Natale a Firenze parla ‘Lucano’

Natale a Firenze parla ‘Lucano’

Due mostre, un grande presepe artistico, spettacoli, musica, poesia e suggestive proiezioni sulla facciata della Basilica di Santo Spirito. È questo il programma delle iniziative organizzate dalla Regione Basilicata a Firenze per il periodo natalizio.

Al centro delle iniziative per Natale  c’è l’esposizione del grande presepe realizzato dal maestro Franco Artese, con 110 personaggi, ambientato tra i Sassi di Matera e ispirato alla tradizione rurale lucana. Il presepe “L’infinito diventa uno di noi”, già esposto in Europa, Stati Uniti e Betlemme, riceverà oggi pomeriggio la benedizione del cardinale arcivescovo Giovanni Betori. Due le mostre dedicate alla Lucania: “Viaggio in Basilicata”, nel Chiostro di Santo Spirito, che raccoglie gli acquerelli di Fabrice Moireau, e “Maternità divine. Sculture lignee della Basilicata dal Medioevo al Settecento”. Tra gli appuntamenti la proiezione “Dimora Luminosa” sulla facciata di Santo Spirito, da stasera fino al 6 gennaio, e due spettacoli: “Yeros presenta Fanteim” concerto al Cantiere Florida il 5 gennaio, e “Luceania voci e suoni dal segreto della terra di Matera”

.”A Firenze portiamo la consapevolezza di una regione che inizia a proporsi come faro per il Mezzogiorno – ha affermato il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella – Quel Mezzogiorno luogo di assistenzialismo e inefficienza che oggi può essere anche il luogo dell’eccellenza, a partire dal patrimonio culturale che deve essere un elemento per migliorare la qualità della vita, non solo del Pil”.

“Ho accolto con favore la proposta del cardinale – ha detto  padre Giuseppe Pagano, priore del Convento di Santo Spirito – di ospitare per Natale il presepe nella basilica. In questi giorni l’ho visto costruire, è stata una bella opera che ha dato dignità e lavoro a tante persone”.

L'articolo Natale a Firenze parla ‘Lucano’ proviene da www.controradio.it.