Parco di Baratti: serata all’insegna della musica antica

Parco di Baratti: serata all’insegna della musica antica

Sabato 19 agosto appuntamento al Parco archeologico di Baratti e Populonia con una speciale apertura serale della Necropoli di San Cerbone all’insegna della musica antica.

Dalle 18.00 è prevista una dimostrazione con gli strumenti antichi che accompagnerà la presentazione del nuovo allestimento in musica, suoni e parole della Tomba dei Carri. Grazie alla sonorizzazione della Tomba dei Carri, i visitatori saranno avvolti dal suono di diversi strumenti antichi tra cui la cetra e il doppio aulòs che, in progressione, andranno a comporre una melodia fino ad arrivare all’interno della camera funeraria dove alla musica si accompagneranno le parole di un brano tratto dall’Odissea interpretate dall’attore Massimo Gentili.

Questa serata all’insegna della musica antica è un progetto, realizzato dalla società Parchi Val di Cornia con la supervisione di Marta Coccoluto, coordinatrice del Parco di Baratti; gli aspetti tecnici sono stati curati dall’ing. Ennio Pepe, esperto di soluzioni tecnologiche per gli allestimenti museali, mentre la composizione musicale è di Francesco Landucci del progetto di Archeologia sperimentale Sonora.

Alle 21.00 inizierà invece la performance musicale del progetto Rasenna Echoes. Nell’occasione saranno presentati alcuni brani ispirati al simposio etrusco tratti dal cd appena uscito “Vieni oh Fufluns”, e  frutto dell’incontro di tre diverse esperienze e professionalità: Francesco Landucci, musicista polistrumentista e produttore musicale, Sabina Manetti, cantante e insegnante, Cinzia Murolo, archeologa, dal 2001 curatrice del Museo archeologico di Piombino.

 

 

Informazioni: tel. 0565 226445 – prenotazioni@parchivaldicornia.itwww.parchivaldicornia.it

 

L'articolo Parco di Baratti: serata all’insegna della musica antica proviene da www.controradio.it.