Pisa: Procura indaga su concorso universitario

Pisa: Procura indaga su concorso universitario

La procura di Pisa ha aperto un’indagine su un presunto concorso truccato per l’assunzione di un docente all’Università.

L’indagine è scattata in seguito alla denuncia di una ricercatrice esclusa che indica nomi e cognomi dei presunti responsabili e allega, a sostegno delle sue tesi, perfino una registrazione durante la quale il presidente della commissione d’esame ammetterebbe le presunte irregolarità.

La notizia è stata riportata oggi dal Corriere della Sera. Nel mirino dei magistrati è finito un concorso per un posto di professore ordinario al dipartimento di Economia e management svoltosi a febbraio.

La ricercatrice esclusa, Giulia Romano, difesa dall’avvocato livornese Francesco Agostinelli, ha fatto ricorso al Tar e presentato una denuncia alla procura pisana che a marzo ha aperto il procedimento penale.

Il sospetto è che la commissione d’esame avesse già deciso a priori chi far vincere e i magistrati vogliono capire se esiste un sistema di potere baronale che influisce sui concorsi pubblici.

A sostegno di questa tesi ci sarebbe proprio la registrazione di una frase, carpita dal marito dell’esclusa, a Luciano Marchi, presidente della commissione d’esame.

La ricercatrice ha anche denunciato Silvio Bianchi Martini, membro della commissione e direttore del dipartimento di Economia e management, e l’ex rettore dell’ateneo Massimo Augello.

Durante un colloquio tra Marchi e il marito della ricercatrice, avvenuta nello studio veronese del coniuge dell’esclusa, Marchi si lascerebbe andare ad alcune valutazioni generali su come funzionano certe cose in università ammettendo che il profilo del concorso era stato studiato per il vincitore precedentemente designato “perché rientrava negli accordi”.

E poi aggiunge che è sufficiente un semplice “litigio con chi conta” per essere tagliati fuori e chi appoggia chi si oppone a certi sistemi rischia di non fare mai carriera perché sarebbe come “dare un premio a chi ha remato contro: il rischio è quello dell”isolamento… in queste vicende una ha ragione, però appare come quella che rompe i c… e in questo caso tutto l”ateneo è coalizzato perché tu vai a rompere una logica”.

L'articolo Pisa: Procura indaga su concorso universitario proviene da www.controradio.it.