Quartiere 4 Firenze, “Aprile Resistente 2019” in memoria di Pillo

Quartiere 4 Firenze, “Aprile Resistente 2019” in memoria di Pillo

Il Quartiere 4, l’Archivio Movimento di Quartiere Firenze e l’Anpi Isolotto ‘Circolo Sergio Rusich’ presentano l’edizione 2019 di “Aprile Resistente”, che si terrà dal 12 al 25 aprile.

“Aprile Resistente 2019 ha una novità importante, La Mappa dei Partigiani, che sarà presentata il primo giorno – dice il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – e dove abbiamo ora a disposizione della nostra intelligenza e voglia di conoscere uno strumento di grande rilievo, che, calandoci in concreto in vie e piazze del quartiere, porta con sé il valore della documentazione storica e della testimonianza. Ma l’intero programma di manifestazioni è caratterizzato da una grande varietà di eventi, che rende conto della ricchezza di idee che nasce dalla Resistenza e dalla Lotta di Liberazione: cultura, diffusione fra i giovani e nelle scuole, commemorazioni e passeggiate per vedere di persona e toccare con mano i luoghi e le memorie che essi trasmettono. Il ricordo di chi non c’è più, partigiani e civili caduti nel 1944, che, in questa primavera in cui il bisogno di antifascismo si avverte sempre più forte, ci farà emozionare al pensiero di Silvano Sarti, maestro di vita e libertà che ci ha lasciati da poco. Partecipiamo numerosi ad Aprile Resistente, perché la storia siamo noi!”.

Programma:

Venerdì 12 aprile, ore 17, BiblioteCaNova Isolotto (via Chiusi): “La Mappa dei Partigiani”, Antifascismo e Resistenza nel Quartiere 4: luoghi, eventi, personaggi. Presentazione a scuole, associazioni e cittadini della mappa e della guida ai percorsi. Con: Franco Quercioli, coordinatore del progetto; Giuseppe Matulli, presidente Istituto Storico della Resistenza; Vania Bagno, presidente Anpi Firenze. Intermezzi a cura dei prof. Mirko Carroli e Iacopo Rugiadi, sez. musicale I.C. Pirandello.

A seguire “Il treno della memoria”. Gli studenti di Liceo Rodolico, Isis Galilei e Istituto Agrario, insieme ai loro insegnanti, raccontano Auschwitz. Coordina Silvia Rusich, Aned Firenze, con i prof. Alessandro Paoli, Silvia Cosimi e Mariassunta Pirillo.

Nel corso della serata sarà inaugurata la mostra di disegni di Roberto Fiordiponti sui luoghi partigiani di Mantignano e Ugnano;

Lunedì 15 aprile, ore 9.30, I.C. Pirandello/Scuola Ambrosoli: “4 Agosto 1944: i luoghi della memoria”, incontro con insegnanti e alunni, dal Giardino dei caduti agli eventi di Mantignano e Ugnano. Percorso didattico a cura di Maurizio Dell’Agnello, con riferimento ai disegni di Roberto Fiordiponti;

Martedì 16 aprile, ore 9.30, Cimitero di Soffiano: “La Terrazza dei Partigiani, la Spoon River di Soffiano”, letture a cura di studenti e insegnanti del Liceo Rodolico. Le letture sono il risultato di un lavoro con la classe III F. I testi, che si ispirano alle tombe dei caduti, partigiani e civili, sono stati elaborati dagli studenti in un lavoro di gruppo, coordinato da Franco Quercioli, con i docenti: Francesco Bini Carrara, Cristiana Felici Puccetti, Sibilla Mischi;

Mercoledì 24 aprile, ore 17, Circolo Arci P. Pampaloni, via Maccari 104: Inaugurazione Mostra Fotografica “La Liberazione di Firenze”, a cura del Club Idea Fotografica. Omaggio a Red Giorgetti, fotografo. La mostra sarà aperta fino a domenica 28 aprile (negli orari di apertura del Circolo);

Giovedì 25 aprile, ore 15.30: “Il percorso dei partigiani”, dalla Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia alle chiese di Mantignano e Ugnano, lungo i luoghi che videro protagonisti i partigiani della I Zona dei Distaccamenti Sap di San Bartolo, Mantignano e Ugnano nei primi giorni dell’agosto 1944.

Ritrovo alla Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia. Ore 17: merenda sociale alla Casa del Popolo “Ruggero Taddei”. Musica, letture e video “La Mappa dei Partigiani”. Il percorso di andata misura circa 3 km ed è praticamente pianeggiante. Si consiglia di indossare abiti comodi e scarpe da trekking e di portare una bottiglia d’acqua.

L’ingresso alle iniziative è libero. “Aprile Resistente” è realizzato in collaborazione con ‘La Bottega della Memoria” – BiblioteCaNova Isolotto.

Info:

055 2767101

cultura4@comune.fi.it.

L'articolo Quartiere 4 Firenze, “Aprile Resistente 2019” in memoria di Pillo proviene da www.controradio.it.

Firenze: un murales a memoria del partigiano ‘Pillo’

Firenze: un murales a memoria del partigiano  ‘Pillo’

È quanto prevede la proposta presentata dall’assessore comunale alle Politiche giovanili Andrea Vannucci che ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio nel corso dell’ultima seduta.

Un grande murales nel Quartiere 4 dedicato ai temi della Resistenza e alla memoria di Silvano Sarti, il partigiano ‘Pillo’ simbolo della liberazione di Firenze. È quanto prevede la proposta presentata dall’assessore comunale alle Politiche giovanili Andrea Vannucci che ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio nel corso dell’ultima seduta. L’opera sarà firmata dallo street artist e architetto DesX e sarà realizzata su un muro dell’impianto sportivo gestito dall’Audace Legnaia, che si affaccia su via Antonio del Pollaiolo.

“La street art arriva nel Quartiere 4 con un messaggio forte in memoria di Silvano Sarti e dei valori della Resistenza – ha detto l’assessore Vannucci -. Andiamo avanti con la promozione dell’arte di strada in un legame strettissimo con il tema dei diritti: dopo l’opera di Jorit dedicata a Mandela, abbiamo voluto ricordare il partigiano Pillo e il suo impegno civile per la liberazione di Firenze. Siamo sempre più convinti che la promozione della street art sia innanzitutto un’operazione culturale rivolta ai giovani, ma non solo: uno strumento per lanciare messaggi trasversali sul tema dei diritti e dei valori, che non devono mai essere dati per scontati”.

“Il nostro programma di iniziative ‘Aprile Resistente’ è dedicato a Silvano Sarti – ha detto il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – e la realizzazione del murale, sarà un ulteriore elemento di bellezza, di memoria e di riflessione sui valori della Resistenza e della nostra Costituzione. Sarà un segno che resta, un piccolo mattone per costruire un futuro migliore”.
“Approfitto per invitare tutti alla presentazione del nuovo libro sui luoghi e sui protagonisti della Resistenza e della lotta di Liberazione a Firenze e nel Quartiere 4 che si svolgerà venerdì 12 alle 17.30 in BiblioteCaNova Isolotto”, ha concluso.

L'articolo Firenze: un murales a memoria del partigiano ‘Pillo’ proviene da www.controradio.it.

Firenze, attivata 600esima telecamera sorveglianza

Firenze, attivata 600esima telecamera sorveglianza

E’ stata attivata questa mattina nei pressi dei giardini della scuola Montagnola, a Firenze, la 600esima telecamera di sorveglianza installata sul territorio del Comune.

All’accensione erano presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza urbana Federico Gianassi, il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni e quello di Silfi Matteo Casanovi. Ad oggi il sistema di videosorveglianza di Firenze è costituito da 600 telecamere (nel maggio 2014 erano circa 150) collegate con una rete in fibra ottica a un sistema centrale di supervisione, gestione ed archiviazione: la spesa per investimenti in videosorveglianza, dal 2014 al 2019, è stata di 6,38 milioni.

“Il nostro obiettivo – ha continuato Nardella – è arrivare a 750 telecamere. Sono strumenti molto efficaci perché da un lato sono un deterrente verso i malintenzionati, dall’altro rassicurano i cittadini che possono circolare in ogni orario nei luoghi pubblici con meno preoccupazioni e sono di supporto alle forze dell’ordine nelle attività di indagine”.

Secondo Gianassi “il sistema di videosorveglianza di ultima generazione diffusa su tutta la città rappresenta una risposta all’esigenza di sicurezza dei cittadini”.

Casanovi ha ricordato il lavoro fatto intorno alla scuola Montagnola: “Tra ottobre e dicembre – ha detto – è stata completata la nuova illuminazione a led di tutta l’area”. Dormentoni ha sottolineato “il bel lavoro fatto. Con maggiore visibilità e controllo si aumenta la sicurezza”.

L'articolo Firenze, attivata 600esima telecamera sorveglianza proviene da www.controradio.it.

Firenze, torna Rosamimosa, corsa femminile più antica d’Italia

Firenze, torna Rosamimosa, corsa femminile più antica d’Italia

Domani, 8 marzo, 34esima corsa ‘Rosamimosa’ dedicata alla parità sul lavoro.

Torna sabato 9 marzo a Firenze ‘Rosamimosa’, la corsa femminile più antica d’Italia, presentata oggi in Consiglio regionale. Si potrà scegliere se partecipare alla gara competitiva di otto chilometri o alla passeggiata ludico motoria di cinque chilometri. ‘Rosamimosa’ avrà partenza e arrivo nello stadio di atletica Betti, in via del Filarete. La manifestazione, giunta alla 34ma edizione, è organizzata dal gruppo sportivo ‘Le torri podismo’ di Firenze e quest’anno è intitolata ‘Donne in corsa per la parità sul lavoro’. Per questo è stata avviata una collaborazione con ‘Jobbando’, manifestazione che incrocia domanda e offerta di lavoro.

Per il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani si tratta dell’unica “manifestazione dedicata alla donna che pone al centro lo sport”, una corsa che “afferma identità e valori di cui la donna è portatrice nella nostra società”. Giani ha anche evidenziato l’importanza di una corsa “concentrata nel Quartiere 4, una parte di città ad alta residenzialità e con radici importanti”. Radici enfatizzate da Mirko Dormentoni, presidente del Quartiere 4, secondo cui l’appuntamento è diventato “un’istituzione sul nostro territorio”. In primo piano i valori di solidarietà che tradizionalmente animano ‘Rosamimosa’: un euro per ogni iscrizione sarà devoluto a ‘Cure2Children’, l’associazione che è nata dall’iniziativa di un gruppo di genitori che ha perduto i propri figli, malati di gravi patologie come cancro e leucemie, e che interviene per curare questi bambini nei paesi emergenti.

L'articolo Firenze, torna Rosamimosa, corsa femminile più antica d’Italia proviene da www.controradio.it.

Firenze: “Marzo Donna” al Quartiere 4

Firenze: “Marzo Donna” al Quartiere 4

In occasione della Festa della Donna dell’8 Marzo, il Quartiere 4 ripropone anche per il 2019 l’ormai tradizionale appuntamento con la manifestazione “Marzo Donna”. Mostre, recital, concerti, podismo, teatro e… le donne inventrici. Mirko Dormentoni: “Uno sguardo a tutto tondo sull’universo femminile che attraversa l’intero mese”

“Sarà un Marzo Donna indimenticabile quello del 2019 – dichiara il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – grazie alla propositività e alla capacità di fare rete delle realtà culturali del nostro territorio e alla forza attrattiva delle prestigiose sedi espositive e spettacolari di cui disponiamo, la nostra manifestazione tradizionalmente dedicata all’universo femminile offrirà quest’anno uno sguardo a 360°, in grado di interessare, interagire e far riflettere l’intera comunità sulle tematiche dei diritti e della libertà delle donne. Un argomento sul quale l’attenzione e l’approfondimento a più livelli non devono mai mancare. La civiltà segue naturalmente un percorso evolutivo che procede verso il futuro: sta a noi, alle idee, alla cultura, allo sport sano e partecipativo, sostenere in maniera insieme intelligente e gratificante dal punto di vista artistico, creativo ed umano questo viaggio. Il Marzo Donna del Quartiere 4 vi aspetta, con il suo ricco calendario di eventi, tutti a ingresso libero”.

Programma:

Fino a domenica 10 marzo, presso la Limonaia e il Chiostro di Villa Vogel, in via delle Torri 23, Toscana Cultura propone la mostra “Donne nell’Arte in Toscana”, aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19. Venerdì 8 marzo, alle 17: recital del Menestrello Fiorentino Beltrando, a seguire l’attrice Mery Nacci interpreterà alcuni brani da “La primavera delle donne”.

Sabato 2 marzo, alle 21, presso la Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77, O.M.E.G.A. (Orchestra Musica Europea e Gruppi Associati) presenta il concerto “Le Donne di Verdi e di Puccini”, con ensemble di archi e arpa, soprano Olivera Mercurio.

Domenica 3 marzo, alle 15.30, presso la Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77, Cori Ensemble presenta la rassegna corale “Articolo Femminile: La Musica e l’Amicizia”, secondo incontro fra Cori e Direttori (P. Mugnai, B. Calamai, G. Menestrina, A. Zucchelli, F. Buono).

Sabato 9 marzo, alle 16, presso l’impianto sportivo comunale “B. Betti”, di via del Filarete, prenderà il via la 34a edizione di “Rosamimosa”, gara podistica di km 7,8 e ludico-motoria di km 5. Il tema principale di quest’anno sarà “Le pari opportunità nel mondo del lavoro”.

Sabato 16 marzo, alle 17.30, presso la BiblioteCaNova Isolotto,4 in via Chiusi, La Rosa e il violino presenta “La Diva e la Donna. Maria Callas”, spettacolo teatrale-musicale di Elisa Belli che ripercorre la vita di Maria Callas.

Venerdì 29 marzo, alle 18, presso la Sala Consiliare “Tosca Bucarelli” di Villa Vogel, in via delle Torri 23, S.A.F. (Società Astronomica Fiorentina Onlus) presenta “Le sorelle di Archimede Pitagorico”, relazione di Elena Corna sulle donne inventrici.

INFO:

055 2767101

 quartiere4@comune.fi.it

 cultura4@comune.fi.it

L'articolo Firenze: “Marzo Donna” al Quartiere 4 proviene da www.controradio.it.