AL FUNARO DI PISTOIA “L’ARTE DEL TEATRO”

 

Funaro

Lunedì (19 giugno) alle ore 21:30 presso il Funaro Centro Culturale verrà presentata la prima de “L’Arte del Teatro” con Musio ed il suo levriero.

L’edizione 2017 di Teatri di Confine si attiene al disegno artistico di Pistoia Teatro Festival basato sull’incontro ed il confronto fra generazioni di artisti che hanno fatto della ricerca il loro tratto distintivo.

In questo ambito, il 19 giugno (ore 21:30) in prima regionale al Funaro Centro Culturale viene messa in scena”L’arte del teatro” con Paolo Musio, scritto e diretto da Pascal Rambert, produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione/Triennale Teatro dell’Arte/Teatro Metastasio di Prato.

Pascal Rambert (Nizza 1962), è noto al pubblico italiano per “Clôture de l’amour” e “Prova”, spettacoli presentati in tutta Europa e adattati in oltre dieci lingue. Nel 2016 ha ricevuto dall’Académie Française il Prix du Théâtre per l’insieme della sua opera, confermandosi come uno degli artisti teatrali più apprezzati della scena contemporanea.

Costruito sul monologo di un attore che spiega al suo cane e al pubblico in sala in cosa consista l’arte della recitazione: “lo spettacolo è un appassionato fluire di parole, uno sfogo per un mestiere in cui non c’è più la scintilla della creazione, per un teatro ormai malato, di cui è necessario riscoprire gli aspetti più autentici”.

La regia di Rambert e l’interpretazione di Paolo Musio spinge il pubblico a reagire ad una insolita presenza in palcoscenico, quella di un cane. Il levriero russo, con la sua imprevedibilità, condiziona l’andamento dello spettacolo e costringe lo spettatore a una continua tensione attiva.

Opera definita come “Un lavoro di sottrazione in cui il corpo dell’attore diventa contenitore di idee e di immagini dello spettatore, parte integrante del processo creativo”.

Per info: http://www.ilfunaro.org/

The post AL FUNARO DI PISTOIA “L’ARTE DEL TEATRO” appeared first on Controradio.