Forattini: “Renzi? Un martello che spacca Firenze”

Forattini: “Renzi? Un martello che spacca Firenze”

Lo ha detto il vignettista parlando oggi con i giornalisti che gli chiedevano come rappresenterebbe Firenze e la sua importanza nella politica nazionale degli ultimi anni, in riferimento all'”era Renzi” prima come sindaco e poi come politico di rilievo nazionale

Se dovessi disegnare Firenze, “farei Palazzo Vecchio con sopra un martello che sfascia la città”. Lo ha detto il vignettista Giorgio Forattini, parlando oggi con i giornalisti che gli chiedevano come rappresenterebbe la città di Firenze e la sua importanza nella politica nazionale degli ultimi anni, in riferimento all'”era Renzi” prima come sindaco e poi come politico di rilievo nazionale. Forattini è intervenuto a margine di una cerimonia nella quale è stato insignito del premio Luigi Lotti, riconoscimento ideato dagli ex alunni della facoltà di Scienze politiche di Firenze.

“Dalla sinistra io ho avuto un sacco di guai – ha aggiunto – Sono fuori da tutto, ma per aver colpito duramente anche la sinistra sono considerato uno di destra”. Forattini ha spiegato di essere invece “sempre stato indipendente, sempre all’inglese diciamo, come deve essere la satira. Vivo a Parigi e all’estero c’è un’altra idea della satira, mentre qui in Italia è troppo legata ai partiti, non siamo troppo abituati alla libertà di satira. L’idea di satira libera non è compresa, e viene vista come una cosa di partito”. A chi poi chiedeva del ritorno in auge di Berlusconi che ha 81 anni, Forattini ha risposto: “Beato lui, io ne ho 86”.

L'articolo Forattini: “Renzi? Un martello che spacca Firenze” proviene da www.controradio.it.