Al via Natura in Toscana: estate di iniziative in riserve e parchi

Al via Natura in Toscana: estate di iniziative in riserve e parchi

Per gli amanti della natura, per le famiglie, per i bambini, è partita l’estate 2018 “Natura in Toscana”, un calendario fitto di iniziative che da ora fino a settembre porterà tutti gli appassionati del verde nelle riserve naturali e nei parchi regionali.

Un servizio tutto nuovo, che si aggiunge alla consueta iniziativa annuale “Festa nei Parchi”, che per i mesi estivi offre una scelta ampia di luoghi dove passare un po’ di tempo, gratuitamente, a contatto con la natura e i tesori della Toscana.

La parte del leone la fanno gli eventi nei tre parchi regionali ( Apuane, Migliarino S. Rossore e Maremma) e nelle riserve convenzionate con i Comuni , le associazioni di Comuni e le associazioni ambientaliste (per lo svolgimento di alcune attività gestionali).

“Il passaggio delle competenze di gestione delle riserve dalle Province alla Regione – spiega l’assessore all’ambiente Federica Fratoni – ha determinato una nuova organizzazione regionale che si sta piano piano costruendo e che ci ha posto davanti alla necessità di fornire agli amanti della natura un nuovo servizio rendendo disponibili in rete i principali eventi che si svolgeranno nelle aree protette.

Parliamo frequentemente di promozione e valorizzazione nelle aree protette – prosegue – ma non ci siamo mai confrontati con i numerosissimi eventi sparsi su tutto il territorio regionale.

Questa iniziativa è partita proprio con l’intento di far conoscere tutti gli eventi inserendoli in un unico contenitore: un calendario apposito.

Il nostro obiettivo è quello di riuscire ad attivare una collaborazione proficua con tutti i soggetti che operano sul territorio così da valorizzare e pubblicizzare le tante attività organizzate nei nostri Parchi e Riserve”.

 

L'articolo Al via Natura in Toscana: estate di iniziative in riserve e parchi proviene da www.controradio.it.

Pasqua in Maremma, tra mostre e visite guidate

Pasqua in Maremma, tra mostre e visite guidate

Con l’arrivo di Pasqua e Pasquetta non c’è occasione migliore per far visita alla densa rete museale della provincia di Grosseto, che riunisce 53 tra musei, sedi espositive e aree archeologiche. Si è inaugurata ieri, venerdì 30 marzo, la nuova stagione, con alcuni eventi che si protrarranno fino a maggio.

Per quanto riguarda le mostre e gli eventi, da domani a martedì 3 aprile, il programma offre un ampio ventaglio di occasioni: dall”archeologia all”arte contemporanea fino agli spettacoli, laboratori per ragazzi e visite guidate.

Ad Alberese, al Centro Visite Parco della Maremma, si può visitare la mostra ”Le Poesie del legno” dalle 8.30 alle 16.30 ad ingresso libero.

Ad Arcidosso dal 31 marzo a domenica 1 aprile presso il Centro studi David Lazzaretti prosegue la mostra ”David Lazzaretti – il Messia dell”Amiata”.

Sempre in zona Amiata a Castel del Piano dal 30 marzo al 3 aprile nelle sale di Palazzo Nerucci è aperta la mostra ”Noi Siamo – We Are”.

A Follonica, inoltre, nella Pinacoteca Civica, è aperta l’esposizione ”Arte oggi: provocatori, creativi, mecenati” aperta dal 30 al 31 marzo dalle 15.30 alle 19.30 e dall”1 al 3 aprile dalle 16.30 alle 19.30. E sempre là, al museo Magma, domani alle ore 18, ci sarà l’incontro ”La musica perduta degli Etruschi” con l’etruscologa Simona Rafanelli, direttrice del Museo Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia, e il sassofonista Stefano Cocco Cantini, direttore artistico del Grey Cat Jazz Festival.

A Grosseto, domenica 1 aprile, giorno di Pasqua, alle 17 visita guidata al MaaM: Museo archeologico e d”arte della Maremma. Lunedì 2 aprile invece visita guidata al MuseoLab di Grosseto sempre alle ore 17 con partecipazione libera, mentre martedì 3 aprile al museo di Storia Naturale della Maremma si svolgerà il Campus pasquale ”Fiori di Campus” dedicato a ragazzi di età 7-11 anni, dalle 9.30 alle 12, con il laboratorio ”Un Mare in salute?”.

A Manciano, poi, da domani al 3 aprile al museo di Preistoria e Protostoria della Valle del Fiora si può visitare la mostra ”Marsilina d”Albegna” aperta.

A Pitigliano invece è in programma la mostra personale di Fabio Capoccia – artista di Sorano – ”De Passione Iesu Christi et Resurrectione” fino al 31 maggio.

A Saturnia, nel comune di Manciano, sabato 31 marzo alle ore 16.30 sarà inaugurato il nuovo percorso espositivo del museo Archeologico di Saturnia ”Collezione Ciacci”, un’ anteprima del nuovo allestimento in corso di realizzazione, con un nuovo percorso che, con foto panelli e istallazioni, presenta il territorio di Saturnia e la Necropoli etrusca del Puntone, con la ricostruzione al vero di una delle tombe.

Invece a Valpiana nel Comune di Massa Marittima, domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta tutti all”Aquarium Mondo Marino & Explora Dinosauri con visite guidate al Centro Studi Squali. Sarà possibile visitare il centro e saranno organizzati per i ragazzi due laboratori molto divertenti come “lo Scavo del Paleontologo” e ”Il gioco della mappa: A caccia dei dinosauri” alle ore 15.30 e dalle ore 16.30 e 17.30 ”Il pasto degli squali” con spiegazioni sulla conservazione della specie.

Infine a Vetulonia nelle sale del Museo civico archeologico ”I Falchi” è aperta la mostra ”Archeologie” aperta dal 30 marzo al 3 aprile dalle 10 alle ore 18.

L'articolo Pasqua in Maremma, tra mostre e visite guidate proviene da www.controradio.it.

Comune toscano trascrive atto nascita estero di bimbo con 2 madri

Comune toscano trascrive atto nascita estero di bimbo con 2 madri

Grosseto, trascritto l’atto di nascita estero di un bambino con 2 madri , senza l’intervento del Tribunale.

È avvenuto in Toscana, in un Comune della Maremma, e a darne notizia è l’avvocato Cathy La Torre dell’associazione Gay Lex che ha assistito la coppia.

La famiglia è formata da due donne sposate da anni all’estero e dal loro bimbo di 6 mesi, la vicenda, che va considerata ‘apripista’ in Italia, vede comunque alcuni precedenti simili.

“Il sindaco e i funzionari dell’anagrafe – ha spiegato l’avv. La Torre – si sono mostrati da subito disponibili approfondendo la richiesta delle madri, analizzando e studiando le sentenze affini già emesse nel nostro Paese che ho loro sottoposto, e affrontando il tema dell’ordine pubblico, utilizzato finora amministrativamente come elemento per non procedere con le trascrizioni. Questo risultato segue di pochi mesi l’altro importante risultato ottenuto sempre da Gay Lex con l’Avv. Michele Giarratano che è riuscito a far trascrivere in un comune lombardo l’atto di nascita di una bimba in quel caso con entrambi i padri”.

Molto soddisfatta del risultato l’avv. La Torre: “E’ stato un lavoro molto delicato, per il quale ringrazio anche il prof. Angelo Schillaci di Famiglie Arcobaleno e Articolo29 per il supporto, ma alla fine la determinazione da parte mia e del team di lavoro e il buonsenso da parte dell’amministrazione hanno prevalso, a differenza di altri casi analoghi”.

L’articolo Comune toscano trascrive atto nascita estero di bimbo con 2 madri proviene da www.controradio.it.