Università di Firenze, 3 nuovi corsi di laurea magistrale

Università di Firenze, 3 nuovi corsi di laurea magistrale

E’ arrivato l’ok dal Senato accademico per 3 nuovi corsi di laurea magistrale: ignegneria gestionale, advanced molecular sciences e biologia dell’ambiente e del comportamento.

Parere favorevole del Senato accademico dell’Ateneo fiorentino a tre nuovi corsi di laurea magistrale per il 2019/2020. Si tratta dei corsi di laurea magistrale di ingegneria gestionale presso la Scuola di ingegneria; di advanced molecular sciences – che sarà svolto in lingua inglese – e di biologia dell’ambiente e del comportamento, ambedue presso la scuola di scienze matematiche, Fisiche e Naturali. L’iter per l’attivazione di questi corsi, si spiega dall’Università, si concluderà nei prossimi mesi con un decreto del Miur.

La laurea magistrale in ingegneria gestionale è progettata per una figura professionale che operi soprattutto per la trasformazione dell’industria manifatturiera, introducendo soluzioni innovative di produzione, a supporto di nuovi modelli di business e dell’innovazione digitale. Di chimica a elevata qualificazione scientifica e professionale si occuperà, invece, la laurea magistrale in advanced molecular sciences, destinata a fornire abilità e conoscenze a livello molecolare adeguate ad affrontare i problemi della società moderna nell’ambito delle scienze dei materiali e della vita. Per l’accesso al corso di laurea magistrale saranno previste 10 borse di studio da 10.000 euro ciascuna destinate a studenti fuori regione e a studenti stranieri.Infine il corso di studio in biologia dell’ambiente e del comportamento formerà laureati esperti nella valutazione della biodiversità in relazione all’ambiente, all’impatto della presenza umana e all’analisi degli adattamenti comportamentali. Per questa laurea saranno previste 10 borse di studio da 3.500 euro l’una.

L'articolo Università di Firenze, 3 nuovi corsi di laurea magistrale proviene da www.controradio.it.

Genitori Renzi, altri 3 indagati legati a “Marmodiv”

Genitori Renzi, altri 3 indagati legati a “Marmodiv”

‘Marmodiv’ venne creata nell’ottobre 2013 e iniziò a lavorare subito per la ‘Eventi6’, la società dei coniugi Renzi a cui forniva il personale per la distribuzione.

Ci sarebbero altre tre persone indagate nell’ambito dell’inchiesta che ieri sera ha portato all’arresto, ai domiciliari, di Tiziano Renzi e Laura Bovoli, i genitori dell’ex premier, e dell’imprenditore ligure Mariano Massone.

Secondo quanto appreso i tre indagati sarebbero legati alla ‘Marmodiv’, la cooperativa per la quale la procura di Firenze ha chiesto il fallimento nell’ottobre scorso. Il procedimento è ancora sul tavolo del giudice fallimentare.

La ‘Marmodiv’ venne creata nell’ottobre 2013, pochi mesi dopo la chiusura delle attività da parte della ‘Europa Service’, poi dichiarata fallita, e iniziò a lavorare subito per la ‘Eventi6’, la società dei coniugi Renzi a cui forniva il personale per la distribuzione. Secondo l’accusa anche la ‘Marmodiv’ sarebbe stata promossa da Tiziano Renzi e Laura Bovoli, così come l”Europa Service’ e, prima ancora, la ‘Delivery Service’, fallita a sua volta.

L'articolo Genitori Renzi, altri 3 indagati legati a “Marmodiv” proviene da www.controradio.it.