CASTELLO SAMMEZZANO, ACCOLTO RICORSO KAIROS CONTRO SOCIETA’ ARABA

castello di SAMMEZZANO

“Ora nostro obiettivo è valorizzare il Castello” ha commentato l’amministratore delegato di Kairos Srl. Mozione M5s in Consiglio Toscana per pressione Giunta: “Castello sia pubblico: Stato eserciti diritto prelazione.”

“La sentenza del Tribunale civile di Firenze per noi è chiara e apre la strada all’assegnazione del Castello di Sammezzano a Kairos Srl, rinviando a una nuova udienza del 12 ottobre prossimo solo per una quantificazione delle spese della procedura, di cui noi chiederemo l’anticipazione per poter cominciare a mettere in sicurezza la struttura. L’assegnazione ci deve essere, dopo che l’offerta di Helitrope è stata ritenuta inefficace”. Lo afferma l’amministratore delegato di Kairos Srl e MY Group Consulting Mirko Morandi, dopo la sentenza del Tribunale fiorentino che ha accolto il ricorso di Kairos contro l’aggiudicazione del Castello alla società araba.

“Il nostro obiettivo è la valorizzazione del Castello – aggiunge in una nota -, attraverso un progetto che consenta di mantenerne la fruizione pubblica e di sottrarlo al degrado. Per questo siamo pronti a dialogare con chiunque abbia a cuore Sammezzano”. “Kairos è una società che nasce da una sinergia tra la fiorentina MY Group Consulting e un’altra società anglosassone, che ha finanziato gran parte dell’operazione. Non abbiamo alcun legame con le vecchie proprietà”, conclude.

“Apprendiamo da fonti stampa che il giudice ordinario del Tribunale di Firenze ha accolto il ricorso di Kairos contro l’aggiudicazione del Castello di Sammezzano da parte della società araba di Dubai, la Helitrope Limited. Il Castello potrebbe così tornare all’asta o essere assegnato alla stessa Kairos o, come ci auguriamo noi, entrare nelle disponibilità dei cittadini italiani. La strada è semplice e passa dall’esercizio del diritto di prelazione che spetta allo Stato tramite il Ministero a guida Pd”. Lo afferma il capogruppo M5s in Consiglio regionale Irene Galletti.

“Il Codice dei Beni Culturali consente l’esercizio di questo diritto entro sessanta giorni dalla ricezione della denuncia dell’atto di trasferimento o entro centottanta giorni – aggiunge in una nota – se essa è presentata tardivamente o in modo incompleto. Un caso che calza a pennello per il Castello di Sammezzano”. Secondo Galletti  “a questo punto aspettiamo il Pd alla prova dei fatti. Prima dell’asta lo stesso presidente Giani aveva annunciato impegni personali anche con il ministro Franceschini per un tavolo di coordinamento tra soggetti pubblici e privati che avrebbero potuto acquisire la proprietà del Castello. Purtroppo a questi annunci aveva seguito nei fatti il nulla, visto che il 9 maggio il più importante esempio di architettura orientalista in Italia, sito nel Comune di Reggello, era finito agli arabi”.

“Anche per questo – conclude – abbiamo avanzato in regione un atto per impegnare la Giunta a l’unico gesto concreto necessario: chiedere l’esercizio del diritto di prelazione su questo patrimonio inestimabile che deve diventare pubblico”.

The post CASTELLO SAMMEZZANO, ACCOLTO RICORSO KAIROS CONTRO SOCIETA’ ARABA appeared first on Controradio.