Boldrini: Fn? 4 gatti, vanno sciolti definitivamente

Boldrini: Fn? 4 gatti, vanno sciolti definitivamente

Bandiere tricolori e uno striscione con la scritta ‘Pistoia rifiuta il boldrinismo: alcuni esponenti di Forza Nuova hanno invece manifestato  in viale Adua contro la visita dell’ex presidente della Camera alla parrocchia di Vicofaro.

“Sono quattro gatti da sciogliere definitivamente”. Così Laura Boldrini ha commentato il sit in di Forza Nuova e di Casapound, che oggi hanno manifestato a Pistoia contro i centri di accoglienza dei migranti e contro la visita dell’ex presidente della Camera alla parrocchia di Vicofaro.
“Non ci faremo intimidire – ha aggiunto Boldrini – e la responsabilità di tutto questo deriva dalla legge Bossi-Fini, fatta da un geverno di centrodestra di cui scontiamo ancora le
conseguenze, perché non si riesce ancora a gestire in maniera compiuta il piano migratorio”.
“Sono qui per dare sostegno e solidarietà a don Massimo Biancalani, un parroco che sta
cercando di risolvere un problema complicato e che dà una risposta vera al problema migratorio e che è stato oggetto come me di aggressioni, campagne denigratorie e diffamatorie” ha detto  l’ex presidente della Camera. Boldrini ha parlato in chiesa, di fronte ad un pubblico numeroso, ringraziando don Biancalani. Il parroco ha detto:
“Abbiamo bisogno di politici come Laura Boldrini, vicina a chi opera in aiuto degli ultimi, come faccio io seguendo le indicazioni di Papa Francesco”.

Bandiere tricolori e uno striscione con la scritta ‘Pistoia rifiuta il boldrinismo’. Così
alcuni esponenti di Forza Nuova hanno invece manifestato  in viale Adua, Il gruppetto di Fn è rimasto a distanza dalla parrocchia di Vicofaro circa due ore senza problemi per l’ordine
pubblico. Le forze dell’ordine hanno vigilato affinché non si verificassero criticità.
Gli esponent i di Fn erano circa una ventina. Da diversi giorni Fn aveva annunciato di voler contestare la presenza di Boldrini a Pistoia.

 

L'articolo Boldrini: Fn? 4 gatti, vanno sciolti definitivamente proviene da www.controradio.it.

Migranti: Boldrini in visita a prete Pistoia, presidio Forza Nuova

Migranti: Boldrini in visita a prete Pistoia, presidio Forza Nuova

In occasione della visita domani di Laura Boldrini a Vicofaro, a Pistoia, nella parrocchia di don Massimo Biancalani, prete impegnato nell’accoglienza ai migranti, Forza Nuova annuncia un presidio di protesta; anche CasaPound ha annunciato una manifestazione che si svolgerà dalle 11 alle 13 in piazza San Francesco.

L’iniziativa è stata promossa, spiega in una nota Emiliano Mari, segretario provinciale di Forza Nuova a Pistoia, per ribadire che l’ex presidente della Camera “è un ospite sgradito”: “le sue idee riguardo all’immigrazione minano il tessuto sociale della provincia” e la convivenza civile”. Mari ribadisce inoltre la volontà politica di Forza Nuova “di chiudere i centri di accoglienza di Vicofaro e Ramini”: vi risiedono spacciatori di droga fatti passare per richiedenti asilo”.

“L’azione di personaggi come Biancalani e la Boldrini – precisa Leonardo Cabras, coordinatore di Forza Nuova per il Centro Italia – rappresenta il peggior mondialismo ostile alla sopravvivenza del popolo italiano. Le loro pseudo-battaglie a favore dell’invasione, col consueto corollario di diffusione di droga e delinquenza, rappresentano uno Stato ed una Chiesa ormai traditori dei loro rispettivi mandati. A questa azione ostile ed anti-italiana risponderanno i soldati politici di Forza nuova”.

“È già una vergogna che i fascisti di Forza Nuova e loro alleati si presentino sulle piazze illudendosi sulla indifferenza e la mancanza di memoria storica della gran parte degli italiani. La tracotanza con la quale pretendono di impedire agli altri di incontrarsi, discutere, manifestare è semplicemente intollerabile”. Così in una nota l’esponente del Pd Vannino Chiti in merito all’annunciato presidio di Forza Nuova domani.

Ricordando che il prete è stato oggetto di “continue provocazioni fasciste”, Chiti non ha dubbi che “prefetto e questore non autorizzeranno manifestazioni di disturbo”, che “magistratura e forze dell’ordine sapranno garantire l’ordine democratico fondato sulla Costituzione. Faccio appello ai cittadini: è importante rispondere in modo unitario, non violento, isolando i fascisti e impedendo così le loro provocazioni. Si possono avere idee diverse sull’accoglienza dei migranti come su tante altre questioni politiche: non è consentito averne sulla democrazia, la libertà, il rifiuto del fascismo e di ogni totalitarismo. Mi auguro che anche il sindaco sappia dire una parola chiara e forte. Pistoia non deve diventare un teatro dove i fascisti cercano di attuare le loro impostazioni reazionarie di intolleranza, inciviltà, non rispetto dei diritti democratici”.

 

L'articolo Migranti: Boldrini in visita a prete Pistoia, presidio Forza Nuova proviene da www.controradio.it.

Pistoia: manifestazione di CasaPound il 21 aprile

Pistoia: manifestazione di CasaPound il 21 aprile

Dalle ore 11 alle ore 13, in piazza San Francesco (Pistoia), CasaPound scende in piazza in concomitanza con la presenza in città dell’ex presidente della Camera Laura Boldrini, ospite nella parrocchia di don Massimo Biancalani, il prete impegnato nell’accoglienza ai migranti.

In una nota Casapound spiega che: “dopo i continui arresti di stranieri per spaccio di droga, lo scandalo ‘White Wash’ con il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina da parte di funzionari pubblici e la crescente insofferenza cittadina verso il problema dell’immigrazione irregolare e chi ci specula sopra per interesse economico e/o visibilità personale, abbiamo deciso di scendere in strada a ribadire con fermezza la nostra posizione: stop immigrazione, uscire dal progetto Sprar e maggiori controlli sui centri di accoglienza con immediata chiusura di tutti quelli non a norma”, temi su cui “ci piacerebbe conoscere anche il parere dell’amministrazione comunale, in particolare del sindaco che fino ad oggi non ha ancora espresso una posizione chiara in merito”.
Ma Casapound sottolinea che: “la data che abbiamo scelto per la manifestazione non è casuale. Sabato infatti l’ex-presidente della Camera Laura Boldrini, attuale parlamentare di ‘Liberi e Uguali’, sarà ospite a Vicofaro di Massimo Biancalani: due personaggi simbolo della sinistra che sogna di sostituire gli italiani con i migranti” e “Vicofaro è da tempo al centro di polemiche per la numerosa presenza di immigrati irregolari, più volte protagonisti di risse e traffico di droga”.
La nostra manifestazione, aggiunge la formazione di estrema destra, “avrebbe dovuto svolgersi proprio in Santa Maria Maggiore ma la questura ha deciso nei giorni scorsi di negarci il permesso adducendo motivazioni così pretestuose da far pensare ad una scelta dovuta a pressioni politiche. Noi sabato saremo comunque in Piazza San Francesco dalle ore 11 alle 13 ed invitiamo tutti a partecipare”.

L’articolo Pistoia: manifestazione di CasaPound il 21 aprile proviene da www.controradio.it.

Macerata: Fratoianni (LeU), E’ tentata strage razzista

Macerata: Fratoianni (LeU), E’ tentata strage razzista

“Ho cancellato tutti i miei impegni elettorali e sabato sarò in piazza a Macerata: è giusto e necessario esserci, perché quella di Macerata non è solo una tragedia, ma una strage, una tentata strage di matrice fascista e razzista”. Così oggi Nicola Fratoianni, candidato alla Camera per Liberi e Uguali a margine di un’iniziativa elettorale a Livorno.

“Bisogna tornare a dare alle cose un nome e un cognome – ha proseguito Fratoianni – evitare di derubricare, come trovo parte della politica italiana sta facendo in queste ore, la vicenda di Macerata al gesto di un folle, un pazzo isolato. No, si tratta di un attentato terroristico a tutti gli effetti ed è il frutto di un clima di odio che è stato in questi anni alimentato cinicamente sulla pelle dei migranti e degli italiani. Agli italiani è stato raccontato troppo a lungo che la ragione dei loro problemi aveva a che fare con i migranti”.

“Voglio mandare un grande abbraccio a Laura Boldrini, ed esprimere tutta la mia più forte e convinta solidarietà non soltanto perché è un’esponente della nostra lista, ma perché è una persona coraggiosa che in questi anni ha messo il suo volto in prima linea per una battaglia di civiltà sul piano culturale e politico”. Ha detto Fratoianni commentando la notizia del nuovo fotomontaggio che ritrae Boldrini con la testa stretta da una cesoia, apparso sulla pagina dei Sentinelli di Milano. “Il fatto che sia un oggetto sempre più frequente di una campagna violenta e disgustosa – ha aggiunto Fratoianni – è il segno della barbarie di questo paese non solo sul terreno culturale rispetto a ideologie che tornano in modo pericoloso, il fascismo e il razzismo, ma anche perché è una donna. Se non fosse stata una donna probabilmente la violenza che si accanisce su di lei sarebbe stata diversa e anche questo è un segno della regressione culturale a cui occorre porre un rimedio”.

L'articolo Macerata: Fratoianni (LeU), E’ tentata strage razzista proviene da www.controradio.it.