Ferragosto in Toscana tra musei e concerti

Ferragosto in Toscana tra musei e concerti

In occasione di Ferragosto tanti musei aperti a Firenze e concerti tra rock, jazz e reggae in Toscana. Idee ed eventi per trascorrere la festa dell’Assunzione.

I principali musei fiorentini si preparano alla giornata di Ferragosto, con aperture straordinarie anche fino a sera.

Gli Uffizi (oggi 8,15-18,50 e domani 8,15-21,50), la Galleria dell’Accademia (entrambi i giorni 8,15-18,50) e Boboli (8,15-19,30).

Aperti anche il museo nazionale del Bargello (8,15-17), le Cappelle Medicee (8,15-17), Palazzo Davanzati (8,15-13,59) e, solo oggi, Orsanmichele (10-17).

Da visitare anche il percorso museale di Santa Maria Novella con l’annessione dei nuovi spazi (12-18,30), ma anche il Museo Novecento.

Su prenotazione è possibile anche visitare il Museo del Bigallo, con visite alle 10, alle 12 e alle 15.

Varie le aperture dei musei statali anche nelle altre città toscane, dalla Basilica di San Francesco ad Arezzo alla villa di Napoleone all’isola d’Elba, dalla Chiesa del Tau a Pistoia alla Certosa di Calci a Pisa (il 15 agosto).

A Prato apertura straordinaria del museo comunale di Palazzo Pretorio, con orario prolungato fino alle 22.

L’elenco completo sul sito www.beniculturali.it/15agosto2017.

Per l’intrattenimento serale, a Firenze, lo spazio dei Chille de la Balanza nell’ex manicomio di San Salvi ospita domani sera elle 21,30 il concerto di Riccardo Tesi e della sua Banditaliana.

Al Giardino dell’Orticultura, invece, è in scena domani sera “Tuttapposto a Ferragosto”, rassegna di concerti con ingresso gratuito.

Infine, nel capoluogo toscano, al Fiorino sull’Arno continuano le giornate dedicate al tango argentino con “Milonga del cuore”, dalle 21,30.

A Follonica, invece, domani sera sarà protagonista del palco di Parco centrale, Max Gazzè, dalle ore 21,30.

A Ripescia (Grosseto), invece, ospite a Festambiente il reggae di Luciano the Messenjah (ore 22,30); mentre a Castellina Marittima (Pisa)la serata è dedicata a Pop X, nuovo progetto musicale e multimediale nato dall’incontro tra Davide Panizza e Walter Biondani.

Infine, il Grey Cat Festival porta i Purple Whales al museo di San Pietro all’Orto di Massa Marittima (Grosseto) dalle 21,30. Si tratta di un originale lavoro in cui giovani musicisti si esibiscono in un tributo a Jimi Hendrix.

L'articolo Ferragosto in Toscana tra musei e concerti proviene da www.controradio.it.

Ferragosto in Toscana tra musei e concerti

Ferragosto in Toscana tra musei e concerti

In occasione di Ferragosto tanti musei aperti a Firenze e concerti tra rock, jazz e reggae in Toscana. Idee ed eventi per trascorrere la festa dell’Assunzione.

I principali musei fiorentini si preparano alla giornata di Ferragosto, con aperture straordinarie anche fino a sera.

Gli Uffizi (oggi 8,15-18,50 e domani 8,15-21,50), la Galleria dell’Accademia (entrambi i giorni 8,15-18,50) e Boboli (8,15-19,30).

Aperti anche il museo nazionale del Bargello (8,15-17), le Cappelle Medicee (8,15-17), Palazzo Davanzati (8,15-13,59) e, solo oggi, Orsanmichele (10-17).

Da visitare anche il percorso museale di Santa Maria Novella con l’annessione dei nuovi spazi (12-18,30), ma anche il Museo Novecento.

Su prenotazione è possibile anche visitare il Museo del Bigallo, con visite alle 10, alle 12 e alle 15.

Varie le aperture dei musei statali anche nelle altre città toscane, dalla Basilica di San Francesco ad Arezzo alla villa di Napoleone all’isola d’Elba, dalla Chiesa del Tau a Pistoia alla Certosa di Calci a Pisa (il 15 agosto).

A Prato apertura straordinaria del museo comunale di Palazzo Pretorio, con orario prolungato fino alle 22.

L’elenco completo sul sito www.beniculturali.it/15agosto2017.

Per l’intrattenimento serale, a Firenze, lo spazio dei Chille de la Balanza nell’ex manicomio di San Salvi ospita domani sera elle 21,30 il concerto di Riccardo Tesi e della sua Banditaliana.

Al Giardino dell’Orticultura, invece, è in scena domani sera “Tuttapposto a Ferragosto”, rassegna di concerti con ingresso gratuito.

Infine, nel capoluogo toscano, al Fiorino sull’Arno continuano le giornate dedicate al tango argentino con “Milonga del cuore”, dalle 21,30.

A Follonica, invece, domani sera sarà protagonista del palco di Parco centrale, Max Gazzè, dalle ore 21,30.

A Ripescia (Grosseto), invece, ospite a Festambiente il reggae di Luciano the Messenjah (ore 22,30); mentre a Castellina Marittima (Pisa)la serata è dedicata a Pop X, nuovo progetto musicale e multimediale nato dall’incontro tra Davide Panizza e Walter Biondani.

Infine, il Grey Cat Festival porta i Purple Whales al museo di San Pietro all’Orto di Massa Marittima (Grosseto) dalle 21,30. Si tratta di un originale lavoro in cui giovani musicisti si esibiscono in un tributo a Jimi Hendrix.

L'articolo Ferragosto in Toscana tra musei e concerti proviene da www.controradio.it.

Firenze ‘regina’ nella domenica gratuita del Mibact

Firenze ‘regina’ nella domenica gratuita del Mibact

Ancora un successo per la #domenicalmuseo, la promozione introdotta nel luglio del 2014 dal Mibact ( ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali ogni prima domenica del mese.

In questa edizione di agosto, sin dalle prime ore del mattino – informa il Mibact
-, è stata registrata una grande affluenza di visitatori nei musei e nei parchi archeologici statali e nei tanti musei civici che aderiscono alla promozione. Grande successo anche per la
campagna social dei #museitaliani che, per il mese di agosto, invitano i visitatori a fotografare gli #attimidigioia nelle collezioni statali.
Ecco i dati definitivi dei visitatori nei principali luoghi della cultura italiani. Tra tutte le città Frienze si segnala ‘piazzando’ ben 4 ‘musei’ tra i primi 10, 6 nei primi 20, e risultando di gran lunga la città ‘preferita’ dai turisti museali

– 30.165 Parco archeologico del Colosseo,
– 15.292 Pompei,
– 9.024 Giardino di Boboli,
– 8.886 Reggia di Caserta,
– 8.250 Galleria degli Uffizi,
– 7.267 Galleria dell’Accademia di Firenze,
– 6.895 Palazzo Pitti,
– 6.356 Castel Sant’Angelo,
– 4.811 Rocca Scaligera di Sirmione,
– 4.114 Villa D’Este,
– 4.069 museo archeologico nazionale di Napoli,
– 3.761 Pinacoteca di Brera,
– 3.287 Museo nazionale romano,
– 3.175 Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria,
– 3.140 Musei reali di Torino,
– 2.898 Parco archeologico di Ercolano,
– 2.740 Parco archeologico di Paestum,
– 2.390 Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di
Roma,
– 2.350 Cappelle Medicee,
– 2.255 Museo del Bargello,
– 2.235 Gallerie dell’Accademia di Venezia,
– 1.813 Castello di Miramare di Trieste,
– 1.768 Villa Adriana,
– 1.749 Galleria Borghese,
– 1.521 Palazzo Ducale di Mantova,
– 1.505 Museo di Capodimonte (e 6.740 nel Real Bosco),
– 1.493 Gallerie nazionali di arte antica di Roma,
– 1.197 Galleria nazionale delle Marche,
– 1.056 Parco archeologico di Ostia antica,
– 980 Museo delle civiltà di Roma,
– 970 Museo archeologico nazionale di Taranto,
– 953 Museo di Palazzo Reale di Genova,
– 860 Museo nazionale etrusco di Villa Giulia,
– 850 Museo archeologico nazionale di Venezia,
– 714 galleria nazionale dell’Umbria,
– 682 Terme di Caracalla,
– 466 Complesso Monumentale della Pilotta di Parma,
– 344 Appia.(ANSA).

CAS/CAS
06-AGO-17 20:25 NNNN

L'articolo Firenze ‘regina’ nella domenica gratuita del Mibact proviene da www.controradio.it.

La Fabbrica della Bellezza spiegata ai bambini

La Fabbrica della Bellezza spiegata ai bambini

Arriva il Kit illustrato da disegni e storie, giochi, domande che verrà consegnato gratuitamente a ogni bambino e alle famiglie, presso la biglietteria e il bookshop del Museo Nazionale del Bargello.

 

Il Museo Nazionale del Bargello ha aperto al pubblico il 18 maggio scorso la mostra La Fabbrica della Bellezza. La Manifattura Ginori e il Suo Popolo di Statue, la prima esposizione  realizzata in Italia sulle statue di porcellana prodotte a Doccia, e sulle sue fonti.

E’ stato ideato uno strumento che possa attrarre l’interesse verso la mostra anche del pubblico dei bambini, favorendone così la visita da parte di gruppi familiari: un Kit illustrato da disegni e storie, giochi, domande … che verrà consegnato  gratuitamente a ogni bambino e alle famiglie, presso la biglietteria e il bookshop del Museo Nazionale del Bargello.

Il Kit è disponibile in lingua italiana e inglese.

Ai bambini è spiegata la provenienza e l’origine della porcellana, il materiale che compone le statue esposte, coinvolgendoli poi in un gioco che li renda protagonisti attivi consentendogli insieme ai loro genitori di indagare e osservare le opere esposte, in un percorso di apprendimento informale e personale.

 

Prodotto grazie alla collaborazione tra il Museo Nazionale del Bargello e l’Associazione Amici di Doccia. il Kit si deve alla cura di Oliva Rucellai, mentre i testi si devono a Lisa Colombi e la grafica a Benedetta Scarpelli.

 

L'articolo La Fabbrica della Bellezza spiegata ai bambini proviene da www.controradio.it.