FIORINO D’ORO A VIRGIlIO SIENI IL 23 GIUGNO NEL CORTILE DEGLI UFFIZI

Uffizi

Venerdi 23 giugno alle ore 18 nel Cortile degli Uffizi (Arena Cinema), il sindaco Dario Nardella consegnerà il fiorino d’oro- massima onorificenza della città di Firenze- a Virgilio Sieni.

Virgilio Sieni , nato a Firenze si è formato nella danza classica e contemporanea ad Amsterdam, New York e Tokyo;  il suo percorso comprende inoltre studi di arti visive, architettura, arti marziali.                   Coreografo e danzatore fonda nel 1983 la “Compagnia Parco Butterfly” e nel 1992 la “Compagnia Virgilio Sieni”.  Crea spettacoli per le massime istituzioni musicali italiane e vince numerosi premi :Ubu, Danza&Danza, Lo Straniero, Anct.  Nel 2013 diventa direttore della Biennale di Venezia, Settore Danza, e viene nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese.

Dal 2003 Virgilio Sieni dirige a Firenze “CANGO Cantieri Goldonetta”: uno spazio da lui ideato, all’interno di un edificio storico dell’Oltrarno, attrezzato per le pratiche del corpo, l’ospitalità di artisti, la frequentazione e la visione, la ricerca sui linguaggi contemporanei dell’arte.
A partire dalle esperienze della Compagnia e di “CANGO”, nel 2007 Virgilio Sieni ha fondato “l’Accademia sull’arte del gesto”: un contesto innovativo finalizzato alla trasmissione delle pratiche artistiche e alla definizione di un nuovo rapporto tra formazione e produzione, rivolto sia a professionisti che a gruppi di neofiti della danza, dall’infanzia alla terza età.

Rappresenta l’Italia sia a Marsiglia Capitale Europea della Cultura 2013, con il progetto “Arte del gesto nel Mediterraneo” che coinvolge 160 interpreti provenienti da diversi paesi, sia a Bruxelles nell’ambito del Semestre Italiano di Presidenza dell’Unione Europea 2014 con il progetto “Vita Nova”sull’iconografia sacra al Bozar Centre for Fine Arts. Nel 2015 realizza per la Fondazione Prada di Milano “Atlante del gesto”.

Per la creazione dei suoi lavori si è spesso avvalso della collaborazioni di artisti visivi, musicisti e compositori di rilievo internazionale. Tra i musicisti si ricordano Alexander Balanescu, Giorgio Battistelli, Ennio Morricone, Steve Lacy, Francesco Giomi/Tempo Reale, Evan Parker, Stefano Scodanibbio. Tra gli artisti visivi Grazia Toderi, Liliana Moro, Maurizio Nannucci, Flavio Favelli. Per i costumi Miuccia Prada.

Sarà Dario Nardella il 23 giugno, vigilia della festa del patrono San Giovanni, a consegnare A Virgilio Sieni il Fiorino d’oro, ovvero la riproduzione in oro dell’antica moneta coniata dalla Repubblica fiorentina nel XIV secolo che riproduce da un lato il giglio di Firenze e dall’altro l’effigie di San Giovanni Battista patrono della città. La cerimonia si terrà alle 18 nel piazzale degli Uffizi.

Non solo al coreografo, il sindaco consegnerà i Fiorini d’oro ad altri 9 nomi di spicco della realtà fiorentina: la Fondazione Tommasino Bacciotti la cui attività è rivolta alla cura, l’assistenza e l’informazione sui tumori cerebrali infantili; British Institute, che quest’anno festeggia 100 anni dalla fondazione; Andrea Rossellini, l’agente della Polizia municipale che il 7 marzo scorso si tuffò in Arno per salvare una ragazza; Alessandro Bertolazzi, che insieme a Giorgio Gregorini e Christopher Nelson ha vinto l’Oscar per il miglior trucco e parrucco per “Suicide Squad”; gli imprenditori del vino Piero Antinori e Vittorio Frescobaldi; il Centro missionario medicinali onlus, che invia farmaci e presidi medico-chirurgici nel Sud del mondo; la giornalista e scrittrice Sandra Bonsanti e la Fiorentina Women’s Football Club, campione d’Italia di calcio femminile, che quest’anno ha vinto lo scudetto.

The post FIORINO D’ORO A VIRGIlIO SIENI IL 23 GIUGNO NEL CORTILE DEGLI UFFIZI appeared first on Controradio.

FIORINO D’ORO A VIRGIlIO SIENI IL 23 GIUGNO NEL CORTILE DEGLI UFFIZI

Uffizi

Venerdi 23 giugno alle ore 18 nel Cortile degli Uffizi (Arena Cinema), il sindaco Dario Nardella consegnerà il fiorino d’oro- massima onorificenza della città di Firenze- a Virgilio Sieni.

Virgilio Sieni , nato a Firenze si è formato nella danza classica e contemporanea ad Amsterdam, New York e Tokyo;  il suo percorso comprende inoltre studi di arti visive, architettura, arti marziali.                   Coreografo e danzatore fonda nel 1983 la “Compagnia Parco Butterfly” e nel 1992 la “Compagnia Virgilio Sieni”.  Crea spettacoli per le massime istituzioni musicali italiane e vince numerosi premi :Ubu, Danza&Danza, Lo Straniero, Anct.  Nel 2013 diventa direttore della Biennale di Venezia, Settore Danza, e viene nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese.

Dal 2003 Virgilio Sieni dirige a Firenze “CANGO Cantieri Goldonetta”: uno spazio da lui ideato, all’interno di un edificio storico dell’Oltrarno, attrezzato per le pratiche del corpo, l’ospitalità di artisti, la frequentazione e la visione, la ricerca sui linguaggi contemporanei dell’arte.
A partire dalle esperienze della Compagnia e di “CANGO”, nel 2007 Virgilio Sieni ha fondato “l’Accademia sull’arte del gesto”: un contesto innovativo finalizzato alla trasmissione delle pratiche artistiche e alla definizione di un nuovo rapporto tra formazione e produzione, rivolto sia a professionisti che a gruppi di neofiti della danza, dall’infanzia alla terza età.

Rappresenta l’Italia sia a Marsiglia Capitale Europea della Cultura 2013, con il progetto “Arte del gesto nel Mediterraneo” che coinvolge 160 interpreti provenienti da diversi paesi, sia a Bruxelles nell’ambito del Semestre Italiano di Presidenza dell’Unione Europea 2014 con il progetto “Vita Nova”sull’iconografia sacra al Bozar Centre for Fine Arts. Nel 2015 realizza per la Fondazione Prada di Milano “Atlante del gesto”.

Per la creazione dei suoi lavori si è spesso avvalso della collaborazioni di artisti visivi, musicisti e compositori di rilievo internazionale. Tra i musicisti si ricordano Alexander Balanescu, Giorgio Battistelli, Ennio Morricone, Steve Lacy, Francesco Giomi/Tempo Reale, Evan Parker, Stefano Scodanibbio. Tra gli artisti visivi Grazia Toderi, Liliana Moro, Maurizio Nannucci, Flavio Favelli. Per i costumi Miuccia Prada.

Sarà Dario Nardella il 23 giugno, vigilia della festa del patrono San Giovanni, a consegnare A Virgilio Sieni il Fiorino d’oro, ovvero la riproduzione in oro dell’antica moneta coniata dalla Repubblica fiorentina nel XIV secolo che riproduce da un lato il giglio di Firenze e dall’altro l’effigie di San Giovanni Battista patrono della città. La cerimonia si terrà alle 18 nel piazzale degli Uffizi.

Non solo al coreografo, il sindaco consegnerà i Fiorini d’oro ad altri 9 nomi di spicco della realtà fiorentina: la Fondazione Tommasino Bacciotti la cui attività è rivolta alla cura, l’assistenza e l’informazione sui tumori cerebrali infantili; British Institute, che quest’anno festeggia 100 anni dalla fondazione; Andrea Rossellini, l’agente della Polizia municipale che il 7 marzo scorso si tuffò in Arno per salvare una ragazza; Alessandro Bertolazzi, che insieme a Giorgio Gregorini e Christopher Nelson ha vinto l’Oscar per il miglior trucco e parrucco per “Suicide Squad”; gli imprenditori del vino Piero Antinori e Vittorio Frescobaldi; il Centro missionario medicinali onlus, che invia farmaci e presidi medico-chirurgici nel Sud del mondo; la giornalista e scrittrice Sandra Bonsanti e la Fiorentina Women’s Football Club, campione d’Italia di calcio femminile, che quest’anno ha vinto lo scudetto.

The post FIORINO D’ORO A VIRGIlIO SIENI IL 23 GIUGNO NEL CORTILE DEGLI UFFIZI appeared first on Controradio.