Maltempo: ricostruiti 2 ponti in Lunigiana crollati nel 2011

Maltempo: ricostruiti 2 ponti in Lunigiana crollati nel 2011

Inaugurazione e apertura al traffico con assessore Ceccarelli.

Inaugurati oggi in in Lunigiana (Massa Carrara) i due ponti ricostruiti di Mulazzo e Castagnetoli, crollati con l’alluvione del 2011. Oggi sono stati consegnati dalla Regione Toscana alla cittadinanza e aperti al traffico.
Durante una cerimonia organizzata nella sala del Consiglio comunale di Mulazzo, per l’occasione affollata dai bambini della scuola media locale, dai loro insegnanti e dai cittadini, l’assessore regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ha firmato la convenzione che ha ufficialmente consegnato le due opere alla Provincia di Massa Carrara e ai Comuni di Mulazzo e Pontremoli. Con Ceccarelli erano presenti il presidente della Provincia di Massa Carrara, Gianni Lorenzetti, il sindaco di Mulazzo, Claudio Novoa, il sindaco di Pontremoli, Lucia Baracchini, e il consigliere regionale Giacomo Bugliani.
“Queste due opere – ha detto Ceccarelli portando i saluti del presidente della Toscana Enrico Rossi – sono il risultato concreto della collaborazione viva tra i sindaci, il territorio e la Regione che, vorrei dire, ha fatto anche di più di quanto rientrava nelle proprie strette competenze perché è così che si deve fare nelle emergenze e nelle post-emergenze come quelle che hanno pesantemente colpito questo territorio. La collaborazione e il coordinamento, che sono cifre alla base del nostro operare anche nell’ordinarietà, in momenti di difficoltà di bilancio come quelli presenti sono valori aggiunti superiori. Un segno che dà l’impulso per lavorare sempre meglio anche in futuro”.
Le due opere, insieme al ponte di Stadano consegnato lo scorso 28 luglio, fanno parte di un intervento, spiega la Regione, concepito come unitario che oggi, con il taglio dei nastri, ha visto la definitiva conclusione.
Con i due ponti, ricostruiti ex novo, saranno eliminati gli attraversamenti temporanei, cioè i guadi, che erano stati realizzati all’indomani dei crolli per mantenere i collegamenti.

L'articolo Maltempo: ricostruiti 2 ponti in Lunigiana crollati nel 2011 proviene da www.controradio.it.

Violenze carabinieri Lunigiana: indagato comandante

Violenze carabinieri Lunigiana: indagato comandante

Nel registro degli indagati dalla procura di Massa Carrara anche il comandante dei Carabinieri Valerio Liberatori, in una ‘posizione marginale’ rispetto al quadro complessivo

Si è conclusa l’indagine della procura di Massa Carrara che condusse all’arresto e alla sospensione di alcuni carabinieri dell’Arma in servizio in Lunigiana, per maltrattamenti e abusi d’ufficio all’interno delle caserme di Aulla e Licciana Nardi. L’avviso di conclusione delle indagini è stato recapitato, come scrivono questa mattina i quotidiani La Nazione e il Tirreno, anche al comandante provinciale colonnello Valerio Liberatori, iscritto nel registro degli indagati ma, secondo la Procura, in una “posizione marginale” rispetto al quadro complessivo dell’inchiesta.

Il colonnello al momento non è più in forze a Massa Carrara ma è stato trasferito non per motivi legati all’indagine ma per ricoprire un altro incarico altrove.

L’indagine riguardava un’inchiesta su una trentina di persone, tra cui diversi carabinieri, che secondo il procuratore capo Aldo Giubilaro e il sostituto Alessia Iacopino avrebbero picchiato un extracomunitario fermato dopo un controllo e portato in caserma per l’identificazione. Lì lo straniero, di cittadinanza marocchina, sarebbe stato colpito ripetutamente.

Ma i reati vanno oltre le lesioni provocate. Sempre secondo Giubilaro e Iacopino i carabinieri sono andati oltre. Falsificando il verbale fatto dopo l’interrogatorio dell’extracomunitario finito al pronto soccorso e probabilmente facendo la stessa cosa per altri verbali.

L’indagine è venuta fuori perché ieri ad Aulla, ma non solo lì, sono state fatte numerose perquisizioni. Sia nella stazione dell’Arma e sia nelle abitazioni degli indagati. Le forze dell’ordine hanno acquisito fascicoli riguardanti decine e decine di interventi. Tra questi anche un caso di violenza sessuale, una donna che avrebbe subìto abusi da chi doveva tutelare la legge. Una prostituta presa sulla strada e portata di peso in caserma. Ma i sequestri hanno riguardato anche Sim telefoniche, tablet e inoltre sono stati perquisiti dei veicoli, di servizio e non. Sempre secondo l’accusa l’extracomunitario, in possesso di una modica quantità di droga non sarebbe stato collaborativo con la pattuglia e per questo portato in caserma. Lì sarebbe stato picchiato a suo dire selvaggiamente; secondo il verbale invece si sarebbe procurato da solo delle contusioni guaribili in cinque giorni.

L'articolo Violenze carabinieri Lunigiana: indagato comandante proviene da www.controradio.it.

Codice arancione per temporali in Toscana

Codice arancione per temporali in Toscana

Nuova allerta meteo in Toscana per temporali e, localmente, anche per vento.

In quasi tutta la regione scatterà l’allarme ‘codice arancione’ dalla mezzanotte di stasera fino alle 13 di domani.

L’unica eccezione è per il nord (Lunigiana) dove l’allerta è di ‘codice giallo’. Lo rende noto la Regione Toscana attraverso la Protezione civile.

L'articolo Codice arancione per temporali in Toscana proviene da www.controradio.it.

“Benvenuti in comune”: la scuola si trasferisce negli uffici comunali

“Benvenuti in comune”: la scuola si trasferisce negli uffici comunali

“Benvenuti in comune”: con questo striscione Matteo Mastrini, sindaco di Tresana (Massa Carrara), ha accolto i 150 bambini dell’istituto comprensivo Dante Alighieri (asilo, elementari e medie) che frequenteranno l’anno scolastico all’interno degli uffici comunali.

Gli uffici comunali si trasformano in aule scolastiche. Matteo Mastrini, sindaco di Tresana, paese in Lunigiana (Massa Carrara), ha deciso di “cedere” il comune ai bambini perché le scuole sono state chiuse per ristrutturazione all’inizio dell’estate, ma non ha voluto che i suoi studenti frequentassero le lezioni dentro i container.

L’operazione ha previsto il trasferimento a marzo degli uffici comunali all’interno dei locali delle ex farmacie comunali, e l’adeguamento del comune a classi. Piccoli servizi igienici, vetri infrangibili, banchi, cattedre e lavagne: il comune ha speso circa 64 mila euro per far diventare gli uffici aule.

“Auguro ai miei studenti un buon anno scolastico- ha detto stamattina Mastrini- sperando che la casa comunale sia per loro anche una scuola di vita futura”.

L'articolo “Benvenuti in comune”: la scuola si trasferisce negli uffici comunali proviene da www.controradio.it.

DUE BIMBI RISCHIANO ANNEGAMENTO DURANTE FESTA DI COMPLEANNO

piscinaLa festa di compleanno in una villetta della Lunigiana ha rischiato di finire in tragedia: due bambini di 6 anni, abitanti a Carrara, hanno rischiato di annegare nella piscina.

Un piccolo è stato trasportato in elicottero all’ospedale Meyer di Firenze, l’altro all’ospedale delle Apuane a Marina di Massa. Secondo prime informazioni entrambi non sarebbero in pericolo di vita. I soccorsi sono scattati oggi in una villetta di Canova, frazione di Aulla (Massa Carrara) dove era in corso una festa di compleanno di un bambino: fra le attrazioni della giornata proprio la piscina, dove i bambini hanno fatto il bagno trovando refrigerio rispetto alla giornata particolarmente afosa.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, al vaglio dei carabinieri di Pontremoli, intorno alle 17 due bimbi di sei anni hanno accusato malori mentre stavano facendo il bagno, molto probabilmente per una congestione. Ad accorgersi di quanto stava accadendo sono stati i genitori degli altri bimbi, che si sono buttati in acqua per riportare a bordo vasca i due piccoli mentre altri partecipanti alla festicciola hanno chiamato i soccorsi: a preoccupare in particolare erano le condizioni di uno, rimasto più a lungo sott’acqua. Ha ingerito molta acqua: pur cosciente, la situazione si è presentata piuttosto grave al medico del 118 che ha chiesto l’intervento per velocizzare il soccorso. Per uno dei due bambini è stato poi deciso il trasferimento al Meyer.

Il bambino di 6 anni ricoverato al Meyer di Firenze è in prognosi riservata e in serata dal pronto soccorso dell’ospedale pediatrico fiorentino è stato trasferito in un reparto di degenza. Le condizioni sono considerate dai medici stabili. Sotto osservazione, sempre per le conseguenze del malore in acqua e del principio di annegamento, anche l’altro bambino, che invece è stato ricoverato al Noa di Massa.

    

The post DUE BIMBI RISCHIANO ANNEGAMENTO DURANTE FESTA DI COMPLEANNO appeared first on Controradio.