Consigliere Pd minacciato e picchiato in Lucchesia

Consigliere Pd minacciato e picchiato in Lucchesia

Lo ha denunciato il sindaco di Porcari, ragioni politiche.

Il consigliere comunale di Porcari (Lucca) David Del Prete è stato minacciato e picchiato da un uomo che lo ha aspettato sotto casa. Il fatto, avvenuto ieri, è stato denunciato dal sindaco Leonardo Fornaciari (Pd).
“É accaduto un fatto gravissimo, che coincide con il punto più basso di una stagione che ha avvelenato Porcari ben prima delle elezioni dell’11 giugno”, ha detto il sindaco ricordando che l’aggressione è avvenuta contro il più giovane consigliere di Porcari, Del Prete ha 21 anni, ed è stato eletto nelle fila della maggioranza.
Ieri, intorno alle 14.30, secondo quanto riportato da Fornaciari è stato prima offeso, insultato e dileggiato sulla pagina Facebook (“Sei un vero Porcarese”) e poi aggredito fisicamente e colpito al volto sotto casa da un cittadino alla presenza di testimoni.
“L’aggressione fisica – ha proseguito – è sempre e comunque grave ma appare ancora più
inconcepibile se condita da minacce gravissime udite anche da testimoni e soprattutto perché il consigliere Del Prete è stato assalito per ragioni puramente politiche”.
Del Prete, che ieri sera ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso riportando una prognosi per trauma contusivo da percosse, ha preferito non essere presente alla conferenza (alla quale erano presente tutti gli altri consiglieri di maggioranza) perché ancora molto scosso dall’episodio.
“Vi confesso – precisa Fornaciari – che ieri il consigliere mi ha più volte chiesto di potersi dimettere dal suo incarico, a causa del clima di odio che serpeggia da tempo in paese. Ed è su questo che voglio soffermarmi e non sulla notizia di reato, sarà a lui a valutare se procedere o meno. Quello che posso sicuramente dirvi è che ho fermamente respinto le sue dimissioni invitandolo a continuare il suo impegno al servizio della comunità. E così sarà, anche se so di chiedergli un grande sacrificio alla luce dei fatti accaduti”.
“L’episodio di ieri – ha detto ancora il sindaco – è l’epilogo di una stagione avvelenata iniziata ancor prima della campagna elettorale, dove l’attacco personale, la delegittimazione sistematica dell’avversario politico, che per alcuni diventa un nemico, si è materializzata nel modo peggiore, disegnando una comunità che alcuni hanno voluto scientificamente dividere. Una comunità, quella di Porcari, da sempre unita e pacifica pur nelle rispettive differenze. Quel che invece raccontiamo oggi ci riporta ad un periodo buio della nostra storia”.
“Il nostro impegno nell’amministrare il paese continua – ha concluso Fornaciari – al di là di minacce, intimidazioni, calunnie che ci sono piovute addosso negli ultimi mesi. L’episodio di ieri segna il punto più basso della vita politica di un paese preso a modello nella Piana di Lucca per le eccellenze che esprime. É arrivato il momento di dire basta: ciò che ha subito David, nella sua veste di cittadino e rappresentante delle Istituzioni, non può e non deve essere tollerato. Come sindaco di questa comunità, chiedo con forza che ognuno dimostri la massima responsabilità e la consapevolezza del ruolo assegnatogli nelle ultime elezioni. E lo faccio nell’interesse di tutto il paese di Porcari”.

L'articolo Consigliere Pd minacciato e picchiato in Lucchesia proviene da www.controradio.it.