37ESIMA STAGIONE ORCHESTRA TOSCANA: TRA GLI OSPITI NICOLA PIOVANI

Piovani Orchestra Toscana

Il premio Oscar Piovani sarà protagonista della serata del 20 marzo dedicata a colonne sonore dei film di Benigni, Fellini e Taviani. Tra gli appuntamenti Roman Simovi e il ‘vivaldiano’ Federico Maria Sardelli.

Nicola Piovani, premio Oscar per ‘La vita è bella’ di Roberto Benigni, è tra i protagonisti della 37/a stagione dell’ Orchestra regionale toscana al teatro Verdi di Firenze. Sarà interprete di una serata speciale, il 20 marzo, durante cui presenterà una selezione di musiche sue, composte non solo per i film di Benigni, ma anche per Federico Fellini e i fratelli Taviani. Tra gli appuntamenti della stagione Ort, che si snoderà tra l’autunno e il mese di maggio, sono da segnalare la serata d’inaugurazione, 28 ottobre, con Roman Simovi;, da sette anni primo violino della London Symphony Orchestra: dirige Daniele Rustioni, musiche di Ravel e Prokofiev.

Il 9 gennaio Federico Maria Sardelli, accreditato tra i maggiori specialisti vivaldiani ma capace di muoversi con disinvoltura dalla musica medievale fino a quella di fine Settecento, ‘disseppellirà’, per una serata all’insegna della recherche autori dimenticati dalla storia, come Anton Filz, violoncellista nella celebrata orchestra di Mannheim, e Johann Martin Kraus, coetaneo di Mozart che fu maestro di cappella alla corte di Gustavo III di Svezia, il figlio di Bach, Carl Philipp Emanuel, per comprendere meglio su quale terreno, dalla metà del ‘700, sia fiorito lo stile classico viennese espresso da Haydn e Mozart.

Il 28 marzo, debutta poi all’Ort il giovane direttore statunitense Ryan McAdams. Nella prima parte del suo programma,  Bach e Stravinskij. Alla presentazione della nuova stagione Ort, oggi, ha preso parte, tra gli altri, la vicepresidente della Regione Monica Barni. “Bisogna riappropriarci della cultura della regione e deve essere una pari possibilità per tutti i cittadini. Dobbiamo farlo incrementando le fasce di pubblico ed in particolre con quello più giovane dobbiamo creare un dialogo continuo”. Ha detto la vicepresidente della Regione Barni.

“Le difficoltà di una istituzione sono le difficoltà di tutti, anche quelle di una Regione che non ha più la possibilità di sostenere la cultura e altri settori in cui sarebbe fondamentale l’apporto di una ente pubblico come il nostro – ha aggiunto – ma se vogliamo creare un pubblico giovane dobbiamo anche costruire i giovani che diventeranno i maestri o professori d’orchestra del futuro, e in questo l’ora è un punto di riferimento importantissimo”.

The post 37ESIMA STAGIONE ORCHESTRA TOSCANA: TRA GLI OSPITI NICOLA PIOVANI appeared first on Controradio.