Bussini Firenze: l’allarme della Filt Cgil “C’è problema sicurezza per autisti”

Bussini Firenze: l’allarme della Filt Cgil “C’è problema sicurezza per autisti”

Il sindacato segnala in una lettera aperta a sindaco e prefetto che  “gli autisti sono esposti a qualsiasi potenziale malintenzionato. Il posto guida non deve essere accessibile all’esterno”.

“Si vuole segnalare di nuovo il problema della sicurezza sui bussini Ataf & Li-nea, particolarmente quelli impiegati sulle linee centrali C1, C2 e C3 (tipo Mercedes Sprinter, Tecnobus, Bredamenarini Zeus) e sulle linee periferiche 38, 40, 43, 41 e 46 (tipo Mercedes Sprinter e Iveco Daily)”: inizia così la lettera che la Filt Cgil dell’area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia ha scritto oggi al sindaco e al prefetto di Firenze, oltre che alle aziende Ataf Gestioni e Li-nea.

Prosegue la lettera: “Più volte in passato abbiamo segnalato come, sulla quasi totalità di queste vetture, il posto guida sia totalmente esposto e alla mercé di qualsiasi potenziale malintenzionato che possa avere intenzione di aggredire l’autista, data la facilità di poterlo sorprendere alle spalle. Visto anche il contesto nel quale i lavoratori di ATAF Gestioni e Li-Nea svolgono il proprio servizio, riteniamo non sia più procrastinabile la totale messa in sicurezza del posto guida, che non deve essere accessibile dall’esterno.

Chiediamo quindi al Sindaco e al Prefetto di Firenze di adoperarsi quanto prima per sensibilizzare le aziende alla soluzione di tale problema, ed alle Aziende di provvedere, tenendo ben presente sia la sicurezza dei lavoratori, sia dei passeggeri trasportati, sia dei cittadini. Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito”.

L'articolo Bussini Firenze: l’allarme della Filt Cgil “C’è problema sicurezza per autisti” proviene da www.controradio.it.