Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie

Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie

Una giornata di sport all’aria aperta per fare squadra e aumentare il senso di appartenenza a una comunità scolastica, all’insegna della solidarietà. È l’iniziativa ‘Oltrarno corre’ organizzata dall’Istituto comprensivo Oltrarno in programma domenica 22 aprile al parco delle Cascine. L’appuntamento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci, del direttore dell’ufficio scolastico provinciale Claudio Bacaloni, del dirigente scolastico Paola Salmoiraghi, dei genitori del Consiglio d’istituto, dei vertici di Csen, Firenze Triathlon e ‘Mi piace se ti muovi’.

“Una manifestazione che mette al centro il rapporto strategico tra sport e scuola – ha detto l’assessore Vannucci – e che attraverso l’attività fisica all’aria aperta riesce a promuovere lo spirito di comunità all’interna dell’istituzione scolastica”.

Una giornata di sport con tante discipline, in programma: corsa podistica per adulti 10 km non competitiva, allenamento ludico motorio per bambini dai sei ai 10 anni, corsa di 3 km per ragazzi dagli 11 ai 14 anni, allenamento motorio combinato bici + corsa per bambini e ragazzi, dimostrazione di handbike, attività di educazione motoria per bambini dai tre ai sette anni e attività per bambini e ragazzi disabili.

L’iniziativa è organizzata dall’Istituto comprensivo Oltrarno in collaborazione con Comune di Firenze, Ufficio scolastico provinciale, Csen, Firenze Triathlon, Mi piace se ti muovi, Comitato Paralimpico. Sponsor della manifestazione: Acqua San Benedetto, Banca Mediolanum, I raddi, Mukki, Nencini Sport, Serim. (sc)

L'articolo Oltrarno corre, domenica alle Cascine per grandi, bimbi e famiglie proviene da www.controradio.it.

Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze

Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze

Al parco delle Cascine  di Firenze è approdato il nuovo modello delle ormai note bici arancioni del primo gestore in città di bike sharing a flusso libero.

La presentazione oggi alla presenza del Sindaco Nardella e dell’assessore Bettarini. Dal punto di vista delle novità tecniche, le mobike 3.0 sono di dimensioni maggiori e ruote con diametro di 26 pollici per adattarsi alle persone più alte con un sistema a tre marce e un design ergonomico che rendono la pedalata più comoda ed efficiente. Il telaio è in alluminio e le ruote hanno una struttura innovativa a cinque raggi larghi in magnesio. Tutti i componenti sono non standard in modo da disincentivare i furti. La sella si alza più agevolmente e il cestino è più grande.

Le nuove bici sono disponibili in strada già da oggi ed andranno a sostituire circa duemila unità della vecchia flotta. La versione evoluta della Mobike è arrivata oggi anche a Milano dove il servizio compie otto mesi di attività.

L'articolo Le nuove Mobike sono arrivate a Firenze proviene da www.controradio.it.

Firenze, spaccio: maxi operazione CC a Parco Cascine

Firenze, spaccio: maxi operazione CC a Parco Cascine

Nell’operazione, scattata verso le 11, sono stai  impegnati 50 uomini, 20 veicoli di appoggio, numerose unità cinofile ed anche un elicottero.

Nella maxi operazione di ‘bonifica’ antidroga dentro il Parco monumentale delle Cascine, scattata stamani a Firenze con 60 uomini, un elicottero e 10 unità cinofile, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per ‘detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio’ due cittadini del Gambia di 19 e 17 anni trovati con varie quantità di hashish, marijuana e, in misura minore, cocaina, e denunciato un loro connazionale 17enne per lo stesso reato con marijuana e hashish. I tre, incensurati, sono domiciliati presso strutture di accoglienza di Firenze come richiedenti asilo.
Nel complesso sono stati sequestrati circa 6 grammi di cocaina, 520 grammi di hashish e 130 grammi di marijuana. Il 19enne arrestato sarà processato domani con rito direttissimo mentre il minore è stato accompagnato presso l’Istituto Penitenziario per i Minorenni. Inoltre, dal bilancio dell’operazione, fatto nel pomeriggio dal Comando provinciale di Firenze, risulta anche, sul fronte antidroga, che i carabinieri hanno effettuato coi cani la bonifica pressoché completa di siepi e alberi del parco, più gli argini del fiume Arno, sequestrando, a carico di ignoti, altre quantità di hashish nascosti in depositi ricavati tra la vegetazione. L’operazione – in cui sono state controllate e identificate numerose persone – ha avuto una preventiva attività di osservazione, e poi si è basata su ‘cinturazione’ e successivo rastrellamento del Parco delle Cascine. Impegnati nella battuta i carabinieri delle varie specialità ed articolazioni del Comando Provinciale, della Cio del 6/o Battaglione ‘Toscana’, unità cinofile per la ricerca di stupefacenti ed esplosivi, elicottero del 4/o Elinucleo di Pisa.

L'articolo Firenze, spaccio: maxi operazione CC a Parco Cascine proviene da www.controradio.it.

La Ztl arriverà anche alle Cascine

La Ztl arriverà anche alle Cascine

L'articolo La Ztl arriverà anche alle Cascine proviene da www.controradio.it.

Firenze: parchi, giardini e piazze, partono i cantieri

Firenze: parchi, giardini e piazze, partono i cantieri

Il piano “Onda Verde” presentato dal sindaco Nardella e dall’assessore Bettini.

Il piano “Onda Verde”, un pacchetto di 14 interventi per un investimento di quasi 3 milioni di euro per la riqualificazione del verde pubblico, è stato presentato questa mattina a Palazzo Vecchio dal sindaco Nardella e dall’assessore all’ambiente Alessia Bettini.

“Onda Verde è un importante intervento sul verde cittadino – ha sottolineato il sindaco Nardella – da due anni è scattata una vera e propria programmazione dei lavori da fare. Il nostro obiettivo è piantare 10mila alberi in tutto il mandato e solo 3mila tra ottobre e la primavera dell’anno prossimo. Abbiamo deciso di affrontare anche questa sfida perché siamo sicuri di ottemperare ad un principio di dovere e di responsabilità verso le nuove generazioni. Firenze entro il 2019 avrà 10mila alberi nuovi, ma soprattutto avrà un patrimonio arboreo più robusto e più adatto a rispondere al cambiamento climatico e che ci consente di salvaguardare ancora meglio la salute e la vita dei nostri cittadini”.

“S tratta di tanti interventi di riqualificazioni, molti dei quali richiesti da cittadini – ha spiegato l’assessore Bettini – nei prossimi giorni inaugureremo altri spazi verdi importante, oggetto di lavori negli ultimi mesi: il giardino del Bobolino, nel Quartiere 1, il giardino e l’area giochi di piazza Elia dalla Costa, nel Quartiere 3 e il giardino del Lippi, nel Quartiere 5. In programma anche l’apertura al pubblico di altre aree verdi: il 7 di ottobre tocca al giardino di via Torcicoda, all’Isolotto poi a quello di via del Guarlone, nel Quartiere 2 e, infine, al giardino del Gelsomino, nel Quartiere 3. A partire da ottobre, infine, partiranno le operazioni per piantare gli alberi in città”.

Riqualificazione piazza della Costituzione: L’intervento prevede il recupero delle pavimentazioni esistenti e l’utilizzo della medesima tipologia (lastre spezzate di porfido cementate) per la parte che viene ampliata. Viene previsto il potenziamento dell’impianto di illuminazione e l’installazione di quello di irrigazione per i nuovi alberi. Le panchine saranno sostituite con nuovi modelli e sistemate lungo i nuovi spazi di sosta. Lungo la sponda destra del Mugnone si prevede un intervento di reintegro dell’alberata di platani, inserendo nuovi esemplari in sostituzione delle fallanze e delle ceppe. L’attuale percorso asfaltato sarà ampliato in modo da consentire il passaggio di fruitori su sedie a rotelle ripavimentato con un nuovo tappeto di usura drenante. Lungo il percorso saranno installate nuove piazzole con panchine. Investimento 150mila euro.

Parco di Ugnano: Saranno sostituiti i giochi, ormai deteriorati. Le nuove attrezzature sono state scelte per ampliare l’utenza, poiché si è tenuto conto di fasce di età diverse, che vanno da 1 anno a 12-14 anni. Verrà inoltre installata, sotto alcune piante di acero, una panca con struttura coperta, e due porte da calcetto nel prato adiacente. Saranno piantati alti alberi: due lecci, tre roveri, due mandorli e tre noccioli. Completerà l’intervento la sostituzione di uno dei cinque ponti, ormai deteriorato, e il potenziamento dell’impianto di illuminazione con l’aggiunta di quattro lampioni. Investimento di 150mila euro.

Giardini di via Novelli: Sarà ripristinata e messa in sicurezza l’area giochi esistente, di circa 4.500 mq, ma anche realizzata una nuova, utilizzando una porzione del giardino tra via Novelli e la scuola elementare, di circa 1.500 mq. Le due aree saranno comunicanti eliminando il cancello posto all’ingresso di via Novelli. Per l’altra parte del giardino (in tutto 6.000 mq), il progetto prevede il ripristino di alcuni vialetti asfaltati e dei tavoli da pic-nic esistenti e danneggiati dalle intemperie o da atti vandalici, la sostituzione delle panchine in ferro esistenti con panchine in legno, rendendo uniforme la tipologia con altre panchine installate in alcuni interventi effettuati negli anni passati e la rimozione di alcune ceppaie di alberi abbattuti in precedenti interventi. Investimento di 150mila euro.

Leopolda: Sarà realizzato un giardino che occuperà le aree tra via Ponte alle Mosse e via Bausi. Investimento di 215mila euro.

Parco Villa Strozzi: Saranno sostituite le staccionate di protezione dei vialetti nella zona con forte pendenza, riparati i muretti nei vialetti. Il programma di interventi prevede anche il restauro delle strade sterrate che conducono dalla Villa al Teatro della Limonaia e di ricostituire la pavimentazione asfaltata che dall’ingresso su via Pisana conduce alla Villa. L’area bambini verrà dotata di un nuovo gioco. Investimento di 150mila euro.

Piazza Santo Spirito: sono previsti interventi per la completa riqualificazione delle aiuole verdi (compreso l’impianto di irrigazione). Nuove ringhiere artistiche. Investimento di circa 100mila euro.

Parco delle Cascine: L’intervento segue la demolizione di alcune strutture presenti nell’area vicina al piazzale Vittorio Veneto, come la discoteca Meccanò, e del vicino Giardino della Catena. E’ prevista una riqualificazione complessiva dell’impianto arboreo e della sistemazione a verde. Nell’area dell’ex Meccanò saranno disegnati nuovi percorsi ed aiuole, realizzata una nuova struttura coperta da utilizzare per attività di informazione e sosta indirizzata ai frequentatori del Parco, attrezzata con servizi wi-fi, video e servizi igienici. Infine sarà completato l’impianto di illuminazione sia all’interno del Giardino della Catena che dell’area ex Meccanò. Investimento di 990mila euro.

Parco viale Tanini: Verrà realizzato un nuovo impianto di illuminazione lungo uno dei viali pedonali interni, adiacente la parte confinante con la sponda del torrente Ema. É prevista anche l’installazione di nuovi giochi. Il progetto riguarderà l’intero viale. Investimento di 180mila euro.

Giardino Stibbert: Gli interventi prevedono il consolidamento e restauro della grande cancello d’ingresso al Parco, della parte di muro vicino alla biglietteria del Museo sempre su via Stibbert e di alcuni muri a retta e della viabilità pedonale e carrabile. Investimento di 250mila euro.

Sentiero degli Scalpellini: L’intervento prevede la riapertura di percorsi non percorribili da tempo per la presenza di alberi, cespugli e arbusti spontanei, rovi, vecchie recinzioni e pietre e l’installazione di segnaletica dei percorsi. Tale intervento è inserito nell’ambito dell’iniziativa di riqualificazione e recupero della sentieristica dell’Area Naturale di Interesse Locale (ANPIL) del Torrente Mensola, posta a cavallo dei territori dei Comuni di Firenze e di Fiesole, grazie alla quale è già stato recentemente ultimato. Investimento di quasi 120mila euro.

Campo di Marte: Un piccolo parco giochi sarà realizzato ai giardini di Campo di Marte. Sarà utilizzabile anche dai bambini diversamente abili. Lo ha donato la Fondazione Niccolò Galli al Comune. Il tema proposto per il parco giochi è il calcio. Valore donazione 80mila euro.

Giardino Officine Galileo: Sarà realizato un pergolato lungo il lato confinate con l’edificio che ospitava il Meccanotessile. Servirà a garantire zone di ombra. Il pergolato è costituito da elementi metallici, mentre le vasche contenenti le piante saranno in cls. La zona del pergolato, attualmente a ghiaino, verrà pavimentata in calcestruzzo architettonico come la restante parte. Viene inoltre previsto l’allacciamento alla rete di alimentazione dell’illuminazione, di irrigazione ed all’impianto di smaltimento delle acque meteoriche. Investimento di oltre 28mila euro.

Parco di Villa Vogel: Gli interventi serviranno a migliorare sia le condizioni di sicurezza che di custodia del giardino. In particolare si prevede il ripristino di porzione della recinzione lungo via Canova, con recupero di tutti i cancelli e delle staccionate interne in legno, la sostituzione delle altalene in legno con altalene in acciaio, la sostituzione di panchine in legno e tavoli picnic, l’integrazione e spostamento di alcuni punti luce, la rigenerazione di alcuni punti del manto erboso e l’eliminazione di ceppaie. Investimento di 140mila euro.

Sistemazione a verde lungo la linea 1 tramvia nel tratto del Parco delle Cascine – Il progetto riguarda il ripristino di aiuole, cordonati e la sistemazione lungo la linea tramviaria 1 nel tratto di attraversamento del parco delle Cascine: viale degli Olmi – viale Stendhal – piazzale Jefferson – piazza Vittorio Veneto. Investimento di 250mila euro.

L'articolo Firenze: parchi, giardini e piazze, partono i cantieri proviene da www.controradio.it.