Quattro colpi in 7 giorni, preso rapinatore

Quattro colpi in 7 giorni, preso rapinatore

Il trentaduenne di Pontedera era pronto a colpire ancora e a fuggire in altre località.

É accusato di essere l’autore di quattro rapine in altrettante farmacie di Pontedera e Calcinaia, il trentaduenne pontederese fermato ieri al culmine di un’operazione congiunta di polizia, carabinieri e vigili urbani.
L’uomo, secondo gli investigatori, ha messo a segno quattro colpi tra il 16 e il 23 ottobre scorsi e tentato uno scippo. Nella stessa operazione sono stati arrestati anche il suo fratellastro di 22 anni e un altro ragazzo ventenne accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il rapinatore seriale è stato scovato in un appartamento del centro, dove viveva quasi in clandestinità, pronto a colpire ancora e fuggire in altra località, nonché di fare irruzione in un’altra abitazione utilizzata dal fermato per nascondere gli indumenti e le armi utilizzate per le rapine e dagli altri due arrestati come laboratorio di confezionamento dello stupefacente: infatti, accanto agli indumenti e al coltello, sono state rinvenute 2 pistole private del tappo di sicurezza, diverse dosi di droga di diverso tipo e documenti personali proventi di furto in abitazioni di Pisa.

L'articolo Quattro colpi in 7 giorni, preso rapinatore proviene da www.controradio.it.

Piaggio: firmata solidarietà con sindacati per Pontedera

Piaggio: firmata solidarietà con sindacati per Pontedera

La Nazione e Il Tirreno, in arrivo contratti part-time.

É stata confermata fino al 16 aprile 2018 la solidarietà  per quanto riguarda lo stabilimento di Pontedera dalla Piaggio. A siglare il rinnovo l’azienda ed i sindacati. Contemporaneamente la Piaggio darà la possibilità a circa 150 dipendenti (lo stabilimento ne conta circa 3000) di aderire alla mobilità volontaria. Come contropartita l’azienda trasformerà in tempo pieno un pacchetto di contratti a part time verticale sottoscritti fino al 2010 ed in quantità del 50% rispetto alle uscite.
Si continuerà fino ad aprile con le fermate produttive che ci concentreranno soprattutto tra novembre e dicembre confermando, prevedibilmente, i ponti previsti a dicembre, periodo natalizio e fine anno ma che si prolungheranno per alcuni anche nel mese di gennaio.
Per Fim, Fiom, Uilm si tratta di un accordo inevitabile e che comporta, come precisa Benedetto Benedetti della Uilm qualche vantaggio in più per i lavoratori soprattutto a part time mentre l’Usb vorrebbe la settimana corta per tutti, dal lunedì al giovedì, in modo che nessuno dei lavoratori debba rimanere a casa per settimane e settimane.
Il gruppo Piaggio ha confermato che anche per il 2018 investirà 50 milioni di euro sullo stabilimento di Pontedera.

L'articolo Piaggio: firmata solidarietà con sindacati per Pontedera proviene da www.controradio.it.

Facevano prostituire minorenne in night, arresti in Toscana

Facevano prostituire minorenne in night, arresti in Toscana

I carabinieri della compagnia di Pontedera (Pisa) hanno eseguito la notte scorsa quattro misure cautelari (una in carcere, una ai domiciliari e due obblighi di dimora) nei confronti di titolari e collaboratori di due night club della provincia pisana accusati di sfruttamento della prostituzione minorile.

I due locali notturni sono stati sottoposti a sequestro preventivo. Secondo quanto si è appreso, la minore coinvolta è una ragazza italiana diciassettenne che, insieme ad altre giovani ragazze anche dell’est europeo, sarebbe stata indotta a prostituirsi anche presso private abitazioni.

Il giro d’affari stimato dagli inquirenti per l’attività criminale ammonta a migliaia di euro e complessivamente sono dieci le persone indagate.

L'articolo Facevano prostituire minorenne in night, arresti in Toscana proviene da www.controradio.it.

Festival della Robotica: in mostra abiti del futuro

Festival della Robotica: in mostra abiti del futuro

La moda sposa la robotica con vestiti hi-tech realizzati da allievi dell’istituto Modartech. In mostra al Festival della Robotica di Pisa dal 7 al 13 settembre.

Moda futuristica al Festival della robotica di Pisa (7-13 settembre), dall’8 al 10 settembre la Stazione Leopolda, che ospiterà ‘Fashion forward – Waiting for robotics atelier’. Si tratta di un’esposizione della collezione moda realizzata dagli studenti del Modartech di Pontedera, nell’ambito di un progetto realizzato in collaborazione con l’istituto di biorobotica della Scuola Sant’Anna.
Tessuti hi-tech, forme fantascientifiche e accessori futuristici: la collezione è il frutto di un progetto didattico che ha coinvolto anche gli studenti dell’area comunicazione, attraverso la creazione del logo e l’immagine coordinata, dimostrando come scienza e tecnologia possano essere elementi di grande ispirazione creativa.
Il progetto è già stato presentato al Fashion show Modartech realizzato al Museo Piaggio di Pontedera e selezionato per l’Expo di Milano, all’interno del Fuori Expo allestito dalla
Regione Toscana a Milano.
Altre vetrine sono state la Triennale di Milano con Milano Moda Graduate, evento promosso da Camera nazionale della moda italiana, e Creactivity, manifestazione dedicata a design,  ricerca e innovazione che si svolge ogni anno a Pontedera.

L'articolo Festival della Robotica: in mostra abiti del futuro proviene da www.controradio.it.

Crisi Tmm, assessore Bugli al presidio

Crisi Tmm, assessore Bugli al presidio

Crisi Tmm, storica azienda di Pontedera: a rischio 85 posti di lavoro. L’assessore alla presidenza Vittorio Bugli è intervenuto al presidio di ieri organizzato da rappresentanze aziendali e sindacati.

“Stiamo seguendo con attenzione la crisi Tmm, siamo vicini agli 85 lavoratori e alle loro famiglie nei confronti dei quali richiamiamo l’azienda alla massima sensibilità e responsabilità sociale. Per parte nostra faremo di tutto per scongiurare la chiusura dello stabilimento e salvaguardarne la continuità produttiva”. Queste le parole del presidente della Regione Enrico Rossi che sta seguendo da vicino gli sviluppi della crisi Tmm, storica azienda dell’indotto Piaggio a Pontedera.

L’assessore alla presidenza Vittorio Bugli ieri pomeriggio è intervenuto al presidio organizzato dalle Rappresentanze aziendali dei lavoratori insieme ai sindacati. Oltre che a portare la solidarietà della Regione ha tenuto a rappresentare direttamente le azioni che la Giunta intende portare avanti e oggi delineate puntualmente in un comunicato congiunto tra Rossi e il Sindaco di Pontedera Millozzi.
L’assessore si è intrattenuto con i lavoratori e li ha rassicurati che la Regione si sta già muovendo, da una parte, per avere l’impegno dal liquidatore per il pagamento degli stipendi e, dall’altra, con la proprietà aziendale per aprire un confronto su una decisione così inaspettata e frettolosa, fatta senza che siano stati prima coinvolti lavoratori e istituzioni e con una modalità che lascia molto a desiderare.
“La Regione è impegnata sulla vicenda e la mia presenza qui vuole essere una testimonianza di questo impegno – ha detto Bugli parlando ai lavoratori – Un appuntamento in Regione è già stato concordato con le organizzazioni sindacali per il 21 agosto. Abbiamo chiesto un incontro alla proprietà e chiederemo anche alla Piaggio, praticamente unica committente della Tmm, una speciale attenzione”.
La visita è stata anche un momento nel quale i lavoratori hanno raccontato a Bugli il loro dramma, umano e professionale. Un periodo che doveva essere di riposo e tranquillità si è trasformato per 85 famiglie nella nascita improvvisa di difficoltà nella vita quotidiana e di grande timore per il futuro. Insieme allo sconcerto è però emersa la chiara volontà di portare avanti una battaglia per affermare il loro diritti e tutelare le loro famiglie.

L'articolo Crisi Tmm, assessore Bugli al presidio proviene da www.controradio.it.