A Livorno l’ Inferno con “Danteingalleria”

A Livorno l’ Inferno con “Danteingalleria”

Secondo appuntamento, sul decimo canto dell’ Inferno, per gli incontri sui canti della Divina Commedia alla Galleria le Stanze

Domani, sabato 18 novembre (ore 17.30) alla Galleria Le Stanze (via Roma 92/a), si terrà l’evento “Danteingalleria – canti sparsi”, ciclo di quattro appuntamenti, ideato da Giacomo Romano.

Il ciclo di appuntamenti ha il Patrocinio del Comune di Livorno ed è svolto in collaborazione con l’Associazione Culturale Giosuè Borsi.

Parlare della Commedia di Dante Alighieri è un po’ come indagare intorno all’origine, alla fonte stessa della nostra cultura, non solo italiana ma di tutto il mondo occidentale. Riflettere sulle nostre radici significa averne cura. Riconnettersi con il passato è necessario per essere artefici del nostro futuro ma, affinché ciò possa accadere, bisogna uscire dalla selva oscura a cui sempre più assomiglia questa nostra contemporaneità.

Un dialogo aperto sulla commedia per familiarizzare con la Commedia stessa, riappropriarcene: questo è il progetto che la Galleria Le Stanze intende condividere con il pubblico, negli ambienti stessi della galleria e con le opere pittoriche del novecento toscano che costituiranno la suggestiva scenografia di queste conversazioni.

L’incontro di domani tratterà il decimo Canto dell’ Inferno: è il Canto degli Eretici, i seguaci di Epicuro che l’anima col corpo morta fanno, è conosciuto come il canto di Farinata degli Uberti. In realtà Farinata è certamente il personaggio preminente di tutto il canto, ma è forse più esatto affermare che attorno a lui, a questo “magnanimo” si costruisca tutto il complesso mosaico della composizione poetica: dallo stato di attesa del pellegrino Dante fino al suo smarrimento, alla figura di Cavalcante Cavalcanti dietro al cui dramma di padre preoccupato per la sorte del figlio Guido, aleggia il disdegno di Guido stesso che è fonte di ulteriori e complesse ripercussioni nell’animo del poeta.

Info: 335 7051360, info@gallerialestanze.itwww.gallerialestanze.it

L'articolo A Livorno l’ Inferno con “Danteingalleria” proviene da www.controradio.it.

Rifiuti: segretari Pd contro sindaci disertori assemblea Ato

Rifiuti: segretari Pd contro sindaci disertori assemblea Ato

Chiederanno alla Regione di attivare i poteri sostitutivi.

“Risulta inconcepibile quanto accaduto ieri all’interno dell’assemblea dei sindaci di ATO
Toscana Costa: dopo il lungo e approfondito lavoro svolto negli anni dall’organismo assembleare, legato alla definizione del percorso di gara e alla prospettiva di attivazione del gestore unico di ambito ‘RetiAmbiente’, percorso che ha visto coinvolte non solo le Amministrazioni locali ma anche il nostro partito, con numerosi passaggi a livello regionale, ci troviamo oggi a dover analizzare una situazione di impasse determinata dalla
decisione di 17 sindaci che rivendicano come ‘nobile gesto’ l’aver disertato l’assemblea dell’autorità”. E’ dura la posizione dei segretari delle federazioni del Partito Democratico di Livorno e Pisa, Lorenzo Bacci e Massimiliano Sonetti, in merito al comportamento avuto dai 17 sindaci che ieri hanno disertato l’assemblea dell’Ato Toscana costa.

“La legge regionale è la cornice entro la quale muoversi: efficienza, economicità di scala e condivisione ambientale degli obiettivi, i risultati da raggiungere – tuonano Bacci e Sonetti
– risultati per i quali le nostre comunità stanno attendendo da troppo tempo, a causa di un susseguirsi di sterili rivendicazioni che sanno tanto di difesa di piccoli campanili”.

“Nessuno può credere alla favola della società ‘in house’ composta da 101 comuni, prospettiva che risulta totalmente in contrasto con una gestione industriale ed efficiente del
servizio, come dovrebbe essere nell’interesse dei cittadini – spiegano ancora i due segretari provinciali del Pd – non vorremmo, come si legge tra le righe del comunicato dei 17 Sindaci, che si tenti di mascherare attraverso questa impossibile soluzione la volontà di mantenere in vita le piccole società esistenti, abdicando definitivamente all’obiettivo di
superare un quadro medievale nel quale ad oggi il numero di aziende e relativi consigli d’amministrazione chiamati ad occuparsi del tema rifiuti risulta oggettivamente fuori scala per un territorio come il nostro”.

“Per questo motivo, se sarà confermata l’impossibilità di operare da parte dell’Assemblea dei Sindaci – concludono Bacci e Sonetti – chiederemo, come prevede la Legge, che siano attivati i poteri sostitutivi da parte della Regione Toscana”.

L'articolo Rifiuti: segretari Pd contro sindaci disertori assemblea Ato proviene da www.controradio.it.

Veicolo militare fuoristrada nel Pisano, soldati illesi

Veicolo militare fuoristrada nel Pisano, soldati illesi

Di ritorno da un’esercitazione, veicolo ribaltato in un fosso, illesi i sei soldati.

Un veicolo militare che trasportava armamenti caricati a salve di ritorno da un’esercitazione è finito fuori strada ribaltandosi in un fosso nella tarda mattinata lungo l’Aurelia: a bordo vi erano sei soldati che sono rimasti praticamente illesi e sono riusciti a uscire da soli dal mezzo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno supportato un’autogru per recuperare il veicolo e riportarlo sul piano stradale.

Secondo quanto si è appreso, il mezzo, in località Mortellini, tra Pisa e Livorno, potrebbe avere perso aderenza dopo aver cercato di evitare un autocarro in manovra al centro della carreggiata: mentre viaggiava in direzione della città della torre pendente il veicolo militare ha accostato troppo sulla destra finendo sullo sterrato e scivolando su un
dislivello di un paio di metri ribaltandosi nel fosso sottostante la carreggiata.

L'articolo Veicolo militare fuoristrada nel Pisano, soldati illesi proviene da www.controradio.it.

Trasporti: apre linea merci marittima Trapani-Livorno

Trasporti: apre linea merci marittima Trapani-Livorno

Il servizio che collegherà i porti di Livorno e Trapani integra gli attuali cinque collegamenti effettuati dalla compagnia in Sicilia

La compagnia marittima GNV annuncia l’apertura di uno scalo merci bisettimanale che collega i porti di Trapani e Livorno. “Dopo aver con soddisfazione potenziato i servizi a favore degli operatori della Sicilia Orientale grazie agli investimenti su Termini Imerese, con l’apertura di questa nuova Autostrada del Mare – dice Matteo Catani, Ad di GNV- intendiamo rispondere le specifiche esigenze delle aziende di trasporto e delle piattaforme logistiche del trapanese, particolarmente attive nell’ambito della filiera industriale toscana della carta e della filiera vitivinicola della Sicilia occidentale”.

GNV e l’autorità di sistema portuale del mar di Sicilia Occidentale – dice una nota – hanno avviato un percorso volto a far crescere i traffici e a sfruttare la complementarietà degli scali del network: la Compagnia è presente in Sicilia dal 1993 e ha lavorato al rafforzamento della fitta rete di collegamenti tra Sicilia e dorsale tirrenica introducendo il nuovo collegamento Livorno-Trapani. Il servizio che collegherà i porti di Livorno e Trapani integra gli attuali cinque collegamenti effettuati dalla compagnia in Sicilia. “Siamo felici – commenta Pasqualino Monti, presidente dell’autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale – del debutto della nuova linea perché, nonostante l’attuale mancanza di una qualificata offerta portuale dal punto di vista infrastrutturale, i nostri scali ci sono e vogliono dire la loro. Siamo consapevoli di avere iniziato un percorso non privo di ostacoli: la fase di crescita intrapresa sarà lunga e molto impegnativa”.

L'articolo Trasporti: apre linea merci marittima Trapani-Livorno proviene da www.controradio.it.

Forte Vento, auto schiacciata da albero

Forte Vento, auto schiacciata da albero

Cecina, provincia di Livorno, a causa del forte vento, un albero è caduto sulla strada della Civillina, proprio mentre transitava un’autovettura colpendola in pieno.

La squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Cecina è dovuta intervenire per estrarre due donne elbane, madre e figlia, dall’abitacolo

La ragazza e la madre, che non hanno subito danni seri, erano state bloccate all’interno dell’abitacolo e sono state liberate dalla squadra dei vigili del fuoco del Distaccamento di Cecina dopo un’ora di lavoro.

Le due sono state poi portate al pronto soccorso dell’ospedale di Portoferraio, e le loro condizioni non sarebbero tali da destare particolari preoccupazioni.

La sindaca di Marciana, Anna Bulgaresi, ha chiuso con un’ordinanza la strada della Civillina fino a che non saranno cessate le condizioni di pericolosità per i veicoli in transito.

L'articolo Forte Vento, auto schiacciata da albero proviene da www.controradio.it.