Diritti infanzia, Boschi: “no a lotteria delle possibilità, partire tutti da stessa linea”

Diritti infanzia, Boschi: “no a lotteria delle possibilità, partire tutti da stessa linea”

Intervenendo al convegno “Bambini, d(i)ritti verso il futuro” in corso all’Istituto degli Innocenti di Firenze, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha ribadito l’impegno in favore dei minori con meno possibilità

Per i bambini “non può esistere una lotteria dei diritti o delle possibilità, dobbiamo partire tutti dalla stessa linea”. Lo ha detto oggi il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, aprendo a Firenze un convegno per il 28/o anniversario della Convenzione sui diritti dell’infanzia all’Istituto degli Innocenti, ‘Bambini e diritti verso il futuro’.

“Dobbiamo pensare – ha aggiunto – agli altri bambini che tutti i giorni vivono delle difficoltà, acqua, cibo, vaccini per malattie banali, difficoltà nell’andare a scuola, bambini militari, abusati e anche nel nostro Paese ci sono situazioni di difficoltà e disagio, anche a completare il percorso si studi”. Secondo Boschi, “se siamo ambiziosi, non possiamo sognare in piccolo nei diritti dei bambini, che sono i più importanti, anche se è difficile fare una classifica. Possiamo fare la nostra piccola parte tutti insieme per rendere ogni giorno più felici i bambini. Tutti noi abbiamo diritto ad avere le stesse opportunità”. All’evento prendono parte, tra gli altri, oltre ai bimbi e ai ragazzi di tante scuole, la presidente degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida, l’assessore regionale Stefania Saccardi, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il vicesindaco Cristina Giachi.

Ecco le dichiarazione del sottosegretario Boschi, raccolta da Claudio Gherardini

Di seguito anche le dichiarazioni di Maria Grazia Giuffrida, presidente dell’Istituto, e dell’assessore regionale Stefania Saccardi, sempre raccolte da Claudio Gherardini

L'articolo Diritti infanzia, Boschi: “no a lotteria delle possibilità, partire tutti da stessa linea” proviene da www.controradio.it.

Firenze, ‘dritti verso il futuro’ dei bambini all’Istituto degli Innocenti

Firenze, ‘dritti verso il futuro’ dei bambini all’Istituto degli Innocenti

Un convegno all’Istituto degli Innocenti per ricordare l’anniversario della ratifica della convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Oggi, 20 Novembre, si celebra la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, per ricordare che in questa data nel 1989 venne firmata la convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Ratificata in Italia nel 1991 insieme ad oltre 190 Paesi nel mondo, la convenzione impegna principalmente i Paesi ad assicurare i diritti sanciti a tutti i minori, senza distinzione di razza, colore, sesso, lingua, religione, opinione del bambino e dei genitori; il riconoscimento da parte degli Stati membri del diritto alla vita del bambino e l’impegno ad assicurarne, con tutte le misure possibili, la sopravvivenza e lo sviluppo;il diritto di essere ascoltati nei procedimenti (soprattutto legali) che li riguardano ed il considerare l’interesse superiore dei bambini la priorità nei procedimenti legali, legislativi e pubblici.

In occasione del ventottesimo anniversario della ratifica, a Firenze si terrà un convegno presso l’Istituto degli Innocenti in piazza Ss.ma Annunziata dal titolo “Bambini, d(i)ritti verso il futuro”, al quale parteciperà tra gli altri Maria Elena Boschi. L’iniziativa vedrà protagonisti alcuni bambini e ragazzi delle scuole fiorentine che hanno svolto in classe laboratori sul tema dei diritti accompagnati da formatori e esperti dell’Istituto degli Innocenti e le insegnati.
A seguire verranno illustrate le azioni promosse dall’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile, organismo che opera presso il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri che svolge da anni attività di prevenzione e contrasto del fenomeno dell’abuso e dello sfruttamento sessuale a danno dei minori. Con l’occasione sarà inaugurata la nuova sede dell’UNICEF Office of Research-Innocenti.

 

 

L'articolo Firenze, ‘dritti verso il futuro’ dei bambini all’Istituto degli Innocenti proviene da www.controradio.it.

Forteto, Saccardi: “importante promuovere progetto per vittime abusi”

Forteto, Saccardi: “importante promuovere progetto per vittime abusi”

Martedì 10 Ottobre un convegno per fare il punto della situazione sul progetto a favore delle persone che hanno subito abusi al Forteto

 

Fare il punto sul progetto a sostegno dei giovani e degli adulti che hanno subito abusi al Forteto, finanziato dalla Regione Toscana: questo lo scopo di un convegno che si terrà martedì 10 ottobre, presso l’Istituto degli Innocenti a Firenze, dal titolo ‘Oltre. Percorsi verso l’autonomia’.

Il progetto ha come capofila l’associazione Artemisia, in collaborazione con la Società della salute del Mugello, Formazione co&so network, Anci Toscana e Auser abitare solidale. “Per la Regione Toscana – ha commentato Stefania Saccardi, assessore al Welfare Regione Toscana – è fondamentale essere riusciti a promuovere un progetto finalizzato a coniugare gli obiettivi di aiuto e sostegno alle persone fuoriuscite dalla comunità del Forteto, con la necessità che ciò avvenisse agendo sulla consapevolezza e la responsabilità della comunità territoriale e regionale. Significativi risultati sono stati raggiunti grazie all’impegno dei soggetti attuatori del progetto Oltre ma molto lavoro resta da compiere – e la Regione sarà attenta e coinvolta nel sostenere questo percorso – per completare e dare continuità nel tempo, nell’esclusivo interesse delle persone seguite, agli sforzi compiuti in questi due anni”.

Il convegno, grazie al contributo dei tanti relatori, sarà un momento di confronto e di riflessione su una vicenda complessa e dolorosa, dopo anni di silenzio. Verranno presentati alcuni aspetti del lavoro svolto in questi due anni con le persone che hanno subito  maltrattamenti dall’impatto traumatico particolarmente distruttivo perché avvenuto in un luogo che doveva essere protettivo, all’interno di un contesto istituzionale apprezzato e riconosciuto che ne ha ostacolato la rivelazione.

L'articolo Forteto, Saccardi: “importante promuovere progetto per vittime abusi” proviene da www.controradio.it.

Istituto Innocenti apre porte 8/10 per aiutare Ant

Istituto Innocenti apre porte 8/10 per aiutare Ant

L’Istituto degli Innocenti apre le porte dei propri cortili monumentali e del Museo degli Innocenti a una giornata a sostegno della Fondazione ANT Italia Onlus.

Domenica 8 ottobre una parte del ricavato della vendita dei biglietti del Museo degli Innocenti (dalle 10:00, ultimo ingresso alle ore 18:00) sarà destinata a sostenere il progetto Bimbi in ANT, il servizio di assistenza domiciliare gratuita per i piccoli pazienti oncologici, gestito da medici, infermieri e psicologi specializzati della Fondazione, nato per garantire al bambino e ai suoi familiari un sostegno professionale completamente gratuito e attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

Nei cortili dell’Istituto di piazza Santissima Annunziata i volontari Ant offriranno putti artigianali realizzati nel laboratorio Profili – lo spazio dove le mamme ospiti delle case dell’Istituto esprimono la loro creatività – per raccogliere fondi. “Una collaborazione nel segno della tutela dell’infanzia come è scritto nella nostra storia e nel nostro impegno quotidiano – commenta la presidente dell’Istituto degli Innocenti, Maria Grazia Giuffrida – l’evento che abbiamo organizzato con la Fondazione Ant per il progetto Bimbi in Ant vuole essere un gesto in difesa della dignità di vita dei bambini malati. La nostra volontà è quella di dare il nostro contributo a tutti coloro che si occupano della tutela e della cura dei bambini, come facciamo noi”.

L'articolo Istituto Innocenti apre porte 8/10 per aiutare Ant proviene da www.controradio.it.

Picnic alle Cascine per sostenere Istituto degli Innocenti

Picnic alle Cascine per sostenere Istituto degli Innocenti

Picnic di solidarietà sabato 23 settembre nel parco delle Cascine a Firenze, per sostenere le attività dell’Istituto degli Innocenti.

In programma visite guidate, giochi e laboratori per i più piccoli, oltre a musica e
concerti, tra i quali anche quello di Beppe Dati e della sua band. Per partecipare a Cascinic (questo il nome dell’iniziativa) occorrerà acquistare il cestino al costo di 10
euro: il ricavato servirà a sostenere la storica fondazione fiorentina dedicata all’assistenza dei bambini. Main sponsor dell’evento di sabato sono Unicredit e Conad.

Alla presentazione di Cascinic, oggi in Palazzo Vecchio, hanno preso parte il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’ad Conad del Tirreno Ugo Baldi, Giovanni Palumbo, direttore generale dell’ Istituto Innocenti.

L'articolo Picnic alle Cascine per sostenere Istituto degli Innocenti proviene da www.controradio.it.