Nubifragio Livorno: Bocelli dedica Ave Maria a vittime

Nubifragio Livorno: Bocelli dedica Ave Maria a vittime

Ha aperto così il suo concerto  sul palco del ”Verdi” di Pisa  eseguito per la prima volta sotto la direzione di un robot.

Un appuntamento unico nel suo genere che il tenore di Lajatico ha aperto con l’Ave Maria di Schubert per rendere omaggio, accompagnato al violino da Brad Repp, alle vittime dell’alluvione di Livorno.

Un extra programma molto toccante per il concerto di beneficenza promosso dalla Fondazione Arpa, nell’ambito del primo festival internazionale della robotica di Pisa. La Celtic Harp Orchestra del maestro Fabius Constable ha trasportato il pubblico in un viaggio nelle atmosfere e nelle sonorità del folk celtico, gaelico scozzese ed irlandese riletto in chiave ”sinfonica”.

Per la prima volta in assoluto, un robot cooperativo ha debuttato come direttore d’orchestra. Si tratta di YuMi, prodotto dalla Abb e programmato con l’aiuto del maestro Andrea Colombini per contribuire alla direzione dell’orchestra. YuMi ha accompagnato Bocelli, che è anche presidente onorario della Fondazione Arpa, e la soprano Maria Luigia Borsi con la supervisione, durante la serata, dello stesso Colombini.

Il robot ha diretto l’orchestra Filarmonica di Lucca in tre brani dei diciotto in programma: l’intermezzo di ”Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, l’aria ”O mio babbino caro” dal ”Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini e ”La donne è mobile” dal ”Rigoletto” di Giuseppe Verdi.

L'articolo Nubifragio Livorno: Bocelli dedica Ave Maria a vittime proviene da www.controradio.it.

Musica: un robot in concerto a Pisa con Bocelli

Musica: un robot in concerto a Pisa con Bocelli

Per la prima edizione del Festival internazionale di robotica, in programma dal 7 al 13 settembre prossimi a Pisa. Il  robot YuMi è stato programmato per contribuire alla direzione dell’orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi, con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Colombini

Andrea Bocelli terrà un concerto per la prima edizione del Festival internazionale di robotica, in programma dal 7 al 13 settembre prossimi a Pisa. L’artista havoluto contribuire alla visibilità internazionale del Festival con il concerto lirico “A Breath of Hope: dallo Stradivario al
Robot”, in cui collabora sul palco con un robot, per la prima volta nella sua carriera. Si tratta di un concerto di beneficenza in programma martedì 12 settembre alle 21 al teatro
Verdi di Pisa, che vedrà il robot YuMi collaborare non solo con Andrea Bocelli, ma anche con la soprano Maria Luigia Borsi e con l’orchestra Filarmonica di Lucca.
Il maestro Andrea Colombini, fanno sapere gli organizzatori, ha già impartito i movimenti necessari a YuMi, robot collaborativo a due bracci in grado di lavorare a stretto contatto con addetti umani in totale sicurezza, progettato per rispondere alle necessità di flessibilità e di agilità nella produzione tipiche soprattutto del settore dell’elettronica di consumo.

In particolare, il robot YuMi è stato programmato per contribuire alla direzione dell’orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi, con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Colombini. Al concerto del 12 settembre interverranno anche il violinista Brad Repp, che suonerà uno strumento di Antonio Stradivari del 1715, “Ex-Bazzini”, Fabius Constable con la Sua Celtic Harp Orchestra, il pianista Carlo Bernini che dirigerà l’Orchestra Filarmonica di Lucca e il maestro Stefano Barandoni alla direzione del Coro
dell’Università di Pisa.
Già sabato 9 settembre, sempre al Verdi di Pisa, è in programma un altro concerto, “The Music of Soul: la grande musica da Mozart a Puccini”, interpretato dall’Orchestra Filarmonica di Lucca diretta da Andrea Colombini, con il coro dell’Università di Pisa diretto da Stefano Barandoni e dalla Celtic Harp Orchestra diretta da Fabius Constable. Anche in questo caso parteciperà il robot androide Face.

L'articolo Musica: un robot in concerto a Pisa con Bocelli proviene da www.controradio.it.