Cascine, sgomberati accampamenti abusivi

Cascine, sgomberati accampamenti abusivi

Blitz di carabinieri e vigili: sgomberati questa mattina alcuni accampamenti abusivi a Firenze, al giardino della Catena, nel parco delle Cascine, e in largo Oriana Fallaci.

Uno dei campi sgomberati era stato allestito da extracomunitari in un’area verde vicina a una fermata della tramvia in viale degli Olmi. C’erano tende e giacigli. Nel controllo sono stati trovati a dormirvi 23 africani di varie nazioni, nigeriana, gambiana e senegalese. Tutti sono stati allontanati. Uno di loro si è reso disponibile ad essere ospitata presso l’Albergo popolare mentre una donna ha manifestato gravi problemi richiedendo il supporto dei servizi sociali.

Alia ha poi ripulito la zona da vestiti, borse, oggetti da cucina abbandonati e alcuni materassi. Due tende da campeggio sono state sequestrate e i proprietari sanzionati con un verbale da 160 euro.

Durante i controlli, infine, una cane antidroga dell’unità cinofila dei carabinieri ha trovato circa mezzo etto, tra hashish e marijuana, nascosto nei cespugli.

Invece in largo Oriana Fallaci, dove sono state identificate cinque persone, tutte extracomunitarie e un polacco, e sono stati rimossi due giacigli di fortuna. Dai cespugli sono saltate fuori otto carte telefoniche sim ancora dentro i cellophan, presumibilmente rubate in un negozio e su cui sono in corso delle indagini.

Sempre nei controlli i carabinieri hanno arrestato un gambiano di 23 anni trovato di 12 grammi di hashish e 145 euro sequestrati perché ritenuti provento di spaccio

L'articolo Cascine, sgomberati accampamenti abusivi proviene da www.controradio.it.

Tragedia Cascine, prosciolto dipendente comunale Firenze

Tragedia Cascine, prosciolto dipendente comunale Firenze

Era indagato nell’ambito dell’inchiesta per la morte di Alice e Donatella Mugnaini, la bambina di 2 anni e la zia 51enne morte il 27 giugno 2014 nel parco delle Cascine, a Firenze, travolte dalla caduta improvvisa di un ramo di un albero.

Il gup di Firenze Angelo Pezzuti ha prosciolto dalle accuse, accogliendo la richiesta del pm Giuseppe Ledda, un dipendente del verde pubblico del Comune di Firenze, Per questo dipendente comunale il gip aveva emesso ordinanza per l’imputazione coatta.

Prosegue intanto il processo principale per la morte di zia e nipotina, che vede imputati con l’accusa di omicidio colposo tre dipendenti della cooperativa Ciclat di Bologna. Si tratta di un agronomo e di due tecnici che avevano svolto i controlli sulle piante del parco in base a un appalto del Comune di Firenze. Prossima udienza il 9 luglio.

L’incidente avvenne in un viale delle Cascine mentre la zia conduceva la nipote sul passeggino verso una manifestazione: nel procedere, un ramo si staccò da un bagolaro di circa 80 anni proprio mentre zia e nipote transitavano in quel punto e furono travolte. Dagli accertamenti è emerso che il bagolaro era rimasto danneggiato da un temporale nei giorni precedenti. La forestale ritenne che la causa del distacco fosse ‘meccanica’. Il ramo era in contropendenza rispetto al fusto che pesava dai 500 ai 700 chili e che era lungo 14 metri.

L'articolo Tragedia Cascine, prosciolto dipendente comunale Firenze proviene da www.controradio.it.

Scatta alle Cascine a favore del Banco Alimentare

Scatta alle Cascine a favore del Banco Alimentare

Ormai giunta alla sesta edizione consecutiva, torna anche in questo 2018 “Scatta alle Cascine” ovvero la manifestazione organizzata da numerosi Club Lions e Leo dell’area fiorentina per unire sport e solidarietà.

L’appuntamento è per domenica 29 aprile a partire dalle 9.00 alle Cascine, per la precisione presso il piazzale Kennedy. Due le opportunità: una corsa non competitiva di 12 km in collaborazione con Uisp ed una Feet Walk di 5 km in collaborazione con Decathlon. La piazza sarà allestita con stand di associazioni, service Lions e i vari partners dell’iniziativa, compresi coach e psicologi dello sport.

Obiettivo dell’iniziativa, oltre alla voglia di stare insieme e riscoprire il parco delle Cascine, la finalità benefica: il ricavato sarà destinato al Banco Alimentare della Toscana con un contributo alla Fondazione Angeli del Bello e a favore dell’associazione MaratonAbili, che già dallo scorso anno partecipa alla corsa. La manifestazione si svolgerà con il patrocinio del comune di Firenze, della Regione Toscana e del Coni.

Più di 2mila i partecipanti alle precedenti edizioni, oltre 10mila i visitatori e gli amici che sono passati tra gli stand. Oltre 40mila euro quanto raccolto negli anni, andati principalmente al Banco Alimentare che li ha utilizzati per acquistare macchinari prontamente entrati in funzione nella sede del Banco.

Il contributo volontario di iscrizione è di 10 euro per la 12 km e 5 euro per la 5 km, comprensivi del pacco gara. Ci si potrà iscrivere anche in loco a partire dalle 7.30 di domenica mattina mentre ci si può preiscrivere attraverso il sito webwww.scattallecascine.org

L'articolo Scatta alle Cascine a favore del Banco Alimentare proviene da www.controradio.it.

Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie

Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie

Una giornata di sport all’aria aperta per fare squadra e aumentare il senso di appartenenza a una comunità scolastica, all’insegna della solidarietà. È l’iniziativa ‘Oltrarno corre’ organizzata dall’Istituto comprensivo Oltrarno in programma domenica 22 aprile al parco delle Cascine. L’appuntamento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci, del direttore dell’ufficio scolastico provinciale Claudio Bacaloni, del dirigente scolastico Paola Salmoiraghi, dei genitori del Consiglio d’istituto, dei vertici di Csen, Firenze Triathlon e ‘Mi piace se ti muovi’.

“Una manifestazione che mette al centro il rapporto strategico tra sport e scuola – ha detto l’assessore Vannucci – e che attraverso l’attività fisica all’aria aperta riesce a promuovere lo spirito di comunità all’interna dell’istituzione scolastica”.

Una giornata di sport con tante discipline, in programma: corsa podistica per adulti 10 km non competitiva, allenamento ludico motorio per bambini dai sei ai 10 anni, corsa di 3 km per ragazzi dagli 11 ai 14 anni, allenamento motorio combinato bici + corsa per bambini e ragazzi, dimostrazione di handbike, attività di educazione motoria per bambini dai tre ai sette anni e attività per bambini e ragazzi disabili.

L’iniziativa è organizzata dall’Istituto comprensivo Oltrarno in collaborazione con Comune di Firenze, Ufficio scolastico provinciale, Csen, Firenze Triathlon, Mi piace se ti muovi, Comitato Paralimpico. Sponsor della manifestazione: Acqua San Benedetto, Banca Mediolanum, I raddi, Mukki, Nencini Sport, Serim. (sc)

L'articolo Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie proviene da www.controradio.it.

Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze

Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze

Al parco delle Cascine  di Firenze è approdato il nuovo modello delle ormai note bici arancioni del primo gestore in città di bike sharing a flusso libero.

La presentazione oggi alla presenza del Sindaco Nardella e dell’assessore Bettarini. Dal punto di vista delle novità tecniche, le mobike 3.0 sono di dimensioni maggiori e ruote con diametro di 26 pollici per adattarsi alle persone più alte con un sistema a tre marce e un design ergonomico che rendono la pedalata più comoda ed efficiente. Il telaio è in alluminio e le ruote hanno una struttura innovativa a cinque raggi larghi in magnesio. Tutti i componenti sono non standard in modo da disincentivare i furti. La sella si alza più agevolmente e il cestino è più grande.

Le nuove bici sono disponibili in strada già da oggi ed andranno a sostituire circa duemila unità della vecchia flotta. La versione evoluta della Mobike è arrivata oggi anche a Milano dove il servizio compie otto mesi di attività.

L'articolo Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze proviene da www.controradio.it.