Uova contaminate: 200 sequestrate a Orbetello

Uova contaminate: 200 sequestrate a Orbetello

Le uova, provenienti da un fornitore del Lazio, sarebbero risultate contaminate con il Fipronil.

Circa 200 uova sono state sequestrate in un negozio di Orbetello (Grosseto) dal servizio di sicurezza alimentare del dipartimento della prevenzione della Asl.  La segnalazione è arrivata dal laboratorio zooprofilattico di Roma, l’istituto indicato dal ministero della salute di predisporre campionamenti in tutta Italia di uova e di carne di gallina ovaiola.

 

Il fluocianobenpirazolo è un insetticida ad ampio spettro che disturba l’attività del sistema nervoso centrale dell’insetto. Viene usato prevalentemente come antipulci, ed è un veleno a lenta attività d’azione: una volta inserito in un’esca, l’insetto viene avvelenato e non muore istantaneamente ma ha il tempo di ritornare alla colonia o nella tana. E’ categoricamente vietato nei trattamenti anti-pulci di animali destinati al consumo umano, perché pericoloso per fegato, reni e tiroide.

I rischi sono strettamente legati alla quantità di sostanza ingerita, ma non sono da escludere complicazioni soprattutto per i bambini.

L'articolo Uova contaminate: 200 sequestrate a Orbetello proviene da www.controradio.it.