 12 e il 13 ottobre il Teatro della Pergola ospiterà la seconda tappa del progetto Mediterriamo, rassegna itinerante creata dal regista Maurizio Scaparro, che ha esordito a Roma a fine settembre e si concluderà a Venezia il 5 dicembre

Per raccontare le storie del Mare Nostrum, per raccoglierne le voci e le immagini, per riscoprirlo come luogo privilegiato di nostalgia, Maurizio Scaparro lancia Mediterriamo con lo scopo di tentare, insieme a Alaa Arsheed, Eugenio Bennato, Ugo De Siervo, Izzedin Elzir, Stefano Fresi, Lino Guanciale, Enzo Moscato, l’Orchestra Almar’à, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Mario Primicerio, Alessandro Preziosi, Claudio Romano, Pasquale Scialò, Peppe Servillo, i Solis String Quartet, i Diplomati della Scuola per attori “Orazio Costa”, di recuperare l’immagine di quella mitica età dell’oro in cui il nostro mare era il centro del mondo, crocevia di culture, di lingue e di conoscenze Shahrazād, per non morire, raccontava storie.

La centralità di Firenze nel progetto nasce da due collaborazioni importanti: lo stretto rapporto di Maurizio Scaparro con la Fondazione Teatro della Toscana e la collaborazione con la Fondazione La Pira.

Negli anni Cinquanta Giorgio La Pira aveva colto in pieno il ruolo geopolitico dello spazio “Mediteraneo” come punto nevralgico della pace mondiale.

Per questo diede vita, negli anni Cinquanta, a quei “dialoghi del Mediterraneo” che, oggi, scegliamo come fonte d’ispirazione per il nostro progetto artistico.

Mediterriamo è realizzato con il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; con il sostegno di SIAE, Fondazione Teatro della Toscana; con il patrocinio di MigrArti, Comune di Firenze, Università LUISS ‘Guido Carli’; in collaborazione con Agiscuola, Compagnia Italiana, Ex Novo, Fondazione Giorgio Cini, Fondazione Giorgio La Pira, Istituto Luce-Cinecittà.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Coordinatore Artistico Ferdinando Ceriani:

L'articolo ‘Mediterriamo’, alla Pergola il progetto di Maurizio Scaparro proviene da www.controradio.it.