Krypton, ‘Muovere un cielo pieno di figure vive’

Krypton, ‘Muovere un cielo pieno di figure vive’

🔈Firenze, presentato il progetto ‘Muovere un cielo pieno di figure vive’, si tratta di un’opera pensata da Giancarlo Cauteruccio di Krypton, per la facciata de l’Ospedale degli  Innocenti, caposaldo del Rinascimento italiano, progettata da Filippo Brunelleschi.

Lo spettacolo di Krypton è fondato sulla geometria, sulle proporzioni, sulla simmetria, parole chiave ed ispirazione di tutta l’opera brunelleschiana, ed in scena agirà un folto cast di giovani: danzatori, attori, artisti, pattinatrici e, straordinariamente, il coro delle Voci Bianche del Maggio  Musicale Fiorentino  diretto  dal maestro  Sara Matteucci, oltre agli allievi  del laboratorio Tearc.

Un mapping digital video di cinquanta metri di base determinerà lo scenario di una architettura dinamica, di un palcoscenico urbano nel quale abiteranno i performer.

Questa opera e la fase di ricerca propedeutica e formativa costituiscono la prima parte del progetto speciale “Drammaturgia dello spazio, per un teatro dei luoghi”.

Il progetto si compone di due segmenti che includono laboratorio e produzione, e che prendono vita in due spazi cittadini, piazza SS. Annunziata e Tenax (qui attività in novembre), collegati da un ponte ideale gettato tra centro storico e periferia, e rivolto a giovani artisti, performer e studenti selezionati.

Lo spettacolo è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Giancarlo Cauteruccio di Teatro Studio Krypton ideatore e regista del progetto:

L'articolo Krypton, ‘Muovere un cielo pieno di figure vive’ proviene da www.controradio.it.