Intesa Galletti-Rossi, gli interventi di difesa del suolo provincia per provincia

La diga di Levane sul fiume Arno
La diga di Levane sul fiume Arno

FIRENZE - Ecco, provincia per provincia, gli interventi di difesa del suolo finanziati con il protocollo d'intesa firmato questa mattina a Roma dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dal ministro dell'ambiente Gian Luca Galletti.

Arezzo

Terranuova Bracciolini Montemarciano Consolidamento del versante di sottoscarpa della strada comunale Montemarciano 328.259 euro. 
Area San Rocco intervento per la sistemazione morfologica e la mitigazione del rischio, II stralcio, 244.655 euro

Firenze

Adeguamento della diga di Levane e delle opere connesse € 16.750.000
Reggello frazione Tosi, loc. Taborra Interventi di consolidamento del versante in frana- I stralcio 380.000 euro
Londa Rincine Recupero e consolidamento del versante dissestato 215.000 euro
Interventi urgenti di ripristino dell'assetto idraulico del Canale Emissario della Viaccia - Lotto1 € 588.000
Interventi urgenti di ripristino dell'officiosità idraulica Canale Emissario della Viaccia - Lotto2 € 700.000
Rimozione dei depositi su corsi d'acqua minori nella piana empolese € 210.000

Grosseto

Scansano strada comunale di Montorgiali relizzazione delle opere di consolidamento delle acque a monte della strada comunale di Montorgiali I lotto, 60.000 euro
Scansano strada comunale di Montorgiali, II lotto, 60.000 euro

Lucca

Lucca Palmata Consolidamento porzione di versante in frana 964.283 euro
Lucca versante fra cimitero e Chiatri. Opere di messa in sicurezza del movimento franoso attivo sul versante tra il cimitero e Chiatri
750.000 euro
Fabbriche Di Vergemoli "cabina Enel" consolidamento del versante sulla strada comunale delle Pianelle, 165.000 euro
Fiume Serchio: Adeguamento strutturale argine sinistro, VI lotto € 1.338.539
Fiume Serchio. Adeguamento strutturale argine destro € 2.439.500
Gora di Stiava rispristini arginini e adeguamento portata duecentennale IV lotto € 640.500
Lavori di consolidamento dell'argine sinistro del Canale Ozzeri - Lotto 2 € 287.000
Lavori di mitigazione del rischio idraulico in loc. Montramito € 868.262
Piano di Mommio Fosso Traversa: risanamento della sezione d'alveo € 515.200
Regimazione Fosso Brentino: prolungamento Sifone" € 245.000
Ripristino efficienza idraulica alcuni tratti reticolo di fondovalle Valfreddana Lotto3 € 245.000

Livorno

Rosignano Marittimo spiaggia di Vada Sistemazione morfologica della spiaggia di Vada, 1.848.129 euro
Collesalvetti Stagno - Aiaccia Torrente Ugione e affluenti. Adeguamento alveo, casse di espansione e argini. I stralcio. 500.000 euro
Collesalvetti Le Querciole, Nugola, Realizzazione di una cassa di espansione sul torrente Tanna. I stralcio, 580.289 euro
Collesalvetti Fauglia Torretta Vecchia, Adeguamenti idraulici e nuove opere sul torrente Morra, 2.000.000 euro
Collesalvetti Stagno Potenziamento dell'impianto idrovoro del fosso Cateratto. Lotti 1 e 2, 2.500.000 euro
Collesalvetti Stagno Realizzazione di casse di espansione sul fosso Cateratto, 600.000 euro
Collesalvetti Stagno, Adeguamento delle sezioni idrauliche del fosso Cateratto, 1.800.000

Massa Carrara

Massa valle del Frigido Mitigazione rischio frana di criticità presenti sulla valle del frigido, 2.200.000 euro
Zeri Patigno centro Stabilizzazione e consolidamento movimenti franosi che interessano l'abitato di Patigno centro e b.s 500.000 euro
Carrara Noceto Interventi di ripristino viabilità comunale e movimento franoso 700.000 euro
Zeri Cimitero di Patigno, Borgo di Noce Stabilizzazione e consolidamento movimenti franosi al cimitero di Patigno e al Borgo di Noce
500.000 euro
Zeri Chiesa di San Lorenzo Stabilizzazione e consolidamento movimenti franosi che interessano la chiesa di San Lorenzo 500.000 euro
Bagnone Orturano Opere di ripristino e miglioramento dissesto idrogeologico 200.000 euro
Massa tratto dal ponte di via Mazzini al ponte di via Marina Vecchia adeguamento strutturale e idraulico delle opere arginato in destra e sinistra idraulica del fiume Frigido 1.500.000 euro
Montignoso Lago di Porta. Opere di consolidamento degli argini della cassa di colmata dell'ex lago di Porta, 530.600 euro
Torrente Parmignola: asportazione dei sedimenti di fondo € 980.000
Marina di Massa. Adeguamento strutturale e idraulico delle sezioni del torrente Ricortola dall'attraversamento della Zia fino allo sbocco al mare, 2.500.000 euro.

Pisa

Comuni Pisa e Livorno, adeguamento idraulico alle arginature del canale scolmatore II lotto, 2.782.000 euro
Sistemazione impianto idrovoro Arnaccio Lotto 1 € 462.000

Pistoia

Orsigna Opere di manutenzione straordinaria al reticolo idraulico scolante per stabilizzazione frana attiva, 350.000 euro
Pescia 2° lotto di completamento per la messa in sicurezza del paese di Vellano 850.000
Quarrata Pontassio: cassa di espansione sul torrente Stella III lotto, 5.250.000 euro
Pistoia, Quarrata e Agliana varie opere lungo le aste dei torrenti Brana e Stella per il consolidamento, l'adeguamento e la messa in sicurezza delle difese idrauliche, 4.400.000
Quarrata Podere Senice, interventi di mitigazione del rischio idraulico e realizzazione dell'area di laminazione presso il podere Senice sul torrente Senice, 1.468.500 euro
Interventi di sistemazione di un tratto dell'alveo del T.Vincio di Brandeglio € 210.000

Diritto allo studio, in arrivo la Carta unica dello studente

FIRENBZE - Una Carta unica regionale per gli studenti universitari che consente l'accesso a tutti i servizi del diritto allo studio, a prescindere dall'ateneo di appartenenza. La carta, che renderà più facile la mobilità regionale degli studenti, sarà resa operativa da un protocollo d'intesa fra Regione, Azienda per il diritto allo studio universitario e Università di Siena, Firenze, Pisa e Università per stranieri di Siena.  

Sarà presentata mercoledì 20 dicembre alle 13 in Sala stampa, Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10, Firenze,dal presidente della Regione Enrico Rossi e dalla vice presidente e assessore alla cultura, università e ricerca Monica Barni insieme ai rappresentanti dell'Azienda per il diritto allo studio e dei quattro atenei toscani. 
 

Sr 69 del Valdarno, il punto sugli interventi

FIRENZE - Domani, martedì 19 dicembre, l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli farà il punto sugli interventi per la realizzazione della variante in riva destra d'Arno alla Sr 69 del Valdarno, sia nel tratto fiorentino che in quello aretino.
L'appuntamento è alle ore 13 nella sala stampa 'M.G. Cutuli' di Palazzo Sacrati Strozzi, in piazza Duomo 10 a Firenze.

Gestione sottoprodotti e scarti, prima riunione del tavolo Regione-Confindustria

FIRENZE – L'assessore all'ambiente Federica Fratoni ha incontrato stamani il direttore di Confindustria Toscana Nord Marcello Gozzi durante il primo incontro del coordinamento tra Regione Toscana e Confindustria sui temi ambientali di competenza regionale di maggior rilievo.

Sul tavolo, le tematiche relative alla gestione dei sottoprodotti e degli scarti di lavorazione di tessile, lapideo e cartario, più il punto sullo stato dell'arte degli accordi in essere relativi proprio ai settori tessile e cartario per i quali verrà anche presto organizzato un approfondimento specifico con l'Autorità Idrica Toscana.

"Prende avvio con questo incontro – ha detto l'assessore Fratoni – un percorso di condivisione e approfondimento delle tematiche ambientali che coinvolge i settori produttivi più importanti della nostra regione  Sarà un lavoro da portare avanti nel tempo, con approfondimenti specifici e la ricerca di soluzioni innovative e efficaci".

Ha espresso soddisfazione anche il direttore di Confindustria Toscana Nord, Gozzi: "E' l'inizio di un percorso virtuoso – ha commentato al termine dell'incontro – nella gestione di una problematica essenziale per la nostra attività".

Sport e scuola compagni di banco, al via l’edizione numero tre

FIRENZE - "Sport e scuola compagni di banco", il progetto promosso da Regione Toscana assieme a Università di Firenze e di Pisa, Coni regionale toscano e Ufficio scolastico regionale, è giunto alla sua terza edizione, che verrà presentata domani, martedì 19 dicembre, nel corso di un convegno che si terrà nell'auditorium dell'Istituto Buontalenti, via San Bartolo a Cintoia, Firenze, dalle ore 9.30 alle 12.30. Al convegno prenderanno parte tutti i giovani docenti individuati come specialisti in educazione fisica, in affiancamento agli insegnanti titolari, impegnati nella stessa giornata di formazione.

"Sport e Scuola compagni di banco" è un progetto rivolto alle classi prime, seconde ed eventuali terze delle scuole primarie, che consiste nella programmazione didattica congiunta dell'insegnante titolare con l'esperto in Scienze motorie e nell'affiancamento dell'esperto all'insegnante titolare per un'ora settimanale. Rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani e promuove lo sviluppo di interventi volti a favorire l'attività fisica all'interno del contesto scolastico. Ha l'obiettivo di stabilire i parametri attraverso i quali sia favorito il corretto sviluppo del corpo, di incentivare la coordinazione motoria e di instaurare l'abitudine ad un'attività fisica costante.

"Questo progetto ha valori molteplici - sottolinea l'assessore a salute, sociale e sport Stefania Saccardi - Prima di tutto vuole diffondere la pratica dello sport e dell'esercizio fisico tra i ragazzi fin dall'inizio del percorso scolastico. Sappiamo bene quanto sia importante fare sport, che, oltre al beneficio fisico, ha anche una funzione educativa e socializzante. Inoltre, offre opportunità di lavoro a giovani laureati, che affiancano gli insegnanti titolari. Per questo, dopo il successo delle due edizioni precedenti, abbiamo voluto rifinanziare il progetto anche per questo anno scolastico".

Grazie a questo progetto, i bambini di oltre 3.000 classi delle scuole primarie toscane, a partire dalle prime e seconde e una parte di terze, avranno un esperto in scienze motorie che affiancherà per un'ora settimanale per classe l'insegnante titolare. Ciascuno degli esperti sarà impegnato per 10 ore alla settimana.

Duplice l'obiettivo del progetto: ampliare l'offerta formativa, promuovendo lo sviluppo di interventi volti a favorire l'attività fisica a scuola; offrire opportunità di lavoro a giovani laureati, con l'inserimento di un laureato o diplomato in scienze motorie nelle scuole primarie, con lo scopo di diffondere e promuovere l'educazione fisica.

Il progetto, che ha ricevuto anche il sostegno del Cip, Comitato italiano paralimpico, rientra nell'azione regionale "Toscana da ragazzi".

Al progetto 2016-2017 hanno aderito quasi tutte le scuole del territorio regionale (più del 90% a livello regionale; in alcune province come Arezzo, Lucca Pistoia e Prato si è raggiunto il 100%). Le classi coinvolte sono state oltre 3.200. Sono stati inseriti circa 260 esperti di educazione fisica.

L'edizione 2016-2017 si è conclusa l'11 maggio scorso, con una festa regionale che si è tenuta al Centro tecnico di Coverciano - Museo del calcio, alla quale hanno partecipato circa 500 bambini delle scuole che hanno aderito al progetto, accompagnati dai loro insegnanti e dagli esperti di educazione fisica che hanno operato nelle scuole.

Guarda le pagine dedicate al progetto Sport e scuola compagni di banco sul sito della Regione Toscana