Maltempo Toscana: codice giallo per piogge e temporali

Maltempo Toscana: codice giallo per piogge e temporali

Fino a domani, interessate Firenze, Arezzo, Grosseto, Livorno, Pisa e Siena.

La sala operativa della Protezione civile regionale della Toscana ha emesso un codice giallo per maltempo dalle 13.30 di oggi alle 8 di domani a causa del transito di un sistema perturbato che interessa le province di Firenze, Arezzo, Grosseto, Livorno, Pisa e Siena.
Il sistema è preceduto da un flusso umido e instabile e pertanto i fenomeni saranno possibili già dalle prossime ore sulle zone costiere.
Un graduale peggioramento comincerà nel corso del pomeriggio a partire dalla costa ed in particolare tra la sera e la notte con precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e
temporali più probabili, questi ultimi, in prossimità della fascia costiera e in serata sui settori meridionali.
Le precipitazioni persisteranno anche nella mattinata di domani, martedì, ma a carattere più sparso; tenderanno a cessare nel pomeriggio (residue sulle province di Firenze e Arezzo); in serata saranno nuovamente possibili sulla costa e sull’arcipelago.
Sulle zone meridionali (Grossetano e basso Senese) i temporali potranno risultare localmente persistenti fra la sera di oggi, lunedì e nella notte, con cumulati occasionalmente superiori alla media.

L'articolo Maltempo Toscana: codice giallo per piogge e temporali proviene da www.controradio.it.

In 7 piazze toscane: giornata nazionale sulla SLA

In 7 piazze toscane: giornata nazionale sulla SLA

Il 17 settembre AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, sarà presente con 12.000 bottiglie di vino in oltre 150 piazze in tutta Italia in occasione della X Giornata nazionale sulla SLA.

Il 17 settembre 300 volontari di AISLA saranno presenti nelle piazze di tutta Italia per raccogliere fondi da destinare al sostegno delle persone colpite da SLA, che sono oltre 6000 in Italia.

L’iniziativa nelle piazze prende il nome di “Un contributo versato con gusto”: con un’offerta sarà infatti possibile ricevere una bottiglia di vino Barbera d’Asti DOCG. Grazie al sostegno di Regione Piemonte, delConsorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e dell’Unione Industriale della Provincia di Asti, i volontari AISLA potranno portare nelle piazze coinvolte oltre 12.000 bottiglie di vino.

I fondi raccolti saranno utilizzati da AISLA per sostenere e rafforzare le attività gratuite a sostegno delle persone con SLA. Tra queste l’Operazione Sollievo, il progetto che consiste nell’aiutare le persone con SLA con consulenze psicologiche, legali e fiscali gratuite e aiuti concreti per le famiglie in difficoltà.

Fino a oggi con l’Operazione Sollievo, progetto avviato nel 2013, AISLA ha potuto aiutare più di 200 famigliedestinando oltre 400.000 euro raccolti grazie alle donazioni della Giornata Nazionale.

Massimo Mauro, presidente di AISLA, sottolinea: “Ogni anno incontriamo e aiutiamo circa 2000 persone con SLA in tutta Italia che hanno bisogno di ascolto, assistenza e supporto. Con la Giornata Nazionale vogliamo portare in piazza la SLA, le storie e la forza di chi ne è colpito e dare sempre più energia e risorse alla ricerca scientifica. Vogliamo impegnarci per far arrivare ai pazienti i farmaci che già oggi possono rallentare la malattia e migliorare la qualità di vita, come il Radicut, appena approvato dall’Agenzia Italiana del Farmaco”.

In Toscana i volontari di AISLA saranno presenti in 7 piazze: Arezzo, Firenze, Lucca, Piombino, Pistoia, Prato, Siena.

Anche il campionato di calcio italiano sostiene questo progetto dedicando la quarta giornata alla sensibilizzazione sulla SLA.

Dalla sua nascita, AISLA ha sostenuto la ricerca scientifica con oltre 4,5 milioni di euro raccolti grazie alle donazioni. In particolare, AISLA ha destinato oltre 2 milioni di euro ad AriSLA che, dal 2009 ad oggi, ha finanziato 62 progetti di ricerca, di cui 6 (3 Pilot Grant e 3 Full Grant) solo nell’ultimo anno. E’ attualmente in corso il processo di selezione della Call for projects 2017.

La Giornata nazionale sulla SLA, anche nel 2017, ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Il 29 settembre si svolgerà a Torino il 2° Simposio nazionale sulla SLA promosso da AISLA e AriSLA, la Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. Il simposio è rivolto a medici, ricercatori e operatori sanitari, ma anche alla comunità dei pazienti e dei loro familiari.
Negli incontri in programma alcuni tra i massimi esperti italiani e internazionali si confronteranno sui più recenti sviluppi della ricerca scientifica sulla SLA.

Per info: www.simposiosla.it      www.aisla.it

 

 

L'articolo In 7 piazze toscane: giornata nazionale sulla SLA proviene da www.controradio.it.

Toscana: 350% prenotazioni in più per vaccini

Toscana: 350% prenotazioni in più per vaccini

Aumentate del 350% le prenotazioni per i vaccini in tutti i territori dell’azienda Usl Toscana Centro: Empoli, Firenze, Pistoia e Prato.

Nella sola giornata di lunedì 11 settembre le prenotazioni complessive sono state ben 370 nella fascia di età tra i 0 e i 6 anni contro le 107 dello stesso lunedì del 2016.

Da oggi fino al 29 dicembre 2017 le prenotazioni nella fascia di età 0-6 anni sono 8105; per i maggiori di 6 anni il numero è 5426.

Commenta il dottor Renzo Berti, direttore del dipartimento di prevenzione: “i dati attuali paiono confermare un incremento della domanda di vaccinazioni, che è l’obiettivo sostanziale della nuova legge. E’ certo presto per poter fare un bilancio ma appare questa la tendenza delle richieste cui si sommano quelle di richieste di verifiche o informazioni che affluiscono alla nostra Azienda Sanitaria”.

Dando seguito all’intesa sottoscritta con l’Ufficio Scolastico regionale e Anci Toscana, e tenuto conto degli specifici indirizzi ricevuti dalla regione Toscana nella notte tra domenica e lunedì scorso, nella Azienda USL Toscana centro si è conclusa l’operazione di verifica sugli elenchi inviati dalle scuole pari a 43.177 iscritti ai nidi e alle materne e quindi appartenenti alla fascia di età tra i 0 e i 6 anni.

Per circa 7.000 bambini di questi sarà necessario svolgere, in collaborazione con le famiglie e i pediatri di fiducia, un approfondimento per quanto riguarda il rispettivo profilo vaccinale.

I suddetti bambini potranno comunque frequentare nidi e materne: il dipartimento di prevenzione ha inviato alle scuole un modello di autocertificazione da compilare e le informazioni utili per contattare la ASL.

Attraverso l’autocertificazione sarà possibile chiarire la propria situazione: dichiarare di aver già effettuato le vaccinazioni; di esserne esonerati per l’avvenuta immunizzazione o per motivi di salute; di essersi già rivolti alla ASL per l’appuntamento o di impegnarsi a farlo immediatamente.

L'articolo Toscana: 350% prenotazioni in più per vaccini proviene da www.controradio.it.

‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie

‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie

Dal 16 settembre 2017 al 17 settembre 2017, alla Fortezza Medicea si terrà ‘Siena for Kids – Nella vecchia fattoria’.

Le porte della Fortezza Medicea di Siena si spalancheranno per ospitare la “Vecchia Fattoria” appuntamento della rassegna ‘Siena for Kids’, un vero e proprio ‘villaggio – accampamento’ formato da tende con animali e butteri.

Un divertente tuffo nel passato non troppo lontano, per rivivere le tradizioni della campagna e scoprire la natura direttamente nel centro storico di Siena.

La due giorni ad ingresso gratuito, dedicata al mondo rurale, è l’appuntamento più importante con Siena for Kids, il nuovo progetto di attrattività e promozione turistica del Comune di Siena dedicato ai bambini, ai ragazzi e ai loro genitori che proporrà visite guidate, itinerari, laboratori, spettacoli, giochi e racconti per far vivere esperienze sempre diverse, alla scoperta e riscoperta della città.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Dirigente della Regione Toscana, Stefano Romagnoli:

L'articolo ‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie proviene da www.controradio.it.

Resistenza: morto Meoni, unico sopravvissuto strage Montemaggio

Resistenza: morto Meoni, unico sopravvissuto strage Montemaggio

È scomparso ieri all’età di 96 anni Vittorio Meoni, partigiano e simbolo dell’antifascismo senese.

Unico sopravvissuto, anche se gravemente ferito, all’eccidio di Montemaggio del 18 marzo del 1944 dove persero la vita diciannove suoi compagni, è stato presidente dell’Istituto Storico della Resistenza Senese e dell’Anpi provinciale di Siena.

Nato l’11 dicembre del 1922 da una famiglia di insegnanti visse tra Colle Val d’Elsa, città del padre, Siena, Prato e Firenze per seguire gli studi all’Università di scienze politiche dove subì l’influenza di personaggi come Giorgio La Pira.

Più volte arrestato per aver manifestato i suoi ideali antifascisti anche dopo la notizia della caduta del fascismo, venne catturato e torturato a Villa Triste a Firenze per poi essere trasferito al carcere delle Murate.

Una volta libero, decise di darsi alla macchia, tornando a Colle Val d’Elsa per unirsi ai partigiani e compiere le sue azioni tra Casole d’Elsa e il Montemaggio. Meoni si arruolò come volontario nell’esercito di liberazione italiano prendendo parte al Gruppo di combattimento Cremona che operava in Romagna, a fianco dell’VIII Armata Britannica.

Vennero in seguito il trasferimento a Roma per partecipare alla Commissione di direzione nazionale del Pci, il rientro a Siena, le drammatiche giornate del ’48, i processi che la Resistenza senese dovette subire, la difficile scelta di non accettare la candidatura a sindaco.

L'articolo Resistenza: morto Meoni, unico sopravvissuto strage Montemaggio proviene da www.controradio.it.