Vino: sindaco Montepulciano diventa produttore di Nobile

Vino: sindaco Montepulciano diventa produttore di Nobile

Il primo cittadino Andrea Rossi tra i nuovi proprietari della tenuta TorCalvano Gracciano, storica cantina dei Folonari.

I nuovi soci, spiega il sito Winenews, hanno acquisito le vigne e la tenuta che conta 20 ettari vitati (di cui 12 a Nobile di Montepulciano), mentre il marchio TorCalvano Gracciano rimane ai Colonnari.
“Insieme ad altre tre amici, Omar Pellegrini, Giuseppe Prencipe ed Alessandro Maiocchi – spiega il sindaco Rossi -, abbiamo voluto lanciarci in questa nuova avventura, nel segno del lavoro sulla qualità e sull’eccellenza, come il prestigio del territorio e della denominazione del Vino Nobile di Montepulciano, del resto, impongono. Ci piaceva l’idea di investire nel territorio e nella sua eccellenza, ed è capitata questa opportunità che, dopo una lunga trattativa, siamo riusciti a cogliere.”
“La 2017 è stata per noi la prima vendemmia e abbiamo deciso di recuperare il marchio storico Fattoria Svetoni (in passato l’azienda è appartenuta alla famiglia poliziana Mazzucchelli Svetoni, ndr), anche per evidenziare ulteriormente il legame con il territorio e la sua storia. In questa tenuta si produceva vino già dal 1865” conclude il sindaco.

L'articolo Vino: sindaco Montepulciano diventa produttore di Nobile proviene da www.controradio.it.

Montepulciano: musica e degustazione di vini

Montepulciano: musica e degustazione di vini

A Montepulciano (Si) tutto pronto per il tradizionale appuntamento dell’estate “Cantine in Piazza”. Da venerdì 18 a domenica 20 agosto, musica e degustazioni in Piazza Grande, con decine di etichette in degustazione abbinate a prodotti tipici.

“Cantine in piazza” da venerdì 18 agosto, a partire dalle 20, decine di cantine di Vino Nobile di Montepulciano saranno protagoniste della giornata per presentare agli appassionati e ai tanti turisti il meglio delle loro produzioni in abbinamento ai prodotti tipici del territorio selezionati dal Magistrato delle Contrade del Bravìo delle Botti (titolare della sfida che si tiene a Montepulciano l’ultima domenica di agosto, storico partner della manifestazione).

Il Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, Piero Di Betto, spiega: “appuntamento dell’estate molto sentito che ribadisce la collaborazione stretta tra Consorzio e Magistrato delle Contrade in un periodo molto particolare per la città in clima di Bravìo delle Botti e con A Tavola con il Nobile che parte l’indomani. Questa è la dimostrazione che comunicare il territorio, a partire anche dal Vino Nobile, è fondamentale per far apprezzare il valore aggiunto della nostra denominazione».

A partire dalle ore 20 di venerdì 18 agosto, in Piazza Grande, acropoli di Montepulciano, i produttori di Vino Nobile faranno degustare ai visitatori, agli appassionati e ai turisti le migliori produzioni vitivinicole del territorio con un sottofondo musicale che accompagnerà gli assaggi. Durante la serata, promossa dal Consorzio del Vino Nobile come detto in stretta collaborazione con il Magistrato delle Contrade, sarà possibile degustare il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, ma anche il Rosso di Montepulciano DOC. A guidare la degustazione e ad illustrare le caratteristiche delle diverse etichette e delle altre specialità locali, saranno gli stessi produttori.

Sabato 19 e domenica 20 agosto, “A tavola con il Nobile”, concorso enogastronomico giunto quest’anno alla quindicesima edizione. A Tavola con il Nobile è la sfida ai fornelli ideata dal Consorzio del Vino Nobile con il giornalista del Tg2, Bruno Gambacorta. L’obiettivo che dovranno centrare le contrade sarà quello di sposare al meglio il Vino Nobile con il piatto proposto per questa edizione: dopo l’esperienza dei “pici”, della “nana” (anatra), della carne di cinta senese, delle verdure dell’orto e della cacciagione, quest’anno le contrade si dovranno cimentare in primi piatti a base di formaggio “Pecorino”, il tutto rispettando la tradizione gastronomica locale.

Sabato 19 agosto, in occasione della prima sessione di degustazioni, alcune contrade apriranno le porte anche al pubblico per far degustare le ricette della tradizione. I menu in concorso potranno essere assaggiati anche durante l’arco di tutta la prossima settimana, nelle contrade, mentre per l’occasione i ristoranti di Montepulciano abbineranno piatti della tradizione locale al Vino Nobile. A giudicare il lavoro delle contrade in cucina saranno venti giornalisti.

Domenica 20 agosto la giuria concluderà il giro di assaggi e alle ore 16.00, presso il Teatro Poliziano, sarà svelato il vincitore in occasione anche della presentazione del panno del Bravìo.

 

L'articolo Montepulciano: musica e degustazione di vini proviene da www.controradio.it.