Firenze, a scuola di scultura da Lucio Fontana

Firenze, a scuola di scultura da Lucio Fontana

Un incontro al Museo Novecento facente parte del ciclo per famiglie “Questa è una scultura?” per conoscere l’attività di scultore dell’autore dei ‘tagli’

Non solo i famosi “tagli” nella vita di Lucio Fontana. L’artista, famoso in tutto il mondo per le sue tele, fu anche un grande ceramista e scultore. Ed è proprio della sua vita di scultore che si parla nell’incontro di domani sabato 18 novembre alle 16:30 presso il Museo Novecento, intitolato Lucio Fontana e le ceramiche dei Cavalli marini.

L’appuntamento è fissato per il secondo incontro del nuovo ciclo di laboratori per famiglie “Questa è una scultura?” organizzato dai Musei Civici Fiorentini e dall’associazione MUS.E che propone un viaggio nella scultura del Novecento una volta al mese, fino a marzo 2018. Dal Totem dorato di Mirko Basaldella alle ceramiche policrome di  Fontana, dalla Macchina inutile di Bruno Munari alle installazioni luminose di Maurizio Nannucci, per sperimentare, nel gioco dell’arte, una serie assai varia di tecniche scultoree.

Un viaggio tra i molteplici materiali e le infinite potenzialità offerte delle tecniche scultoree, potenzialità conosciute molto bene dagli artisti del Novecento, che – nelle corso della loro vita – si avventurarono nelle sperimentazioni più varie.

Prenotazione obbligatoria, Info: info@muse.comune.fi.it
055-2768224, 055-2768558 www.musefirenze.it

L'articolo Firenze, a scuola di scultura da Lucio Fontana proviene da www.controradio.it.