Bimba di tre anni investita nel Pisano, grave

Bimba di tre anni investita nel Pisano, grave

Una bambina di quasi tre anni è rimasta ferita gravemente dopo essere stata investita, ieri pomeriggio, da un’auto a Santa Croce sull”Arno (Pisa): trasportata con l’elisoccorso al pediatrico Meyer di Firenze, è ora ricoverata in rianimazione in prognosi riservata.

Le condizioni della piccola sarebbero stabili. Sul posto è intervenuta anche la polizia municipale per ricostruire la dinamica dell’incidente. Secondo quanto si è appreso, la bimba, di origine africana, era insieme alla madre che aveva appena parcheggiato l’auto ed era scesa per pagare il parcheggio: sarebbe stato allora che la piccola è sfuggita al controllo finendo in mezzo alla strada proprio mentre sopraggiungeva un’altra auto che l’ha investita.

L'articolo Bimba di tre anni investita nel Pisano, grave proviene da www.controradio.it.

Firenze: padre ubriaco schiaffeggia figlia di 17 mesi

Firenze: padre ubriaco schiaffeggia figlia di 17 mesi

I carabinieri sono intervenuti in via Pier Capponi per un episodio di violenza domenstica su minore. Il padre era in stato di ebbrezza alcolica.

Il Nucleo Radiomobile sta procedendo nei confronti di un 48enne albanese che oggi pomeriggio, mentre era a casa avrebbe schiaffeggiato e colpito piu’ volte la figlia di soli 15 mesi. La bimba è stata immediatamente trasportata al’ospedale pediatrico Meyer dove è stata sottoposta ad una TAC e ad ulteriori accertamenti. Gli esami hanno evidenziato la frattura di due costole e la lesione della cuffia di un timpano. I militari sono intervenuti in via Pier Capponi. L’ipotesi di reato è lesioni aggravate. La bambina rimane in osservazione. L’ipotesi di reato è lesioni aggravate. La bambina rimane in osservazione.

L'articolo Firenze: padre ubriaco schiaffeggia figlia di 17 mesi proviene da www.controradio.it.

Pirata della strada investe bimba di due anni e mezzo, appello dei carabinieri

Pirata della strada investe bimba di due anni e mezzo, appello dei carabinieri

Una bambina di due anni e mezzo è ricoverata in rianimazione al pediatrico Meyer di Firenze dopo essere stata investita da un’automobile che non si è fermata.

L’incidente è avvenuto alle 10.30 di ieri lungo la via Vecchia Fiorentina a Quarrata (Pistoia) ma è stato reso noto oggi dai carabinieri che hanno diffuso un appello per risalire alla vettura. I militari non escludono anche l’ipotesi che il conducente non si sia reso conto di aver investito la piccola, che stava camminando lungo la strada insieme ai genitori.

Sono stati quest’ultimi a portare poi la piccola all’ospedale di Prato da dove è stata poi trasferita al Meyer. I militari ricercano un’auto “station wagon di colore blu scuro o simile” che “sarebbe transitata attorno alle 10,30 a Pistoia in via Vecchia Fiorentina-1ø tronco, a forte velocità con direzione Pistoia”. Chi avesse notizie utile è “pregato di contattare il 112 oppure i comandi di Pistoia o Quarrata dei carabinieri (rispettivamente ai numeri 0573-9721 e 0573-72038).

L'articolo Pirata della strada investe bimba di due anni e mezzo, appello dei carabinieri proviene da www.controradio.it.

Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari 

Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari 

L’Ospedale Meyer di Firenze si illumina di lilla per accendere l’attenzione sui disturbi alimentari. Oggi è la Giornata nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica su anoressia e bulimia che colpiscono tanti adolescenti e sempre più di frequente anche i bambini.

Nel reparto neuropsichiatria del Meyer dal 2016 sono stati 201 i pazienti in regime di ricovero e 350 seguiti in day hospital. I ragazzi che soffrono dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione rappresentano circa il 30% dei pazienti del reparto e assorbono il 50% delle prestazioni a livello assistenziale. Cruciale per l’efficacia delle cure è il team che si avvale di neuropsichiatri, psicologi, dietisti, infermieri, operatori sociosanitari, educatori e tecnici della riabilitazione. “I disturbi alimentari – spiegano al Meyer – sono da alcuni anni oggetto di attenzione crescente da parte del mondo scientifico a causa della loro diffusione tra le fasce più giovani della popolazione e delle cause spesso complesse e dovute alla coesistenza di più fattori”.

L'articolo Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari  proviene da www.controradio.it.

Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari 

Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari 

L’Ospedale Meyer di Firenze si illumina di lilla per accendere l’attenzione sui disturbi alimentari. Oggi è la Giornata nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica su anoressia e bulimia che colpiscono tanti adolescenti e sempre più di frequente anche i bambini.

Nel reparto neuropsichiatria del Meyer dal 2016 sono stati 201 i pazienti in regime di ricovero e 350 seguiti in day hospital. I ragazzi che soffrono dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione rappresentano circa il 30% dei pazienti del reparto e assorbono il 50% delle prestazioni a livello assistenziale. Cruciale per l’efficacia delle cure è il team che si avvale di neuropsichiatri, psicologi, dietisti, infermieri, operatori sociosanitari, educatori e tecnici della riabilitazione. “I disturbi alimentari – spiegano al Meyer – sono da alcuni anni oggetto di attenzione crescente da parte del mondo scientifico a causa della loro diffusione tra le fasce più giovani della popolazione e delle cause spesso complesse e dovute alla coesistenza di più fattori”.

L'articolo Meyer: Giornata lilla per la prevenzione dei disturbi alimentari  proviene da www.controradio.it.