Alla scoperta dei grandi complessi religiosi fiorentini

Visite alla Cappella Brancacci, a Santo Spirito e a Santa Maria Novella

Giugno – Settembre 2017

 

Dopo il tutto esaurito dei mesi scorsi i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E – in collaborazione con il Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno – presentano un nuovo ciclo di appuntamenti alla scoperta di Santa Maria Novella, della Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine, della Fondazione Romano e della basilica di Santo Spirito. La proposta scaturisce dalla volontà di favorire la conoscenza di due pregevoli tesori d’Oltrarno, ovvero il complesso agostiniano di Santo Spirito e il complesso carmelitano di Santa Maria del Carmine: le visite consentiranno così di apprezzare grandi capolavori del Rinascimento ma anche di intessere una riflessione più ampia sulla storia della città, nel cui impianto urbanistico i conventi religiosi hanno giocato un ruolo determinante.
Il ciclo prevede una prima visita alla Cappella Brancacci, i cui affreschi con le storie di San Pietro – opera di Masolino, di Masaccio e di Filippino Lippi – sono a buon titolo noti in tutto il mondo: sarà quindi possibile leggere le diverse scene, coglierne i tratti salienti dal punto di vista storico-artistico, comprendere le ragioni del ciclo e della committenza nel quadro dell’evoluzione architettonica e artistica della basilica e del convento.
Segue poi la visita del complesso di Santo Spirito, grazie alla quale sarà possibile ammirare la raffinata collezione dell’antiquario Salvatore Romano – donata alla città di Firenze e custodita nell’antico cenacolo del convento agostiniano – e l’annessa basilica, patrimonio del fondo Edifici di Culto e scrigno a sua volta di preziose opere: un esempio per tutti, il Crocifisso di Michelangelo Buonarroti.
Inoltre, sulla scorta del successo avuto dalle proposte dei mesi scorsi, i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono per giugno un ricco calendario di visite guidate a Santa Maria Novella volte ad approfondire l’importanza storica e artistica dell’edificio domenicano.

 

Visita alla Cappella Brancacci

Il convento di Santa Maria del Carmine racchiude un vero e proprio tesoro dell’arte rinascimentale: la cappella voluta da Felice Brancacci e dipinta dai grandi maestri Masolino, Masaccio e Filippino Lippi. Dopo un’introduzione alla chiesa e al convento carmelitano, la visita permetterà di leggere le diverse scene delle storie di San Pietro centrando l’attenzione sulle novità stilistiche e costruttive introdotte dal giovane Tommaso, chiamato Masaccio per sua “straccurataggine” – come scrive Vasari – ma divenuto universalmente noto per la portata rivoluzionaria della sua arte.
Durata: 50’
Quando: tutti i lunedì h10 e h14

 

Visita al complesso di Santo Spirito

Il complesso di Santo Spirito è una pagina essenziale della storia fiorentina, che testimonia della presenza e del rilievo assunto dai frati eremitani di Sant’Agostino in città dalla metà del Duecento fino ai giorni nostri. Il percorso comincerà nell’antico cenacolo trecentesco – che oggi ospita una delle collezioni lapidee medievali e rinascimentali più suggestive della città, donata dall’antiquario e collezionista Salvatore Romano – per proseguire in basilica: qui, oltre all’osservazione della suggestiva facciata esterna, sarà possibile apprezzare le peculiarità dell’interno, le cui architetture mostrano tuttora la limpida e ritmata impronta brunelleschiana e custodiscono altresì importanti capolavori artistici, fra cui i dipinti di Maso di Banco, Cosimo Rosselli o Filippino Lippi.
Durata: 1h15’
Quando: tutti i lunedì h11.30 e h15.30

 

I costi (comprensivi di biglietti di ingresso) per partecipare a entrambe le visite, nella stessa giornata sono i seguenti:
Adulti: €11,00 (residenti città metropolitana) – €15,00 (non residenti città metropolitana)
Giovani 18-25 anni: €9,00 (residenti città metropolitana) – €13,00 (non residenti città metropolitana)
Minori di 18 anni: €4,00 (residenti città metropolitana), €8,00 (non residenti città metropolitana)

Qui di seguito invece i dettagli delle visite singole, per chi desiderasse partecipare alla visita guidata della sola Cappella Brancacci o della sola Fondazione Romano con Santo Spirito (comprensivo di biglietto di ingresso):
Adulti: €9,00 (residenti città metropolitana) – €11,00 (non residenti città metropolitana)
Giovani 18-25 anni: €7,00 (residenti città metropolitana) – €9,00 (non residenti città metropolitana)
Minori di 18 anni: €2,00 (residenti città metropolitana) – €4,00 (non residenti città metropolitana)

Convenzione 2×1 Unicoop: ai soci Unicoop Firenze, dietro presentazione della tessera socio, è applicata la gratuità d’accesso con la formula 2×1. Tale formula sarà applicata sia alle tariffe d’ingresso che alle visite e attività.

Santa Maria Novella

Visita al complesso di Santa Maria Novella 

La visita accompagna il pubblico alla comprensione di uno straordinario documento della storia dell’ordine domenicano ma anche di un fondamentale capitolo della città di Firenze. In questo senso un’attenzione particolare sarà dedicata alla storia dell’ordine, i cui caratteri teologici soggiacciono a tutte le vicende architettoniche e artistiche del convento, ma anche alla partecipazione attiva della cittadinanza, che da sempre ha supportato la vita del complesso grazie a lasciti, committenze e patronati, coinvolgendo di volta in volta i maggiori artisti del Medio Evo e del Rinascimento: fra questi Giotto, Masaccio, Filippo Brunelleschi, Paolo Uccello, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi.
Durata: 1h15′
Per chi: Per giovani e adulti
Quando: lunedì, mercoledì e domenica h14:30

 

Il chiostro grande, il dormitorio e la Cappella del Papa 

Eccezionale l’importanza storica e artistica degli spazi che verranno aperti alla pubblica fruizione, a partire dal trecentesco Chiostro Grande. Così detto per le monumentali dimensioni dei suoi lati, costituiti da 56 campate a tutto sesto, ospita uno straordinario ciclo di affreschi dipinti in massima parte nel Cinquecento dai maggiori pittori dell’Accademia fiorentina, tra i quali Alessandro Allori, Santi di Tito e il Poccetti. Il suggestivo Dormitorio che delimita il lato settentrionale del Chiostro Grande, costruito entro i primi decenni del Trecento, si caratterizza per la maestosità dell’ambiente spartito da due sequenze di snelli pilastri che sostengono volte a crociera; sulle sue pareti si conservano alcuni resti dell’originaria decorazione pittorica che ne rivestiva le superfici. Al primo piano del lato settentrionale del Chiostro Grande si trova un vero e proprio ‘gioiello’ della pittura fiorentina nella fase di transizione fra Rinascimento e Manierismo, la Cappella del Papa: ultimo vestigio degli smantellati appartamenti papali di Santa Maria Novella, la cappella fu predisposta per Leone X de’ Medici in occasione della sua entrata a Firenze il 30 novembre 1515 con una  decorazione che venne affidata a Ridolfo del Ghirlandaio e portata a termine dal Pontormo.
Durata: 50′
Per chi: Per giovani e adulti
Quando: lunedì e sabato h10.30-11.30-12.30; venerdì h14:30-15:30-16:30

 

Alla scoperta di Santa Maria Novella 

Il complesso di Santa Maria Novella offre l’occasione per immaginare e ricostruire la vita, le regole, l ́orario e le mansioni dei frati domenicani del tredicesimo secolo apprezzando nel contempo la ricchezza dei capolavori che il convento racchiude. Sarà quindi possibile rivivere sulla propria pelle lo scorrere del tempo nel convento – la preghiera nella grande chiesa, tradotta in forma visiva nelle grandi opere di Giotto, Masaccio, Brunelleschi o Ghirlandaio; il pasto comune in refettorio; la riunione nella sala del Capitolo; lo studio in biblioteca, il silenzio nel chiostro; la cura e l’assistenza nell’infermeria; il riposo nei dormitori – giungendo ad apprezzare la portata storica e artistica del complesso.
Durata: 1h15′
Per chi: per famiglie con bambini  e ragazzi 8/12 anni
Quando: mercoledì e domenica h16:00

Dove: Complesso di Santa Maria Novella
Costi: Ingresso gratuito – residenti Comune di Firenze, €5,00 intero, €3,50 ridotto – over 65. Al biglietto di ingresso va aggiunto il costo della visita guidata: €2,00 per i residenti nella Città Metropolitana di Firenze, €4,00 non residenti.

 

Prenotazione obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni: 
Tel. 055-2768224 055-2768558, Mail info@muse.comune.fi.it

Living history: l’incontro fra Napoleone e il Granduca Ferdinando III di Lorena

1796: Napoleone a Firenze

L’incontro fra il Generale Bonaparte e il Granduca Ferdinando III di Lorena 

Salone dei Cinquecento, Museo di Palazzo Vecchio, domenica 11 giugno h11 e h12.30

 

Il 30 giugno 1796 il generale Bonaparte giunge a Firenze per incontrare il Granduca Ferdinando III di Lorena chiedendogli la neutralità della Toscana. L’Europa è infatti scossa da qualche anno dal forte scontro tra la Francia rivoluzionaria e l’Impero, con il quale si sono schierati i principali paesi del continente.  Sebbene la Toscana, insieme alle antiche Repubbliche italiane, si dichiari inizialmente neutrale, viene obbligata nel 1793 ad aderire alla coalizione antifrancese nell’operazione Toulon, che si chiude tuttavia con la conquista della città da parte dei soldati rivoluzionari: la vittoria è opera di un giovane capitano d’artiglieria dell’armata francese di nome Napoleone Bonaparte. Tre anni dopo le truppe di Parigi entrano in Italia proprio sotto il comando del generale Bonaparte, che piega il Piemonte e la Lombardia alla resa per poi scendere verso la Toscana occupando il porto di Livorno, presidio dei mercanti inglesi. Qualche giorno dopo il Generalissimo arriva a Firenze: e, come ricorda la Gazzetta Universale di quei giorni, “molto popolo si trasferì nel dopo pranzo verso la Porta a San Frediano, per dove proveniente da Livorno doveva arrivare…ed ebbe il piacere di osservare l’Eroe che in breve spazio di tempo ha saputo in sé stesso riunire i lauri di moltiplicate vittore e conquiste.”

Napoleone e il Granduca si incontrano la mattina del primo di luglio 1796; all’evento ufficiale presenziano, oltre alla Granduchessa Luisa Maria di Napoli e Sicilia, la corte granducale in tutto il suo fasto da una parte e  gli ufficiali francesi in rigida uniforme militare dall’altra. Un incontro storico di grande portata che anche il pubblico di oggi avrà l’occasione di rivivere grazie all’evento organizzato dall’Associazione MUS.E con la direzione artistica di Margarita Martinez, esperta di rievocazioni storiche di teatro in costume, e la collaborazione dello storico Ben Townsend. La mattina di domenica 11 giugno andrà infatti in scena nel Salone dei Cinquecento un incredibile appuntamento con la storia: sull’Udienza sarà riproposto lo storico incontro tra Napoleone e il Granduca alla presenza di decine e decine di comparse, appassionati di storia granducale e napoleonica e provenienti da tutto il mondo, che vestiranno i panni dei cortigiani lorenesi e dei soldati francesi con abiti d’epoca filologici. Protagonisti della pièce – che si svolgerà in italiano, inglese e francese – saranno il Granduca Ferdinando III (Francesco Gori), la Granduchessa Luisa Maria (Brigitte Guenczler) il Generale Bonaparte (Mark Schneider), accompagnati dal sapiente racconto di Alberto Galligani e Giaele Monaci.

 

Per chi: per tutti
Quando: domenica 11 giugno h11 (prima replica) e h12.30 (seconda replica)
Dove: Museo di Palazzo Vecchio
Costi: la partecipazione all’evento è inclusa nel biglietto di ingresso del museo: intero €10,00, ridotto 18-25 anni e studenti universitari €8,00; gratuito 0-18 anni, socio ICOM, ICOMOS, ICCROM, disabili e accompagnatori, guide turistiche e interpreti.

 

Foto by Coltrane Koh photography

Visite, incontri e attività intorno alla mostra Ytalia

La mostra Ytalia. Energia Pensiero Bellezza prevista al Forte Belvedere e in altre importanti sedi cittadine dal 2 giugno al 1 ottobre 2017 offre l’occasione per avvicinarsi all’arte italiana del Novecento grazie all’opera di grandi artisti che ne hanno segnato indelebilmente lo sviluppo. Lo sguardo alle opere del nostro tempo potrà intrecciarsi con i capolavori artistici che la città di Firenze custodisce e propone ogni giorno ai visitatori di ogni parte del mondo, partendo dalle spettacolari architetture della fortezza medicea di San Giorgio, più nota come Forte Belvedere, per giungere alle purissime creazioni della Cappella Pazzi in Santa Croce, del Sacello del Santo Sepolcro in San Pancrazio o della Tribuna delle Gallerie degli Uffizi. Il dialogo fra antico e contemporaneo – voluto, ponderato, misurato, a partire dal nome Ytalia ereditato dal duecentesco Cimabue in Assisi – consentirà a tutti i visitatori di ricordare quanto l’arte sia davvero il fondamento di un senso e di un sentire comuni.
Ecco quindi che in occasione della mostra i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un ricco calendario di appuntamenti per il pubblico, intesi come spunti e stimoli per frequentare l’esposizione più volte e scoprirne ogni volta un nuovo elemento anche grazie alla Forte di Belvedere Card, che i residenti della città metropolitana potranno acquistare al primo ingresso al costo di € 2.00 avendo così diritto all’ingresso illimitato al Forte per tutto il periodo della mostra.

 

Visite alla mostra
Per giovani e adulti
La visita permette di comprendere i tratti salienti della fortezza medicea intrecciando le architetture con le opere dell’esposizione Ytalia, che riunisce e presenta i capolavori di dodici grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte del Novecento italiano: Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Le opere esposte consentono al pubblico di immergersi nei meandri dell’arte del nostro tempo decifrandone i codici e avvicinandosi alla poetica dei loro autori, nella convinzione che proprio nell’arte italiana – dall’antico al contemporaneo – affondino le radici più profonde della nostra civiltà e, quindi, della nostra identità.
durata: 1h15’
quando: tutte le domeniche h10.30 e h12.00 (Forte Belvedere) – h15.00, h16.00, h17.00 (Museo Novecento)
dove: Forte di Belvedere e Museo Novecento
costi: Forte Belvedere € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere; Museo Novecento € 2.00 per i residenti  città metropolitana, € 4.00 per i non residenti oltre l’ingresso al Museo.

 

Ytalia si scrive con la “i” 
Percorso per famiglie con bambini 8/12 anni
La mostra sarà il via per avvicinarsi all’arte italiana e al suo percorso dal Medioevo ai giorni nostri. Così, in un continuo viaggio fra passato, presente e futuro, i bambini e le loro famiglie potranno apprezzare le opere esposte al Forte di Belvedere e conoscere meglio i loro autori, prendere confidenza con la monumentale Calamita cosmica di Gino De Dominicis, con la serie Nel momento di Remo Salvadori o con la fontana Noli me tangere di Marco Bagnoli. L’intreccio fra gusto antico e sentire contemporaneo consentirà di avvicinarsi all’arte italiana senza percepirne cesure e discontinuità, apprezzandone al contrario il dialogo fervido e continuo, vivendone in prima persona l’esserne parte e dando vita a un proprio personalissimo “taccuino di storia dell’arte italiana” fatto di schizzi, di appunti, di memorie e di impressioni.
durata: 1h15’
quando: domenica 18 giugno, domenica 9 luglio, domenica17 settembre h10.30
dove: Forte Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

La parola agli artisti
Letture- conversazioni per giovani e adulti
Dei dodici artisti presenti in mostra abbiamo pagine dense di scritti, pensieri, appunti: riflessioni sul proprio sentire, sulla propria poetica, sulle proprie espressioni che consentono di assumere uno sguardo aderente e autentico sulle loro opere. Seduti in cerchio sulle Panchine di Domenico Bianchi – esse stesse opere, lo stesso pubblico opera – sarà possibile ascoltare gli estratti delle carte degli artisti protagonisti della mostra per coglierne la prospettiva e aprirsi al dialogo aperto e infinito con le loro creazioni: perché, come ci ricorda Giulio Paolini, “un’opera non concederà mai a nessuno, in nessun caso, il pieno possesso delle sue generalità e il suo autore sarà soltanto il primo testimone prescelto per compiere la delicata missione di custodire un insondabile segreto.
durata: 45′
quando: martedì 27 giugno, martedì 11 luglio, martedì 1 agosto, martedì 22 agosto, martedì 5 settembre, martedì 19 settembre h18.30
dove: Forte di Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

Monografie ytaliane
Incontri-conferenze per giovani e adulti
Gli incontri permetteranno di ripercorrere la vita e la produzione dei dodici grandi artisti in mostra, ovvero Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Gli autori saranno presentati a due a due, in un immaginario dialogo che consentirà di coglierne analogie e peculiarità, offrendo l’opportunità di avvicinarsi all’arte italiana del Novecento e di sentirsi a essa più familiari, rimuovendo le difficoltà di approccio e di lettura che le opere del nostro tempo possono creare al grande pubblico.
durata: 1h
quando: sabato 17 giugno, sabato 15 luglio, sabato 29 luglio, sabato 26 agosto, sabato 9 settembre, sabato 30 settembre h16.30
dove: Museo Novecento
costi: gratuito (è escluso l’ingresso alla mostra)

 

Tariffe di ingresso al Forte Belvedere

  • intero €3,00
  • ridotto €2,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, possessori Forte di Belvedere Card)

Tariffe di ingresso al Museo Novecento

  • intero € 8.50
  • ridotto € 4,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, gruppi di studenti e rispettivi insegnanti, guide turistiche e interpreti,    disabili e rispettivi accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM)

 

La prenotazione delle visite guidate e delle attività è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-27687224 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it

Visite, incontri e attività intorno alla mostra Ytalia

La mostra Ytalia. Energia Pensiero Bellezza prevista al Forte Belvedere e in altre importanti sedi cittadine dal 2 giugno al 1 ottobre 2017 offre l’occasione per avvicinarsi all’arte italiana del Novecento grazie all’opera di grandi artisti che ne hanno segnato indelebilmente lo sviluppo. Lo sguardo alle opere del nostro tempo potrà intrecciarsi con i capolavori artistici che la città di Firenze custodisce e propone ogni giorno ai visitatori di ogni parte del mondo, partendo dalle spettacolari architetture della fortezza medicea di San Giorgio, più nota come Forte Belvedere, per giungere alle purissime creazioni della Cappella Pazzi in Santa Croce, del Sacello del Santo Sepolcro in San Pancrazio o della Tribuna delle Gallerie degli Uffizi. Il dialogo fra antico e contemporaneo – voluto, ponderato, misurato, a partire dal nome Ytalia ereditato dal duecentesco Cimabue in Assisi – consentirà a tutti i visitatori di ricordare quanto l’arte sia davvero il fondamento di un senso e di un sentire comuni.
Ecco quindi che in occasione della mostra i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un ricco calendario di appuntamenti per il pubblico, intesi come spunti e stimoli per frequentare l’esposizione più volte e scoprirne ogni volta un nuovo elemento anche grazie alla Forte di Belvedere Card, che i residenti della città metropolitana potranno acquistare al primo ingresso al costo di € 2.00 avendo così diritto all’ingresso illimitato al Forte per tutto il periodo della mostra.

 

Visite alla mostra
Per giovani e adulti
La visita permette di comprendere i tratti salienti della fortezza medicea intrecciando le architetture con le opere dell’esposizione Ytalia, che riunisce e presenta i capolavori di dodici grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte del Novecento italiano: Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Le opere esposte consentono al pubblico di immergersi nei meandri dell’arte del nostro tempo decifrandone i codici e avvicinandosi alla poetica dei loro autori, nella convinzione che proprio nell’arte italiana – dall’antico al contemporaneo – affondino le radici più profonde della nostra civiltà e, quindi, della nostra identità.
durata: 1h15’
quando: tutte le domeniche h10.30 e h12.00 (Forte Belvedere) – h15.00, h16.00, h17.00 (Museo Novecento)
dove: Forte di Belvedere e Museo Novecento
costi: Forte Belvedere € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere; Museo Novecento € 2.00 per i residenti  città metropolitana, € 4.00 per i non residenti oltre l’ingresso al Museo.

 

Ytalia si scrive con la “i” 
Percorso per famiglie con bambini 8/12 anni
La mostra sarà il via per avvicinarsi all’arte italiana e al suo percorso dal Medioevo ai giorni nostri. Così, in un continuo viaggio fra passato, presente e futuro, i bambini e le loro famiglie potranno apprezzare le opere esposte al Forte di Belvedere e conoscere meglio i loro autori, prendere confidenza con la monumentale Calamita cosmica di Gino De Dominicis, con la serie Nel momento di Remo Salvadori o con la fontana Noli me tangere di Marco Bagnoli. L’intreccio fra gusto antico e sentire contemporaneo consentirà di avvicinarsi all’arte italiana senza percepirne cesure e discontinuità, apprezzandone al contrario il dialogo fervido e continuo, vivendone in prima persona l’esserne parte e dando vita a un proprio personalissimo “taccuino di storia dell’arte italiana” fatto di schizzi, di appunti, di memorie e di impressioni.
durata: 1h15’
quando: domenica 18 giugno, domenica 9 luglio, domenica17 settembre h10.30
dove: Forte Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

La parola agli artisti
Letture- conversazioni per giovani e adulti
Dei dodici artisti presenti in mostra abbiamo pagine dense di scritti, pensieri, appunti: riflessioni sul proprio sentire, sulla propria poetica, sulle proprie espressioni che consentono di assumere uno sguardo aderente e autentico sulle loro opere. Seduti in cerchio sulle Panchine di Domenico Bianchi – esse stesse opere, lo stesso pubblico opera – sarà possibile ascoltare gli estratti delle carte degli artisti protagonisti della mostra per coglierne la prospettiva e aprirsi al dialogo aperto e infinito con le loro creazioni: perché, come ci ricorda Giulio Paolini, “un’opera non concederà mai a nessuno, in nessun caso, il pieno possesso delle sue generalità e il suo autore sarà soltanto il primo testimone prescelto per compiere la delicata missione di custodire un insondabile segreto.
durata: 45′
quando: martedì 27 giugno, martedì 11 luglio, martedì 1 agosto, martedì 22 agosto, martedì 5 settembre, martedì 19 settembre h18.30
dove: Forte di Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

Monografie ytaliane
Incontri-conferenze per giovani e adulti
Gli incontri permetteranno di ripercorrere la vita e la produzione dei dodici grandi artisti in mostra, ovvero Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Gli autori saranno presentati a due a due, in un immaginario dialogo che consentirà di coglierne analogie e peculiarità, offrendo l’opportunità di avvicinarsi all’arte italiana del Novecento e di sentirsi a essa più familiari, rimuovendo le difficoltà di approccio e di lettura che le opere del nostro tempo possono creare al grande pubblico.
durata: 1h
quando: sabato 17 giugno, sabato 15 luglio, sabato 29 luglio, sabato 26 agosto, sabato 9 settembre, sabato 30 settembre h16.30
dove: Museo Novecento
costi: gratuito (è escluso l’ingresso alla mostra)

 

Tariffe di ingresso al Forte Belvedere

  • intero €3,00
  • ridotto €2,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, possessori Forte di Belvedere Card)

Tariffe di ingresso al Museo Novecento

  • intero € 8.50
  • ridotto € 4,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, gruppi di studenti e rispettivi insegnanti, guide turistiche e interpreti,    disabili e rispettivi accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM)

 

La prenotazione delle visite guidate e delle attività è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-27687224 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it

Visite, incontri e attività intorno alla mostra Ytalia

La mostra Ytalia. Energia Pensiero Bellezza prevista al Forte Belvedere e in altre importanti sedi cittadine dal 2 giugno al 1 ottobre 2017 offre l’occasione per avvicinarsi all’arte italiana del Novecento grazie all’opera di grandi artisti che ne hanno segnato indelebilmente lo sviluppo. Lo sguardo alle opere del nostro tempo potrà intrecciarsi con i capolavori artistici che la città di Firenze custodisce e propone ogni giorno ai visitatori di ogni parte del mondo, partendo dalle spettacolari architetture della fortezza medicea di San Giorgio, più nota come Forte Belvedere, per giungere alle purissime creazioni della Cappella Pazzi in Santa Croce, del Sacello del Santo Sepolcro in San Pancrazio o della Tribuna delle Gallerie degli Uffizi. Il dialogo fra antico e contemporaneo – voluto, ponderato, misurato, a partire dal nome Ytalia ereditato dal duecentesco Cimabue in Assisi – consentirà a tutti i visitatori di ricordare quanto l’arte sia davvero il fondamento di un senso e di un sentire comuni.
Ecco quindi che in occasione della mostra i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono un ricco calendario di appuntamenti per il pubblico, intesi come spunti e stimoli per frequentare l’esposizione più volte e scoprirne ogni volta un nuovo elemento anche grazie alla Forte di Belvedere Card, che i residenti della città metropolitana potranno acquistare al primo ingresso al costo di € 2.00 avendo così diritto all’ingresso illimitato al Forte per tutto il periodo della mostra.

 

Visite alla mostra
Per giovani e adulti
La visita permette di comprendere i tratti salienti della fortezza medicea intrecciando le architetture con le opere dell’esposizione Ytalia, che riunisce e presenta i capolavori di dodici grandi artisti che hanno fatto la storia dell’arte del Novecento italiano: Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Le opere esposte consentono al pubblico di immergersi nei meandri dell’arte del nostro tempo decifrandone i codici e avvicinandosi alla poetica dei loro autori, nella convinzione che proprio nell’arte italiana – dall’antico al contemporaneo – affondino le radici più profonde della nostra civiltà e, quindi, della nostra identità.
durata: 1h15’
quando: tutte le domeniche h10.30 e h12.00 (Forte Belvedere) – h15.00, h16.00, h17.00 (Museo Novecento)
dove: Forte di Belvedere e Museo Novecento
costi: Forte Belvedere € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere; Museo Novecento € 2.00 per i residenti  città metropolitana, € 4.00 per i non residenti oltre l’ingresso al Museo.

 

Ytalia si scrive con la “i” 
Percorso per famiglie con bambini 8/12 anni
La mostra sarà il via per avvicinarsi all’arte italiana e al suo percorso dal Medioevo ai giorni nostri. Così, in un continuo viaggio fra passato, presente e futuro, i bambini e le loro famiglie potranno apprezzare le opere esposte al Forte di Belvedere e conoscere meglio i loro autori, prendere confidenza con la monumentale Calamita cosmica di Gino De Dominicis, con la serie Nel momento di Remo Salvadori o con la fontana Noli me tangere di Marco Bagnoli. L’intreccio fra gusto antico e sentire contemporaneo consentirà di avvicinarsi all’arte italiana senza percepirne cesure e discontinuità, apprezzandone al contrario il dialogo fervido e continuo, vivendone in prima persona l’esserne parte e dando vita a un proprio personalissimo “taccuino di storia dell’arte italiana” fatto di schizzi, di appunti, di memorie e di impressioni.
durata: 1h15’
quando: domenica 18 giugno, domenica 9 luglio, domenica17 settembre h10.30
dove: Forte Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

La parola agli artisti
Letture- conversazioni per giovani e adulti
Dei dodici artisti presenti in mostra abbiamo pagine dense di scritti, pensieri, appunti: riflessioni sul proprio sentire, sulla propria poetica, sulle proprie espressioni che consentono di assumere uno sguardo aderente e autentico sulle loro opere. Seduti in cerchio sulle Panchine di Domenico Bianchi – esse stesse opere, lo stesso pubblico opera – sarà possibile ascoltare gli estratti delle carte degli artisti protagonisti della mostra per coglierne la prospettiva e aprirsi al dialogo aperto e infinito con le loro creazioni: perché, come ci ricorda Giulio Paolini, “un’opera non concederà mai a nessuno, in nessun caso, il pieno possesso delle sue generalità e il suo autore sarà soltanto il primo testimone prescelto per compiere la delicata missione di custodire un insondabile segreto.
durata: 45′
quando: martedì 27 giugno, martedì 11 luglio, martedì 1 agosto, martedì 22 agosto, martedì 5 settembre, martedì 19 settembre h18.30
dove: Forte di Belvedere
costi: € 2.00 per tutti oltre l’ingresso al Forte Belvedere

 

Monografie ytaliane
Incontri-conferenze per giovani e adulti
Gli incontri permetteranno di ripercorrere la vita e la produzione dei dodici grandi artisti in mostra, ovvero Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Alighiero Boetti, Giulio Paolini, Gino De Dominicis, Remo Salvadori, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi. Gli autori saranno presentati a due a due, in un immaginario dialogo che consentirà di coglierne analogie e peculiarità, offrendo l’opportunità di avvicinarsi all’arte italiana del Novecento e di sentirsi a essa più familiari, rimuovendo le difficoltà di approccio e di lettura che le opere del nostro tempo possono creare al grande pubblico.
durata: 1h
quando: sabato 17 giugno, sabato 15 luglio, sabato 29 luglio, sabato 26 agosto, sabato 9 settembre, sabato 30 settembre h16.30
dove: Museo Novecento
costi: gratuito (è escluso l’ingresso alla mostra)

 

Tariffe di ingresso al Forte Belvedere

  • intero €3,00
  • ridotto €2,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, possessori Forte di Belvedere Card)

Tariffe di ingresso al Museo Novecento

  • intero € 8.50
  • ridotto € 4,00 (18-25 anni, residenti città metropolitana di Firenze, possessori biglietto di un museo di YTALIA)
  • gratuito (sotto 18 anni, Firenze Card, gruppi di studenti e rispettivi insegnanti, guide turistiche e interpreti,    disabili e rispettivi accompagnatori, membri ICOM, ICOMOS e ICCROM)

 

La prenotazione delle visite guidate e delle attività è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-27687224 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it