Manifestazione concessionari autostradale, traffico bloccato ad Impruneta (A1)

Manifestazione concessionari autostradale, traffico bloccato ad Impruneta (A1)

Coda in uscita a Firenze Impruneta per manifestazione. Uscita consigliata provenendo da Bologna: Firenze Scandicci. Uscita consigliata provenendo da Roma: Firenze sud.

Sulla A1 Milano-Napoli, ci sono code in uscita a Firenze Impruneta per una manifestazione con ripercussioni in autostrada di  6 km in diminuzione in direzione Roma tra Firenze Scandicci e Firenze Impruenta e di 1 km verso Bologna a partire da Firenze sud.
A chi è diretto a Roma si consiglia di uscire a Firenze Scandicci mentre chi è diretto a Bologna può uscire a Firenze sud. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia e la Polizia Stradale.

Operai edili delle concessionarie autostradali: oggi è indetto da Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil uno sciopero di quattro ore con presidio (ore 7:30-11:30) presso il casello autostradale Impruneta (ex Certosa, Firenze). Sono attesi tantissimi lavoratori.

L’agitazione è a sostegno della vertenza per la modifica della norma attuale che riduce i lavori in house; norma che doveva essere modificata in Parlamento con intervento normativo, come da impegni presi col Ministero delle Infrastrutture e con quello dello Sviluppo Economico. Ma non lo è stata: nel dettaglio, si tratta della bocciatura dell’emendamento Borioli-Esposito che riportava dal 20% al 40% la percentuale degli appalti in affidamento alle aziende controllate dai concessionari autostradali.

“Quell’emendamento conteneva quanto promesso e condiviso con i sindacati al tavolo interministeriali, ma quella promessa non è stata mantenuta e noi, insieme ai lavoratori, non ci fermeremo fino a quando non sarà trovata una soluzione – dicono Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Toscana -. Ci sono 3mila posti di lavoro a rischio in Italia, di cui circa 200 in Toscana: il nostro obiettivo è recuperare l’emendamento, solo così sarà possibile tutelare l’occupazione e scongiurare la destrutturazione di un comparto tra i più specializzati del settore edile. E’ inaccettabile rischiare la perdita di lavoratori altamente qualificati e la destrutturazione di imprese specializzate, e che non siano più garantiti gli standard di sicurezza delle nostre strade ed autostrade, che mai come oggi hanno bisogno di manutenzione”. In Toscana sono previste altre quattro ore di sciopero unitario anche dalla prossima settimana. Iniziative di mobilitazione sulla vertenza sono in programma in tutta Italia.

L'articolo Manifestazione concessionari autostradale, traffico bloccato ad Impruneta (A1) proviene da www.controradio.it.

Code su AutoSole ad Impruneta per lavori su Firenze-Siena

Code su AutoSole ad Impruneta per lavori su Firenze-Siena

Primo lunedì di settembre all’insegna del traffico sull’arteria autostradale A1. Chiusa uscita del casello di Impruneta.

Autostrade per l’Italia comunica che, a causa di lavori esterni alle competenze autostradali sul Raccordo Firenze-Siena (Palio) che hanno comportato turbative al traffico in uscita a Firenze Impruneta, sull’autostrada A1 Milano-Napoli si registrano dieci chilometri di coda in aumento tra il km 285 e il km 295, nel tratto compreso tra l’allacciamento A1/A11 e Firenze Impruneta in direzione di Roma.

Alle ore 9:30 si è resa quindi necessaria la chiusura dell’uscita Firenze Impruneta. Per gli utenti diretti verso Siena, si consiglia di uscire a Firenze Scandicci, percorrere la FI-PI-LI fino ad Empoli per poi immettersi sul Raccordo Firenze-Siena.

Per gli utenti diretti verso Siena che sono all’interno della coda si consiglia di uscire a Valdichiana e percorrere il Raccordo Autostradale Siena-Bettolle in direzione di Siena, mentre per la viabilità locale si consiglia di uscire a Firenze Sud.

 

Ripercussioni sul resto della viabilità. In direzione Firenze, la coda sulla Firenze-Pisa-Livorno per immettersi in autostrada a Firenze Scandicci arriva fino a Lastra a Signa.

 

L'articolo Code su AutoSole ad Impruneta per lavori su Firenze-Siena proviene da www.controradio.it.

BYPASS GALLUZZO: SPOSTATO STOP. SINDACI: COSI’ VIA IMBUTO

Bypass del Galluzzo

Via all’adeguamento dell’area del Bypass del Galluzzo per favorire il traffico. Metrocittà e Comuni con Anas e Autostrade per rendere funzionali l’area e segnaletica alla nuova opera.

In occasione dell’inaugurazione del bypass del Galluzzo erano state operate modifiche sulla viabilità e nella segnaletica che regola il traffico nell’area del casello autostradale dell’Impruneta (svincolo Firenze Certosa), tra l’altro con restringimento di carreggiata al termine dell’Autopalio e la determinazione della precedenza in punto della rotonda davanti allo svincolo. Tuttavia già nel pomeriggio di lunedì il Sindaco Metropolitano Dario Nerdella come anche i Sindaci di San Casciano Massimiliano Pescini e di Impruneta Alessio Calamandrei, si sono messi in comunicazione con Anas e Autostrade perchè i provvedimenti adottati venissero aggiornati a fronte delle code che si erano create.

Autostrade e Anas, in particolare, hanno eliminato lo stop in uscita dall’Autopalio Firenze-Siena e così alla fine della superstrada, in corrispondenza della rotonda dove confluiscono anche le auto che arrivano dall’A1, non si crea più un tappo che non consente di superare agevolmente lo svincolo della Certosa. Chi arrivava da Siena, infatti, doveva dare la precedenza rispetto alle vetture che giungono dall’A1, determinando però code per le auto provenienti dall’Autopalio, lungo l’ultimo tratto della superstrada. “In sintesi” hanno fatto sapere “è stato risolto il problema del restringimento dell’Autopalio e si è spostato lo stop sulla rotonda per i veicoli che arrivano da Siena”.

“Il by pass del Galluzzo – spiega Massimiliano Pescini, consigliere delegato alla Viabilità della Città Metropolitana – è un’opera importante e decisiva e come tutte le opere che vengono inaugurate e aperte richiedono la puntualizzazione del loro utilizzo da parte degli utenti, il rilievo di alcune difficoltà e la loro soluzione. Anche nel caso del by pass l’entusiasmo si è accompagnato al rodaggio dell’opera e i problemi che si sono evidenziati sono stati risolti in queste ore”. Adesso il traffico è scorrevole e l’invito è ad utilizzare il by pass e a coglierne i vantaggi per la viabilità e per i trasporti. Le amministrazioni della Città Metropolitana e dei Comuni coinvolti stanno dialogando con gli enti gestori della rotonda, che hanno dato da subito la loro disponibilità, per adeguare l’assetto dell’area e della segnaletica alla funzionalità del bypass.

The post BYPASS GALLUZZO: SPOSTATO STOP. SINDACI: COSI’ VIA IMBUTO appeared first on Controradio.