SANITA’, GELLI: “VACCINAZIONE E CARTELLA SANITARIA PER OGNI MIGRANTE”

Gelli Salute Migranti

Queste le proposte del presidente della Commissione sul sistema accoglienza Gelli (Pd): “introdurre un braccialetto elettronico e cartella per informazioni condizione fisica migrante.”

Braccialetto elettronico con le informazioni sulla condizione fisica, e campagna di prevenzione e vaccinazione: queste le proposte che emergono da un rapporto sulla salute dei migranti, i cui principali risultati sono stati illustrati oggi a Firenze da Federico Gelli (Pd), presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti all’incontro “La salute dei migranti e della popolazione residente: profilassi e assistenza sanitaria” presso l’Ospedale di Santa Maria Nuova.

“E’ importante dotare ogni migrante, è la proposta che farà la Commissione – ha spiegato – di un braccialetto elettronico, una cartella sanitaria individuale per cui una volta che viene verificato attraverso l’ingresso nel nostro Paese negli hotspot e viene per la prima volta documentato della propria condizione fisica questa documentazione non vada a disperdersi, ma venga a far parte della cartella clinica che il migrante poi si porta con sé nel migrare all’interno del nostro Paese e non solo” ha specificato.

La seconda indicazione, ha detto Gelli, “è una campagna di prevenzione, di vaccinazione e di intervento su persone che sono ospiti nelle nostre strutture con un approccio più propriamente scientifico, attraverso una serie di strutture distribuite sul territorio, dedicate e orientate alla cura e all’assistenza dei migranti, per alcune tipologie: tipico ad esempio è il problema della salute mentale”.

The post SANITA’, GELLI: “VACCINAZIONE E CARTELLA SANITARIA PER OGNI MIGRANTE” appeared first on Controradio.

SANITA’, GELLI: “VACCINAZIONE E CARTELLA SANITARIA PER OGNI MIGRANTE”

Gelli Salute Migranti

Queste le proposte del presidente della Commissione sul sistema accoglienza Gelli (Pd): “introdurre un braccialetto elettronico e cartella per informazioni condizione fisica migrante.”

Braccialetto elettronico con le informazioni sulla condizione fisica, e campagna di prevenzione e vaccinazione: queste le proposte che emergono da un rapporto sulla salute dei migranti, i cui principali risultati sono stati illustrati oggi a Firenze da Federico Gelli (Pd), presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti all’incontro “La salute dei migranti e della popolazione residente: profilassi e assistenza sanitaria” presso l’Ospedale di Santa Maria Nuova.

“E’ importante dotare ogni migrante, è la proposta che farà la Commissione – ha spiegato – di un braccialetto elettronico, una cartella sanitaria individuale per cui una volta che viene verificato attraverso l’ingresso nel nostro Paese negli hotspot e viene per la prima volta documentato della propria condizione fisica questa documentazione non vada a disperdersi, ma venga a far parte della cartella clinica che il migrante poi si porta con sé nel migrare all’interno del nostro Paese e non solo” ha specificato.

La seconda indicazione, ha detto Gelli, “è una campagna di prevenzione, di vaccinazione e di intervento su persone che sono ospiti nelle nostre strutture con un approccio più propriamente scientifico, attraverso una serie di strutture distribuite sul territorio, dedicate e orientate alla cura e all’assistenza dei migranti, per alcune tipologie: tipico ad esempio è il problema della salute mentale”.

The post SANITA’, GELLI: “VACCINAZIONE E CARTELLA SANITARIA PER OGNI MIGRANTE” appeared first on Controradio.

CONSIGLIO TOSCANA, OK DALLA COMMISSIONE PER FUSIONE RIO MARINA-RIO NELL’ELBA

Rio Marina Consiglio Regionale

Parere favorevole e unanime della commissione affari istituzionali del Consiglio regionale a referendum su fusione Rio Marina e Rio nell’Elba. Sindaco Rio nell’Elba De Sarti: “nessun interesse politico.”

La commissione affari istituzionali del Consiglio regionale, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd), ha espresso parere favorevole allo svolgimento del referendum, ed al quesito, per la fusione dei comuni di Rio Marina e Rio nell’Elba. La commissione, spiega una nota, si è espressa all’unanimità. Bugliani ha precisato che si tratta di una proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale, che ha come presupposti le delibere dei due consigli comunali. Alla seduta della commissione hanno partecipato anche Claudio De Santi e Renzo Galli, sindaci rispettivamente di Rio nell’Elba e Rio Marina, convocati in audizione.

“Non ci sono interessi politici – ha assicurato De Santi -. E’ una decisione serena. Siamo convinti che questi due comuni abbiano bisogno di essere messi nella condizione di governare meglio il territorio”. In questa prospettiva, dal punto di vista storico, ha ricordato che i due comuni sono divisi da un centinaio d’anni, dopo essere stati uniti nei precedenti ottocento. “Ci vuole una certa dose di coraggio ad avanzare questa proposta.

Il nostro territorio ha bocciato il comune unico dell’Elba nel 2013 con percentuali del 75% – ha sottolineato il sindaco Galli -. Enti di queste dimensioni distruggono ricchezza, non la creano. E’ un territorio con enormi possibilità di sviluppo. Ma occorrono risorse e bisogna colmare il deficit di personale, competenze tecniche, capacità amministrativa”.

The post CONSIGLIO TOSCANA, OK DALLA COMMISSIONE PER FUSIONE RIO MARINA-RIO NELL’ELBA appeared first on Controradio.