Sanità: Sì Toscana, a Careggi “fuga” dei primari

Sanità: Sì Toscana, a Careggi “fuga” dei primari

 “In atto una rivolta contro il sistema di governance dell’attuale Direzione generale”.

 “L’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi sta cercando di far passare la “fuga dei primari” e di altre figure strategiche da Careggi come una scelta concordata per dar spazio ai giovani ma in realtà è in atto una rivolta contro il sistema di governance dell’attuale Direzione generale. E, come se non bastasse, il fenomeno si sta estendendo nel resto della Toscana, vedi l’ospedale Versilia”. Lo affermano i consiglieri regionali di Sì Toscana a Sinistra Paolo Sarti e Tommaso Fattori, che hanno presentato un’interrogazione in merito.
Gli esponenti della sinistra, spiega una nota, chiedono alla Regione di “poter sapere quali azioni intenda intraprendere la Giunta regionale per evitare quella che si configura come un grave depotenziamento dell’Aou di Careggi”. In queste settimane, ricordano Sarti e Fattori, sono state numerose le uscite anticipate, cui si sommano pensionamenti di eccellenze professionali quali David Antoniucci, direttore della cardiologia interventistica che ha accusato la direzione di una “condotta ostile e vessatoria”.
“Intanto, al Versilia – concludono – c’è apprensione dopo l’abbandono di due ortopedici e di un medico di pronto soccorso”.

L'articolo Sanità: Sì Toscana, a Careggi “fuga” dei primari proviene da www.controradio.it.

Viareggio: due malori in pochi minuti in spiaggia

Viareggio: due malori in pochi minuti in spiaggia

Doppio intervento, nel giro di pochi minuti, degli assistenti bagnanti di alcuni stabilimenti di Viareggio.

Prima è stata la volta di una 80enne di Fucecchio (Firenze) ed in vacanza con il marito in Versilia: la donna ha accusato un malore a pochi metri dalla battigia, probabilmente a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Sul posto sono intervenuti quindi il personale medico del servizio 118 ed i militari della Guardia Costiera.

Pochi minuti dopo, altra emergenza, in questo caso per un uomo di nazionalità albanese di 61 anni, residente a San Giovanni Valdarno (Arezzo): dopo aver bevuto una bibita ghiacciata, è entrato in acqua accusando un principio di congestione. Anche lui è stato rianimato e lasciato alle cure del personale medico del 118.

Entrambi i bagnanti sono stati trasferiti d’urgenza in codice rosso all’Ospedale Versilia, dove sono attualmente ricoverati in condizioni critiche.

L'articolo Viareggio: due malori in pochi minuti in spiaggia proviene da www.controradio.it.

APUANE: SALVO CANE PRECIPITATO DA 50 METRI

Apuane-caveokUna coppia di escursionisti di Pisa ha inviato una richiesta di soccorso al 118 perché il proprio cane era precipitato in un dirupo per circa 50 metri a poca distanza dalla Foce di Valli, Pania della Croce e la Costa Pulita.

Il cane, bianco e nero di piccola taglia, è precipitato per circa 50 metri precipitando nella vallata versiliese, molto ripida ed impervia. La Stazione di Querceta del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano è stata attivata e, dopo due ore di cammino, i soccorritori hanno messo in sicurezza la coppia e hanno individuato la posizione del cane, che rischiava di precipitare ulteriormente a valle. È stato organizzato un rapido intervento tecnico di recupero in parete: i soccorritori si sono calati per una cinquantina di metri ed hanno imbracato l’animale ferito riportandolo alla Foce.

In giornata altri due gli interventi del Sast sulle Alpi Apuane. Il primo nella zona della Foce delle Porchette, nel Comune di Stazzema, dove un escursionista di Livorno ha accusato un malore e ha immediatamente chiamato il 118. Stabilito un contatto telefonico costante, i soccorritori hanno raggiunto l’uomo che è stato riaccompagnato all’attacco del sentiero. Quasi contemporaneamente la stazione di Massa è stata attivata perché un’escursionista originaria del veneziano aveva riportato un trauma alla caviglia su una pietraia nella zona della Casa degli Alberghi, poco distante dell”attacco delle ferrata del Monte Contrario. Sul posto è intervenuto l’elicottero Pegaso 1, che ha provveduto al recupero e quindi al trasporto dell”infortunata all’Ospedale Versilia.

 

The post APUANE: SALVO CANE PRECIPITATO DA 50 METRI appeared first on Controradio.