VACCINI AL FARMACEUTICO? DI GIORGI: PROPOSTA DA APPROFONDIRE

Di Giorgi

La vicepresidente del Senato in merito alla proposta di legge presentata al deputato del Pd, Filippo Crimì: “proposta da approfondire, ulteriore contributo a servizio delle istituzioni e della collettività”

“Lo Stabilimento Farmaceutico Militare di Firenze è una storica istituzione di eccellenza e prestigio di rilevanza nazionale, riconosciuta in ambito medico,scientifico e tecnologico. Un suo ruolo determinante nella produzione di vaccini potrebbe essere un’ipotesi da valutare nella sua fattibilità – dichiara Di Giorgi valutando con favore i contenuti della proposta di legge.

“Un tema ‘sensibile’ come quello delle vaccinazioni necessita di un’attenta analisi anche dal punto di vista della loro produzione. Le competenze del personale militare e civile dello Stabilimento nonché le capacità produttive e di controllo qualità proprie di una industria farmaceutica – aggiunge la Senatrice –  unite peraltro ad un livello di sicurezza tipico di una installazione militare, sono  elementi determinanti che, uniti al controllo diretto del Ministero della salute sulla produzione, potrebbero rappresentare una strada percorribile per dare maggior tranquillità anche a quelle famiglie che hanno dubbi e preoccupazioni”. 

 
“Ricordo anche  – conclude Di Giorgi – il progetto pilota per la produzione nazionale di sostanze e preparazioni di origine vegetale a base di cannabis e la produzione di medicinali ‘orfani’ per la cura di malattie rare che rendono lo Stabilimento un’istituzione al servizio della collettività e delle istituzioni, da sostenere e coinvolgere nell’affrontare i problemi sanitari del Paese”.

The post VACCINI AL FARMACEUTICO? DI GIORGI: PROPOSTA DA APPROFONDIRE appeared first on Controradio.