“M’ARTE 2017″: L’ARTE CONTEMPORANEA A VOLTERRA

Volterra

Domani ( 8 giugno) l’arte contemporanea verrà messa in mostra nella Pinacoteca Museo Civico di Volterra all’interno del progetto “M’Arte 2017”.

Si inaugura domani (giovedì 8 giugno) alle ore 18 nei locali della Pinacoteca Museo Civico di Volterra (Pisa)  la mostra collettiva degli artisti che partecipano alla sesta edizione di “M’Arte. Montegemoli  Arte”, dal  titolo  “La natura  delle  cose”.

“M’Arte” è un progetto di arte contemporanea curato da Eleonora Raspi e promosso dall’Accademia Libera Natura e Cultura di Querceto e Pro Loco Montegemoli e che coinvolge dal 1 giugno al 2 luglio borghi e città dell’Alta Val di Cecina.

Alla Pinacoteca di Volterra gli artisti sono stati invitati ognuno con il proprio mezzo di espressione e sensibilità estetica, a intervenire negli spazi del museo, dove vi sono ospitate altre opere d’arte quali la Deposizione dalla croce del Rosso Fiorentino, firmata e datata 1521.

Fino al 2 luglio installazioni, pittura, video e fotografia abiteranno i tre piani del museo, avvolgendolo nella sua totalità e andando a toccare spazi inusuali come quelli dell’altana all’ultimo piano, il sotterraneo, il chiostro e gli spazi espositivi.

Tra gli artisti presenti, Alessandro Amaducci presenta “A secret place“un luogo di immagini abitato da immagini, un progetto appena concluso alla galleria Paolo Tonin di Torino che trova nuova ambientazione nelle sale dei sotterranei di palazzo Solaini.

A partire dal pozzo del chiostro si erge invece l’installazione di Franco Menicagli: “un’architettura astratta, un corpo realizzato da semplici listelli di legno a misura dell’artista, flessibile nella sua apparente fragilità materica”.

La Madonna di Volterra di Laura Cioni invece è stata definita come un intervento “tra il sacro e il profano, che si sviluppa a partire da una riflessione sulle pale d’altare e sulle madonne in esse rappresentate, attingendo dall’iconografia storica volterrana”.

Una trama di linee dorate, geometrie spaziali, vanno a collegare le vertebre, gli angoli e gli elementi architettonici portanti dell’altana nell’opera di Tom Mùller.

Comunicante con tale spazio, le sale usualmente dedicate alla documentazione del motore a scoppio accolgono Inventario di Manca, una raccolta di immagini e parole, parte di una riflessione sulla memoria presente del corpo, dal personale all’universale, composto da 30 taccuini aperti in diretto dialogo con i 30 taccuini chiusi presentati nel vecchio forno a Montegemoli.

Accompagnerà l’inaugurazione un intervento performativo degli studenti del Liceo Carducci (Volterra) parte del progetto Vai Oltre. Rinfresco a cura di VolaTerrA Gusto Genuino, Volterra.

Dal titolo la natura delle cose, l’edizione M’ARTE 2017 trae ispirazione dal testo lucreziano “De rerum natura” e invita i suoi protagonisti a riflettere e lavorare sulla parola “natura”, intesa come prismatico contenitore di significati e suggestioni.

Per maggiori informazioni: http://www.marte-montegemoli.it/

The post “M’ARTE 2017″: L’ARTE CONTEMPORANEA A VOLTERRA appeared first on Controradio.