Maltempo, Grosseto: albero crolla su auto, nessun ferito

Maltempo, Grosseto: albero crolla su auto, nessun ferito

Per il forte vento, nella notte cadute pietre da torre medioevale a Pistoia. Interventi dei vigili del fuoco anche a Marliana e Montevettolini

Diversi interventi per il maltempo in provincia di Grosseto dovuti al forte vento. Un grosso albero si è spezzato alla base del tronco, cadendo su un’auto che stava transitando nel centro storico di Grosseto: nessuna conseguenza per gli occupanti, pesanti danni per la vettura, colpita nella parte frontale. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco, per rimuovere la pianta. Intervento dei pompieri sempre in centro a Grosseto per alcuni alberi pericolanti vicino alla Banca d’Italia. Un’altra squadra sta invece intervenendo a Principina a Mare, in via dell’Ostrica, per una pianta che è caduta a causa del vento. Sul posto anche la polizia municipale.

I vigili del fuoco di Pistoia sono intervenuti stamani anche per la messa in sicurezza della Torre di Vanni Fucci, l’edificio di epoca medievale di piazza San Leone, nel centro di Pistoia, davanti alla sede della Provincia. Dalla torre, a causa del forte vento della notte, si erano staccate alcune pietre, che sono cadute in strada. Altri interventi dei vigili del fuoco di Pistoia, questa volta per alberi caduti a causa del vento, sono stati effettuati nel comune di Marliana e nell’abitato di Montevettolini, sul Montalbano.

L'articolo Maltempo, Grosseto: albero crolla su auto, nessun ferito proviene da www.controradio.it.

Rapporto Ecosistema Urbano 2017 di Legambiente

Rapporto Ecosistema Urbano 2017 di Legambiente

Luci e ombre per le città toscane secondo il rapporto Ecosistema Urbano 2017 di Legambiente, l’annuale rapporto sulle performance ambientali delle città capoluogo italiane realizzato col contributo scientifico dell’istituto di ricerche Ambiente Italia.

Pisa 37ª (a livello nazionale) è prima in regione, seguita da Siena 44ª, Arezzo 48ª, Firenze 51ª, Lucca 55ª, mentre il resto delle città ottiene un giudizio al di sotto della sufficienza.

In Toscana, sostiene Legambiente, “nel complesso abbiamo una buona presenza di isole pedonali, gli alberi, un buon trasporto pubblico nella domanda e nell’offerta, bassi consumi di acqua, ed una sufficiente qualità dell’aria: ma ci sono ancora molti aspetti da migliorare quali l’allarme rosso per la produzione dei rifiuti, le dispersioni della rete idrica, i consumi energetici, l’elevato numero di motocicli circolanti e il tasso di incidentalità stradale”.

Si segnalano tuttavia punte di eccellenza come Siena, che primeggia nel trasporto pubblico locale fra le piccole città, e come Firenze che è fra le città leader per nuova mobilità e sharing mobility.

Le tematiche analizzate dal rapporto, in 16 indicatori, comprendono aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente urbano, energia.

Si ha una buona qualità dell’aria a Grosseto, sufficiente ad Arezzo, Pisa, Pistoia e Siena mentre insufficiente per le altre.

Per il biossido di azoto, Firenze scavalca il limite di oltre il 50% in almeno una centralina.

A fronte di una dispersione idrica “fisiologica” inferiore al 10-15% dell’acqua immessa in rete il dato dei capoluoghi toscani rivela che tra il 20% e 35% ci sono le città di Siena, Livorno, Arezzo, Firenze, Pistoia e Lucca, mentre Prato e Grosseto superano il 35%.

Per la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti si registra un valore che posiziona le città toscane al di sotto della media: a parte Lucca, tutte le altre appartengono alle classi insufficienti e scarse.

In termini di produzione procapite di rifiuti urbani, Massa e Pisa sono tra le 14 città che superano i 650 kg per abitante all’anno.

Lucca e Firenze fanno parte delle 12 città più “camminabili”, che hanno un valore almeno doppio rispetto alla media di isole pedonali (0,40 metri quadrati per abitante).

Sempre Firenze è l’unica città toscana con un tasso inferiore a 500 auto per mille abitanti. Arezzo è invece tra le 21 città italiane che presentano una dotazione superiore a 20 alberi per 100 abitanti, ed è quarta in Italia per diffusione del solare fotovoltaico.

L'articolo Rapporto Ecosistema Urbano 2017 di Legambiente proviene da www.controradio.it.

Trans-November, un mese dedicato al mondo trans tra Toscana, Marche ed Umbria

Trans-November, un mese dedicato al mondo trans tra Toscana, Marche ed Umbria

Dal 3 al 26 novembre ad Arezzo, Perugia, Ancona, Grosseto, Siena e Poggibonsi un mese di eventi dedicati al mondo trans in occasione del Transgender Day of Remebrance 2017

Tre regioni, sei città: Arezzo, Perugia, Ancona Grosseto, Siena e Poggibonsi. Insieme nell’organizzazione di un mese di eventi interamente dedicati al mondo trans. E’ Trans-November, l’evento organizzato in occasione del Transgender Day of Remebrance 2017, la Giornata internazionale di commemorazione delle vittime della transfobia, da Omphalos LGBTI di Perugia, Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo, Movimento Pansessuale Arcigay Siena, Noi Naturalmente e Arcigay Agorà di Pesaro in programma dal 3 al 26 novembre. Un viaggio “dentro l’identità” che si presenta con un ricco calendario di presentazioni di libri e proiezioni di film e cortometraggi con tanti ospiti d’eccezione: Porpora Marcasciano, Regina Satariano, Chiara dalla Luche e Roberta Rosin, Carolina Vesce, insieme per parlare di identità di genere, altri transiti e trans-formazioni, oltre i pregiudizi e gli stereotipi.

La prima tappa del Trans-November è ad Arezzo dove domani alle 18.00 presso la Libreria Feltrinelli (Via Garibaldi 107) ci sarà “Sconvolti. Viaggio nella realtà transgender”, conversazione con le autrici del libro Chiara dalla Luche e Roberta Rosin con la partecipazione Regina Satariano e la musica dal vivo della cantautrice Rachele Colombo. La rassegna poi si sposta a Perugia dove giovedì 16 novembre alle 18.00 alla Libreria Feltrinelli (Corso Pietro Vannucci 78) ci sarà Porpora Marcasciano presidentessa del MIT (Movimento Identità Transessuale) con il suo libro “AntoloGaia”. Sabato 18 novembre sono previsti due eventi in contemporanea: ad Ancona presso l’Accademia di Design Poliarte (Via Valle Miano 41 a/b) si terrà la proiezione del cortometraggio “Crisalide. L’identità tra sogno e realtà” (ore 18,00) mentre a Grosseto presso la Libreria delle Ragazze (Via Pergolesi 3/A) alle 18.30 verrà presentato il libro “Altri Transiti” di Carolina Vesce. Alla conversazione con l’autrice parteciperà l’antropologa Giulia Pieraccini.

Ultima settimana di eventi nel senese dove, giovedì 23 novembre, Carolina Vesce sarà nuovamente protagonista della presentazione del suo libro all’Università di Siena presso il Complesso San Niccolò/Ex Cappella (Via Roma 56). In questo caso, la conduzione dell’incontro previsto alle 16.00 sarà a cura della prof.ssa Simonetta Grilli, docente di Antropologia della famiglia, Dipartimento di Scienza Sociali, Politiche e Cognitive – Università degli Studi di Siena con la partecipazione di Roberta Parigiani. Gran finale a Poggibonsi, domenica 26 novembre al Tortuga – Spazio Libero (Via Provinciale 1) con la proiezione film “The Death and Life of Marsh P. Johnson” e a seguire la festa generderfree Time to Par(T)y.

L'articolo Trans-November, un mese dedicato al mondo trans tra Toscana, Marche ed Umbria proviene da www.controradio.it.

Incidenti sul lavoro: camionista ferito da crollo cabina tir

Incidenti sul lavoro: camionista ferito da crollo cabina tir

L’uomo, un 55enne del Grossetano, è stato trasportato in elicottero all’Ospedale delle Scotte di Siena. Non dovrebbe essere in pericolo di vita

Incidente sul lavoro a Roccastrada (Grosseto) intorno alle sei di questa mattina. Un camionista di 55 anni stava scaricando materiale per manutenzione in un deposito sulla strada tra Roccastrada e Torniella quando, seconda una prima ricostruzione, sembra che il braccio meccanico abbia urtato la cabina del camion che gli è caduta addosso. L’uomo è stato trasportato all’ospedale delle Scotte di Siena con l’elisoccorso: non dovrebbe essere in pericolo di vita. Intervenuti i tecnici della prevenzione sui luoghi di lavoro della Asl, il 118 e i carabinieri.

L'articolo Incidenti sul lavoro: camionista ferito da crollo cabina tir proviene da www.controradio.it.

Mafia nel Grossetano: in manette guardia corpo commercialista

Mafia nel Grossetano: in manette guardia corpo commercialista

Cercava nascondere pistola, per lui obbligo dimora fuori comune.

Sono state tre le persone arrestate nell’ambito dell’inchiesta di estorsione aggravata con metodi mafiosi nel grossetano. Oltre al commercialista Evans Capuano, per il quale il gip Francesco Bagnai nei giorni scorsi ha rigettato la richiesta di attenuazione della misura cautelare in carcere, e all’imprenditore Angelo Muré, l’11 ottobre scorso quando guardia di finanza e carabinieri si presentarono nelle loro abitazioni e negli uffici per le perquisizioni, in manette finì anche Karen Surukhanyan, guardia del corpo e autista del commercialista.
L’uomo venne arrestato perché durante la perquisizione avrebbe cercato di far sparire una busta all’interno della quale c’era la pistola con la matricola abrasa trovata nello studio di Capuano. Il gip, poi, ha deciso per Surukhanyan la misura dell’obbligo di dimora fuori dal comune.
Inoltre, il nome di Karen Surukhanyan compare nell’inchiesta a proposito di un’intercettazione telefonica in cui parla di un viaggio d’affari in Kosovo di Capuano durante il quale il commercialista era accompagnato da due carabinieri, che poi sono stati identificati e interrogati.

L'articolo Mafia nel Grossetano: in manette guardia corpo commercialista proviene da www.controradio.it.