PROTESTA ARTISTI DI STRADA DAVANTI A PALAZZO VECCHIO

artisti di strada protesta Firenze

La protesta va contro il nuovo regolamento che disciplina postazioni in città e trasferisce alcuni artisti da piazzale degli Uffizi a San Lorenzo per cinema all’aperto: “vogliamo criteri per anzianità di servizio.”

Protesta, colorata, degli artisti di strada, oggi di fronte a Palazzo Vecchio, contro il nuovo regolamento che disciplina le postazioni in città, e contro il trasferimento di alcuni di loro dal piazzale degli Uffizi a piazza San Lorenzo per la durata dell’iniziativa del cinema all’aperto nell’area antistante la galleria. Una cinquantina i manifestanti: i pittori esponevano grandi tavolozze, i mimi sfilavano con il volto dipinto, i musicisti si sono esibiti in performance estemporanee.

Il nuovo regolamento, già approvato dalla giunta, attende il voto del Consiglio comunale, dove dovrebbe sbarcare a settimane. Gli artisti di strada, come hanno spiegato alcuni dei partecipanti alla protesta, vorrebbero nella nuova norma criteri premiali per l’ ‘anzianità di servizio’ nell’assegnazione delle postazioni, introdurre la valutazione per titoli e un tavolo di confronto permanente con l’amministrazione comunale.

Oltre ad una mappa per valorizzare arti di strada e combattere abusivismo, sarà prevista la georeferenziazione e ablita la tassa per postazioni fuori dal centro, l’esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico fuori dall’area Unesco e promozione online con una mappa per valorizzare le arti di strada.

The post PROTESTA ARTISTI DI STRADA DAVANTI A PALAZZO VECCHIO appeared first on Controradio.