Corvino: abbiamo ripianato 38 mln, ora ripartiamo

Corvino: abbiamo ripianato 38 mln, ora ripartiamo

Lo ha detto Pantaleo Corvino a margine della presentazione dei due neo acquisti, il centrocampista francese Bryan Dabo e l’attaccante ex Sassuolo Diego Falcinelli, a fronte delle cessioni di Babacar, Carlos Sanchez e Janis Hagi, che hanno immesso nelle casse viola circa 8 milioni di euro.

“Non credo che ci siamo indeboliti con questo mercato di gennaio, e comunque la priorità già dall’estate scorsa era quella di ripianare 38 milioni di euro di passivo e abbassare il monte ingaggi: ci sono riuscito, convinto di aver gettato le basi per poter ripartire in futuro”. Lo ha detto Pantaleo Corvino a margine della presentazione dei due neo acquisti, il centrocampista francese Bryan Dabo e l’attaccante ex Sassuolo Diego Falcinelli, a fronte delle cessioni di Babacar, Carlos Sanchez e Janis Hagi, che hanno immesso nelle casse viola circa 8 milioni di euro.

“Ora mi auguro che dopo la brutta partita di domenica scorsa con il Verona la Fiorentina torni a fare bene – ha continuato il direttore generale dell’area tecnica – Abbiamo chiesto scusa per la sconfitta con il Verona, dobbiamo riprendere il nostro cammino. Spero in futuro di tornare a comprare giocatori da Fiorentina anche se penso che fra quelli che sono arrivati in questi mesi dimostreranno di essere funzionali a questa piazza”.
Falcinelli, maglia numero 11, ha detto: “Questa è l’occasione della mia vita, cercherò di sfruttarla al meglio”. E Dabo ha aggiunto: “Mi ispiro a Pogba, faremo di tutto per riportare entusiasmo nei tifosi”.

L'articolo Corvino: abbiamo ripianato 38 mln, ora ripartiamo proviene da www.controradio.it.

Fiorentina, Corvino: “progetto per nuovo ciclo”

Fiorentina, Corvino: “progetto per nuovo ciclo”

Cinquanta operazioni complessive, 75% investito per far tornare la Fiorentina ad essere competitiva in Italia e poi in Europa.

“Abbiamo lavorato in questi tre mesi per aprire un nuovo ciclo e gettare le basi per una Fiorentina che torni ad essere competitiva in Italia e, un domani, anche in Europa”. Così il direttore generale viola, Pantaleo Corvino, ha commentato, insieme al direttore sportivo
Carlos Freitas, la campagna acquisti/cessioni appena conclusa.

Si tratta di una campagna che ha visto il club effettuare oltre 50 operazioni, 32 in uscita e 20 in entrata, compresi alcuni giovani di prospettiva.

“Il 75% di quanto ricavato dalle cessioni è stato reinvestito – ha spiegato Corvino – mentre il restante 25 è servito e servirà al comparto aziendale, sennò il rischio è creare nuovi
debiti e non migliorare mai”.

I due dirigenti hanno poi ribadito che certe cessioni sono state dettate dalla volontà di singoli giocatori “che hanno voluto dire basta – ha detto Corvino -. C’è chi ce lo ha detto
in faccia e lo abbiamo apprezzato, chi invece no, e questo lo abbiamo apprezzato di meno.

Continua Corvino: “Di sicuro ci siamo sforzati tutti per cercare di fare e trovare il meglio, puntando anche ad italianizzare di più la rosa, oltre a ripianare un passivo di 38 milioni restando nei parametri di un monte ingaggio ben stabilito”.

Lo stesso direttore generale ha infine tenuto a precisare che non c’è aria di dismissione da parte della proprietà, nonostante i Della Valle a giugno abbiano annunciato di voler mettere in vendita il club e di farsi da parte. “Questo è il mio nono anno a Firenze e non ho mai sentito la proprietà vicina come quest’anno, compreso Diego Della Valle, a dimostrazione di
quanto la nostra proprietà, come tutti noi e tutti i tifosi, tengano a cuore la Fiorentina”.

L'articolo Fiorentina, Corvino: “progetto per nuovo ciclo” proviene da www.controradio.it.

FIORENTINA, CORVINO: “BERNARDESCHI NON VUOLE RINNOVARE”

Fiorentina Corvino
“Piace alla Juve ma Bernardeschi è patrimonio italiano: vedremo cosa fare Calcio” ha dichiarato il ds Fiorentina Corvino. Su Borja Valero “il suo agento dice che vuole l’Inter: parleremo domani col giocatore.” Kalinic? “Non vogliamo cederlo.”

“Ho dovuto prendere atto della volontà del ragazzo di non voler rinnovare nonostante la nostraproposta importantissima”. Il ds della Fiorentina Pantaleo Corvino parla così del futuro di Federico Bernardeschi dopo aver incontrato l’agente del giocatore. Bernardeschi piace alla Juventus che sarebbe disposta ad offrire circa 40 milioni di euro. Ma sulla trattativa con il club bianconero Corvino non si sbilancia:  “E’ un patrimonio del calcio italiano. Abbiamo il privilegio di averlo con noi, vediamo cosa fare”.

“Siamo stati onesti, chiari e sinceri fin dall’inizio sia con lui che con tutti i giocatori che non abbiamo messo sul mercato. Vogliamo calciatori motivati e contenti. Ho ascoltato anche il procuratore di Borja Valero che ha portato delle proposte e lo ha fatto anche questa volta dicendomi che c’è una soluzione con l’Inter e c’è anche la volontà del ragazzo”. Il ds della Fiorentina Pantaleo Corvino commenta così la situazione legata a Borja Valero che avrebbe già un accordo con il club nerazzurro per un triennale. “L’Inter mi ha contattato ieri – continua il dirigente viola – Ausilio lo ha fatto dieci giorni fa per dirmi della loro volontà condivisa dal giocatore e dal procuratore. Vogliamo sentire direttamente dal ragazzo domani le sue intenzioni”.

Nelle scorse ore Borja Valero si sarebbe sfogato con alcuni tifosi, esprimendo la volontà di lasciare Firenze per colpa della società. Corvino però preferisce non commentare: “Non voglio entrare nell’argomento, ci sta pensando il nostro ufficio legale. E non voglio aggiungere altro”. Chiusura netta al Milan, invece, per Nikola Kalinic: “Sono stato chiamato dal Milan e mi hanno fatto una proposta, non l’ho voluta ascoltare nè mi sono messo a tavolino. Ho detto loro di pensare ad altri attaccanti perché non vogliamo privarcene”.

The post FIORENTINA, CORVINO: “BERNARDESCHI NON VUOLE RINNOVARE” appeared first on Controradio.