ASSOLTO PRIMARIO FIRENZE ACCUSATO MORTE GIOVANE PAZIENTE

Assolto Primario Firenze GIOVANE

Il professor Padeletti ex primario Careggi è stato assolto dall’accusa omicidio colposo perché ‘il fatto non sussiste’. La ragazza, di 18 anni, morì nel sonno per un difetto cardiaco congenito.

Il professor Luigi Padeletti, ex primario di aritmologia di Careggi ora a Milano, è stato assolto dal tribunale di Firenze con la formula ‘perché il fatto non sussiste’ nel processo per la morte di Gaia Bendoni, una 18enne
affetta da un difetto congenito del cuore, deceduta nel sonno il 24 ottobre 2011. Padeletti era finito sul banco degli imputati con l’accusa di omicidio colposo. Il pm Andrea Cusani aveva chiesto una pena di tre anni di reclusione.

Gaia Bendoni, affetta da blocco atrio ventricolare completo congenito, era seguita da un cardiologo di Bibbiena (Arezzo). Il medico l’aveva indirizzata a Padeletti, che la seguiva presso la clinica Villa Donatello di Firenze, affinché valutasse l’opportunità di sottoporre la ragazza a un intervento di impianto di un peacemaker. Secondo l’accusa, con la decisione di non procedere all’impianto Padeletti avrebbe violato le linee guida nazionali ed europee. Dalle relazioni presentate dalle consulenze della difesa invece non erano emerse violazioni delle linee guida con tanto di relazioni prese con consulenti.

The post ASSOLTO PRIMARIO FIRENZE ACCUSATO MORTE GIOVANE PAZIENTE appeared first on Controradio.