PADULE DI FUCECCHIO ED ENEL INSIEME PER DIFESA DEI NIDI CIGNOGNA BIANCA

 Cicogne Calice 02 (foto Enrico Zarri)La Cicogna bianca è tornata a nidificare stabilmente in Toscana, grazie alle misure di protezione degli ambienti naturali ed a progetti di reintroduzione realizzati da associazioni e centri specializzati.

Anche nel nido dei cicogna bianca del Calice, nel territorio comunale di Prato, oggetto qualche mese fa di un intervento di messa in sicurezza da parte di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica,è nato un pulcino. Il nido, situato su un traliccio all’interno dell’impianto di depurazione, fa parte di una piccola “colonia” di cicogne che vede nel raggio di pochi chilometri altri due siti a Iolo (Prato) e a Caserana (Quarrata).

 Ormai si contano almeno dieci nidi in tutta la regione; oltre a quelli già citati, anche a Fucecchio (il primo in assoluto, attivo fin dal 2005), a Monsummano Terme (2 nidi), ad Altopascio, Porcari, Cascina e Bolgheri.

La nidificazione è monitorata dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, che si avvale di una rete di informatori (i cosiddetti “papà delle cicogne” sparsi su tutto il territorio. Alla tutela delle cicogne collabora attivamente anche e-distribuzione che su tutti i tralicci di propria competenza realizza interventi di messa in sicurezza per scongiurare il pericolo di folgorazione degli adulti o dei giovani nati. In particolare su ogni traliccio occupato dalle cicogne viene installata (in periodo invernale, per non disturbare la coppia) una piattaforma artificiale rialzata, trasferendovi il vecchio nido per allontanarlo dai cavi elettrici.

Il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, Associazione ONLUS, composto da rappresentanti di Enti pubblici e di Associazioni interessate alla salvaguardia di questo ambiente, ha lo scopo di promuovere la conservazione e la valorizzazione delle qualità storiche, ambientali e naturalistiche del Padule di Fucecchio e del Lago di Sibolla, come aree umide di interesse nazionale ed internazionale, e di altri ambienti della Toscana settentrionale, con particolare riferimento al bacino dell’Arno.

Per informazioni visitare le pagine dedicate sul sito del Centro www.paduledifucecchio.eu.

The post PADULE DI FUCECCHIO ED ENEL INSIEME PER DIFESA DEI NIDI CIGNOGNA BIANCA appeared first on Controradio.