Trasporti, aeroporto: Azione NCC minaccia sciopero

Trasporti, aeroporto: Azione NCC minaccia sciopero

“Impossibile accogliere il cliente e uscire dal parcheggio in soli 15 minuti, considerando anche i tempi di consegna dei bagagli” lamenta Giorgio Dell’Artino, presidente di ‘Azione NCC’. “Abbiamo chiesto un confronto da mesi e non abbiamo ricevuto risposta: il tempo è ormai scaduto”

“All’ aeroporto la situazione è diventata insostenibile, siamo pronti allo sciopero”. Gli Ncc – noleggio con conducente – annunciano battaglia contro il regolamento dell’ Aeroporto Vespucci che da questa estate ha ridotto la sosta gratuita da 30 a 15 minuti. “Abbiamo scritto al sindaco di Firenze e al Prefetto, ma nessuna risposta è arrivata”, commenta Giorgio dell’Artino, presidente di “Azione NCC”, associazione toscana nata per tutelare l’immagine e il lavoro degli autisti.

Ogni giorno gravitano intorno all’aeroporto di Firenze 200 Ncc. “Vogliono impedirci di lavorare, perché è impossibile accogliere il cliente e uscire dal parcheggio in soli 15 minuti, considerando anche i tempi di consegna dei bagagli – continua Dell’Artino – Come è impossibile farci carico del costo del parcheggio che andrebbe a influire per il 10% sulla tariffa. Non può esistere un servizio pubblico di serie A o di serie B, abbiamo chiesto un confronto da mesi e non abbiamo ricevuto risposta: il tempo è ormai scaduto”.

L’associazione lamenta anche la difficoltà causata dai lavori all’aeroporto: “Ormai infiniti, un ulteriore ostacolo che si aggiunge alle altre difficoltà”.

“La categoria sta subendo un danno rilevante – conclude il presidente di Azione NCC – Alla nostra richiesta di dialogo, non abbiamo avuto alcun riscontro e ora siamo pronti a manifestare contro questa disparità di trattamento”.

L'articolo Trasporti, aeroporto: Azione NCC minaccia sciopero proviene da www.controradio.it.