YTALIA: 2 giugno – 1 ottobre 2017

Firenze, 2 giugno – 1 ottobre 2017

Si chiamerà “YTALIA. Energia Pensiero Bellezza” la grande mostra di arte contemporanea promossa dal Comune di Firenze e organizzata da MUS.E. L’esposizione avrà come sede principale il Forte di Belvedere ma coinvolgerà altre importanti sedi museali cittadine, tra cui le Gallerie degli Uffizi, Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli, la basilica di Santa Croce, il Museo Novecento, il Museo Marino Marini.

Gli artisti presentati saranno Giovanni Anselmo, Marco Bagnoli, Domenico Bianchi, Alighiero Boetti, Gino De Dominicis, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Mario Merz, Nunzio, Mimmo Paladino, Giulio Paolini e Remo Salvadori.

“Ytalia” è un grande e ambizioso progetto che vive Firenze come un unico grande e diffuso sistema di arte contemporanea, per mettere in scena un dialogo tra patrimonio storico artistico di conclamata bellezza con i segni e le forme dell’arte del secondo Novecento e del presente: realtà quotidiana e metafisica, elementi naturali e nuove mitologie, tutti temi che si ritrovano nella poetica e nelle opere degli artisti selezionati.

Una “invasione” nella città del Rinascimento che mira a riportare all’attenzione del grande pubblico internazionale l’arte contemporanea italiana.

La mostra è ideata e curata da Sergio Risaliti (già direttore artistico di mostre come quelle personali di Giuseppe Penone, Antony Gormley, Jan Fabre e Alighiero Boetti).

 

MUS.E 2016, un anno di cultura, arte e bellezza

Un video per condividere con tutti voi il nostro 2016.
Un anno ricco di mostre ed eventi, attività nei Musei Civici e in città; un anno di laboratori con i bambini e le famiglie, di valorizzazione del patrimonio storico e di progettazione e ricerca sul contemporaneo.
Un anno di servizi alla cultura, di assistenza ai visitatori, di piccoli gesti quotidiani. Un anno di cultura, arte, bellezza.
Grazie per averlo condiviso con noi!

 

 

Montaggio video by Bunker Film

Immagini di Bunker Film, Lorenzo Hervatin, GA Service.

 

In onda su SkyArte il documentario “Jan Fabre. Spiritual Guards”

 

Andrà in onda su SkyArte Hdil 26 luglio alle 19.45, il documentario “Jan Fabre. Spiritual Guards”dedicato all’omonima mostra fiorentina.

Il film, prodotto da Aut Aut e diretto da Lorenzo Scurati, attraverso immagini e interviste inedite mette in luce i grandi temi cari a Jan Fabre, il legame stretto tra le opere dell’artista belga e la città di Firenze, il dialogo serrato tra Rinascimento e contemporaneo. La mostra, dislocata tra Piazza della Signoria, il Forte di Belvedere e Palazzo Vecchio sarà visitabile fino al prossimo 2 ottobre. Il documentario, dopo la prima messa in onda, sarà periodicamente trasmesso in replica.

 

Jan Fabre. Spiritual Guards
SKY ARTE HD (canali 120 e 400 di Sky)
26 Luglio 2016, ore 19.45

Scritto da Melania Rossi e Lorenzo Scurati
regia: Lorenzo Scurati
fotografia: Adriano Galli
montaggio: Marco Rovetto
produzione: Aut Aut

 

Qua un’anticipazione del film

 

2016, ecco le grandi mostre e gli eventi curati da Mus.e

Saranno Jan Fabre, Louise Bourgeois ed Erwin Wurm i protagonisti delle grandi mostre contemporanee curate e organizzate da Mus.e per il Comune di Firenze.

Ad annunciarlo è stato il sindaco Dario Nardella, che nel corso di una conferenza stampa che si è svolta in Sala d’Arme venerdì 22 gennaio, ha fatto il punto sui progetti culturali per il prossimo anno.

“Firenze – ha detto il sindaco Nardella – è sempre stata grande perché è sempre stata contemporanea. Per questo la nostra amministrazione punta molto sulla contemporaneità, vera cifra della nostra città”.

Mus.e porterà avanti un percorso di proposte culturali sul solco delle sfide già affrontate nel 2015, un anno di grandi eventi culturali: ricordiamo il successo della mostra “Human” di Antony Gormley al Forte di Belvedere (174.000 visitatori), i 41.000 visitatori della videomostra digitale “Magnificent”, il successo di critica ed il dibattito pubblico portato dalla mostra “Jeff Koons in Florence”, il Festival F-Light, la Notte Bianca, le tante attività quotidiane di valorizzazione e cura del patrimonio cittadino e dei Musei Civici Fiorentini.

 

Le grandi mostre

Jan Fabre sarà da aprile a ottobre 2016 in piazza Signoria e al Forte Belvedere (che si confermerà ad ingresso gratuito): il grande artista belga, protagonista indiscusso tanto nelle arti visive quanto in quelle performative, proporrà al grande pubblico le proprie sculture, di grandissimo impatto emotivo, accompagnate da spettacoli teatrali e performance.

La “grande invasione” prenderà poi corpo nel mese di settembre, con le opere di Louise Bourgeois – artista francese scomparsa nel 2010 – in varie piazze cittadine e la straordinaria presenza di Erwin Wurm al Museo Novecento e presso Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, che disseminerà la città con le sue One Minute Sculpture e le sue architetture visionarie.

Tra le novità del 2016 ci sarà anche la valorizzazione del Museo Stefano Bardini, scrigno d’Oltrarno, con l’avvio della serie di mostre “Contrappunti”.

 

I grandi eventi

Tra i grandi progetti culturali curati da Mus.e ci saranno inoltre la Settimana Michelangiolesca e il Festival F-Light.

La prima, nell’ambito dell’Estate Fiorentina, mira a proporre al grande pubblico una rassegna di eventi capaci di far conoscere al grande pubblico il genio di Michelangelo Buonarroti, grazie a interventi di arte pubblica, incontri e “lezioni itineranti” nei quartieri cittadini.

Il Festival della Luce, invece, vuole essere una grande occasione di festa per tutta la città. Quella del 2015 è stata l’edizione del rilancio del format, con un successo straordinario di pubblico e un’occasione unica di visibilità internazionale per Firenze grazie alle decine di migliaia di foto circolate sul web, con le immagini delle proiezioni sui monumenti che hanno mostrato un volto inedito della città. Per il 2016 Mus.e vuole ampliare ulteriormente il Festival, con nuove idee e nuovi spazi da coinvolgere.

 

I musei, la città

Mus.e continuerà ad operare nella valorizzazione dei Musei Civici Fiorentini, con attività dedicate ai bambini, alle famiglie, alle scuole e ai privati. La mediazione culturale – da sempre cuore pulsante della vita dell’associazione – vedrà quest’anno nuovi interventi nella cura di supporti multimediali a supporto dei visitatori, di nuovi percorsi di valorizzazione (tra gli altri del quartiere di Santo Spirito e delle “torri”, come annunciato dal Sindaco in occasione della riapertura della Torre della Zecca) e di attività per i più piccoli.

Tra i progetti annunciati dal sindaco, anche la valorizzazione del Museo Novecento con l’apertura delle sale per le esposizioni temporanee, prevista per l’inizio dell’estate. Da ricordare inoltre l’attività quotidiana nella gestione dello spazio de Le Murate. Progetti Arte Contemporanea un luogo di produzione e valorizzazione di giovani artisti, di ricerca sui nuovi linguaggi e di esposizione.

Visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi e alla ex-chiesa di San Pier Scheraggio

Uffizi: proseguono le visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi e alla ex-chiesa di San Pier Scheraggio

Prosegue con successo, grazie alla disponibilità del personale interno degli Uffizi, il programma di visite guidate gratuite ad alcuni ambienti musealizzati del complesso Vasariano in attesa che prendano il via anche quelle alla mostra, appena inaugurata, dedicata a Piero di Cosimo. Si tratta di un’iniziativa realizzata nell’ambito del “Progetto di miglioramento dei servizi culturali ed amministrativi resi dall’amministrazione all’utenza” e finanziata dal MiBACT.

Fino al 22 agosto (con esclusione del 15 agosto) ogni giovedì e ogni sabato si tengono visite guidate gratuite nell’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio. In questo caso sono previste quattro visite: due nel turno antimeridiano e due nel turno pomeridiano. Il ritrovo dei visitatori è fissato alle ore 10,15 e 11,30 del mattino; e alle ore 14,15 e 15,30 del pomeriggio. Le prenotazioni si effettuano dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12 allo 055-2388693. La visita prevede fino a un massimo di 15 partecipanti per volta; a tutti è raccomandato di presentarsi con borse piccole e senza ombrelli.
San Pier Scheraggio è, fra gli spazi del complesso vasariano, forse il meno noto, benchè sia il più ricco di storia e di fascino. Entrare in questo ambiente non significa solo ritrovare i resti di una delle più importanti chiese romaniche fiorentine, frequentata dallo stesso Dante, ma anche ripercorrere la millenaria storia di uno dei pochi edifici religiosi di questa città a vantare una sicura origine altomedievale. I resti della chiesa, abilmente sfruttati da Vasari nell’edificio degli Uffizi, sono però anche il contenitore di celebri opere d’arte, come il ciclo degli uomini illustri di Andrea del Castagno o alcune fra i lavori di arte contemporanea più noti degli Uffizi come la grandiosa tela di Guttuso raffigurante la Battaglia del Ponte dell’Ammiraglio, un bronzo di Marino Marini e una preziosa tela di Burri.

Fino al 12 agosto (con esclusione del 24 giugno), ogni mercoledì si tengono visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi. Sono previste due visite al giorno: una nel turno antimeridiano alle ore 11, l’altra nel pomeridiano alle ore 15. Il ritrovo dei visitatori è fissato mezz’ora prima dell’inizio della visita alla porta n. 1 per compiere il controllo del metal detector. Le prenotazioni si effettuano dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12 allo 055-2388693. La visita prevede fino a un massimo di 15 partecipanti per volta; a tutti è raccomandato di presentarsi con borse piccole e senza ombrelli.
Si tratta di una parte dalle grande raccolta d’arte realizzata dal conte Alessandro Contini Bonacossi (1878-1955) che fu donata allo Stato nel 1969. La donazione comprende 35 dipinti, con opere importanti di Andrea del Castagno, Giovanni Bellini, Savoldo, 12 sculture tra le quali emerge il San Lorenzo di Bernini, 48 maioliche, 11 grandi stemmi robbiani e 38 mobili, tutte opere di altissima qualità, scelte da un’apposita commissione per integrare le raccolte dei musei fiorentini. La collezione trova spazio in alcuni ambienti del complesso vasariano degli Uffizi.

Inoltre, dal 3 luglio al 28 agosto, ogni venerdì si terranno visite guidate (gratuite, ma accesso con regolare biglietto della Galleria degli Uffizi) alla mostra “Piero di Cosimo (1462-1522) – Pittore ‘fiorentino’ eccentrico fra Rinascimento e Maniera” al Piano Nobile della Galleria degli Uffizi . Per l’esposizione sono previsti due giri antimeridiani (alle ore 10,30 e alle ore 11) e due pomeridiani (alle ore 14,30 e 15,30). Le prenotazioni alle visite guidate gratuite si effettuano dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12 allo 055-2388693; la prenotazione alla visita guidata, che prevede fino a un massimo di 15 partecipanti per volta, non sarà valutata come priorità d’accesso al museo.
Le prenotazioni alla mostra degli Uffizi si effettuano chiamando il numero 055-294883 di Firenze Musei.