Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli

Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli

 Arriva nelle sale il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli. In anteprima mondiale a Firenze, domenica 17 settembre ore 19.00 al cinema Odeon. Presenti il Maestro Andrea Bocelli, il regista Michael Radford e l’attrice Luisa Ranieri.

Arriverà al cinema come evento speciale a settembre – il 18, 19, 20 distribuito da QMI Stardust – La Musica del Silenzio, biopic ispirato alla vita di Andrea Bocelli e liberamente tratto dall’omonimo romanzo.

A precedere l’uscita in sala, il film sarà presentato in anteprima mondiale domenica 17 settembre alle ore 19.00 al Cinema Odeon di Firenze, alla presenza del Maestro Andrea Bocelli, del regista Michael Radford e dell’attrice Luisa Ranieri, che nel film interpreta la madre di Amos Bardi, alter ego del tenore.

Il film diretto da Michael Radford (già regista de Il Postino e Il Mercante di Venezia) racconta il percorso personale e musicale di Amos Bardi dall’infanzia agli allori della sua carriera. Squarci di una vita intensa destinata a grandi trionfi ma segnata da false partenze, dubbi, piccoli e grandi dolori. A vestire i panni del celebre tenore, l’attore e musicista inglese Toby Sebastian affiancato da un cast internazionale: Antonio Banderas (nel ruolo del maestro di musica), Jordi Mollà (il padre), Luisa Ranieri (la madre), Ennio Fantastichini (lo zio), Nadir Castelli (la moglie) oltre a un cameo dello stesso Bocelli. Girato tra Roma, Pisa, Volterra, luoghi in cui il tenore è cresciuto, e sceneggiato da Anna Pavignano e Michael Radford, La Musica del Silenzio restituisce il ritratto di una figura ricca d’umanità.

Per le riprese in provincia di Pisa – a Peccioli, Volterra, Lajatico e Montecatini Val di Cecina – il film si è avvalso, per il location scouting e altri servizi, della collaborazione di Toscana Film Commission.

La Musica del Silenzio avrà la resa accessibile per le persone cieche e sorde.

Grazie al Progetto Cinemanchìo il film potrà essere fruito con l’aiuto della sottotitolazione facilitata e dell’audiodescrizione. La resa accessibile è integrata nella produzione: la sottotitolazione facilitata sarà inserita nella proiezione, oppure sarà scaricabile, come l’audiodescrizione, da una APP apposita. Quindi il film è accessibile su schermo, su tablet o smartphone. Sottotitoli e audiodescrizione sono sincronizzati al film così da rendere perfettamente agevole e accessibile a tutti l’esperienza e l’emozione del film in sala.

Trama: Amos Bardi – alter ego di Andrea Bocelli – nasce con il dono di una voce che si manifesta di gran pregio fin da bambino, nello stesso tempo però soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a un calvario di interventi chirurgici. Presto Amos deve separarsi dalla famiglia per entrare in istituto per non vedenti e imparare il Braille. È proprio lì che una pallonata in faccia lo porta alla cecità totale. Nonostante tutto Amos non si arrende. La sua vita sarà una sfida senza soste fino a quando riuscirà a ottenere il primo vero successo in palcoscenico con l’esecuzione del Miserere.

Per info: www.lamusicadelsilenzio.it.

 

 

L'articolo Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli proviene da www.controradio.it.

Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli

Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli

 Arriva nelle sale il film ispirato alla vita di Andrea Bocelli. In anteprima mondiale a Firenze, domenica 17 settembre ore 19.00 al cinema Odeon. Presenti il Maestro Andrea Bocelli, il regista Michael Radford e l’attrice Luisa Ranieri.

Arriverà al cinema come evento speciale a settembre – il 18, 19, 20 distribuito da QMI Stardust – La Musica del Silenzio, biopic ispirato alla vita di Andrea Bocelli e liberamente tratto dall’omonimo romanzo.

A precedere l’uscita in sala, il film sarà presentato in anteprima mondiale domenica 17 settembre alle ore 19.00 al Cinema Odeon di Firenze, alla presenza del Maestro Andrea Bocelli, del regista Michael Radford e dell’attrice Luisa Ranieri, che nel film interpreta la madre di Amos Bardi, alter ego del tenore.

Il film diretto da Michael Radford (già regista de Il Postino e Il Mercante di Venezia) racconta il percorso personale e musicale di Amos Bardi dall’infanzia agli allori della sua carriera. Squarci di una vita intensa destinata a grandi trionfi ma segnata da false partenze, dubbi, piccoli e grandi dolori. A vestire i panni del celebre tenore, l’attore e musicista inglese Toby Sebastian affiancato da un cast internazionale: Antonio Banderas (nel ruolo del maestro di musica), Jordi Mollà (il padre), Luisa Ranieri (la madre), Ennio Fantastichini (lo zio), Nadir Castelli (la moglie) oltre a un cameo dello stesso Bocelli. Girato tra Roma, Pisa, Volterra, luoghi in cui il tenore è cresciuto, e sceneggiato da Anna Pavignano e Michael Radford, La Musica del Silenzio restituisce il ritratto di una figura ricca d’umanità.

Per le riprese in provincia di Pisa – a Peccioli, Volterra, Lajatico e Montecatini Val di Cecina – il film si è avvalso, per il location scouting e altri servizi, della collaborazione di Toscana Film Commission.

La Musica del Silenzio avrà la resa accessibile per le persone cieche e sorde.

Grazie al Progetto Cinemanchìo il film potrà essere fruito con l’aiuto della sottotitolazione facilitata e dell’audiodescrizione. La resa accessibile è integrata nella produzione: la sottotitolazione facilitata sarà inserita nella proiezione, oppure sarà scaricabile, come l’audiodescrizione, da una APP apposita. Quindi il film è accessibile su schermo, su tablet o smartphone. Sottotitoli e audiodescrizione sono sincronizzati al film così da rendere perfettamente agevole e accessibile a tutti l’esperienza e l’emozione del film in sala.

Trama: Amos Bardi – alter ego di Andrea Bocelli – nasce con il dono di una voce che si manifesta di gran pregio fin da bambino, nello stesso tempo però soffre di un grave problema agli occhi che lo rende quasi cieco. La malattia lo costringe a un calvario di interventi chirurgici. Presto Amos deve separarsi dalla famiglia per entrare in istituto per non vedenti e imparare il Braille. È proprio lì che una pallonata in faccia lo porta alla cecità totale. Nonostante tutto Amos non si arrende. La sua vita sarà una sfida senza soste fino a quando riuscirà a ottenere il primo vero successo in palcoscenico con l’esecuzione del Miserere.

Per info: www.lamusicadelsilenzio.it.

 

 

L'articolo Odeon Firenze: anteprima film ispirato a Bocelli proviene da www.controradio.it.