Festa della Polizia Municipale, l’open day in piazza della Signoria

Festa della Polizia Municipale, l’open day in piazza della Signoria

Nell’ambito del 164esimo anniversario della fondazione della Polizia Municipale di Firenze si è svolta oggi la cerimonia con la consegna dei riconoscimenti nel Salone dei Cinquecento alla presenza del sindaco Nardella. In piazza nove stand per scoprire le attività svolte dal corpo

Una cerimonia nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco Nardella e un open day con nove stand in piazza Signoria dedicato ai cittadini che vogliono conoscere il lavoro quotidiano degli agenti. Queste le attività svolte oggi nell’ambito del 164esimo anniversario della fondazione della Polizia Municipale di Firenze.

Le celebrazioni sono iniziate alle 8.30 con la deposizione della corona ai caduti nel piazzale del Comando di Porta al Prato e proseguite alle 9.30 con messa nella chiesa di San Carlo in via dei Calzaiuoli. Poi il corteo si è spostato in piazza Signoria, alle 10.30, dove è avvenuta la cerimonia che alle 11 si è spostata nel Salone dei Cinquecento, presenti sindaco Dario Nardella, dell’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e del comandante Alessandro Casale. Sono stati consegnati i riconoscimenti ad agenti e ufficiali che si sono particolarmente distinti sul lavoro.

Ma quest’anno l’anniversario numero 164 della fondazione del corpo ha un momento dedicato ai cittadini. Dalle 10.30 alle 18 in piazza Signoria saranno presenti nove stand che raggrupperanno tutti i nuclei e reparti e per l’intera giornata gli agenti e gli ufficiali della Polizia Municipale illustreranno la loro attività, anche con dimostrazioni. È presente Piper, il primo cane antidroga, che mostra ai presenti come lavora quotidianamente per scovare gli stupefacenti nascosti. Nello stand dell’Autoreparto e dell’infortunistica stradale gli agenti illustrano il funzionamento del pretest dell’alcol e dell’etilometro e del test antidroga e mostrano il funzionamento di dispositivi quali scout speed e telelaser. I cittadini possono anche provare degli occhiali speciali che simulano la visuale di una persona in stato di ebbrezza. Nello spazio dedicato alla polizia di prossimità sono presenti i vigili di quartiere e viene proiettato un video sull’incontro sul tema truffe agli anziani effettuato al Parterre. Presso gli stand è possibile chiedere informazioni sulla Polizia Municipale e viene distribuita  una brochure che illustra tutte le attività che svolge in città.

L'articolo Festa della Polizia Municipale, l’open day in piazza della Signoria proviene da www.controradio.it.

Bimba di tre anni si perde in centro a Firenze, vigili rintracciano genitori

Bimba di tre anni si perde in centro a Firenze, vigili rintracciano genitori

Una bimba di tre anni si è persa questo mattina in centro a Firenze.

La piccola, che sapeva pronunciare solo il suo nome in inglese, è stata notata da una pattuglia di agenti della polizia municipale mentre correva piangendo per via Calzaioli. I vigili sono riusciti a raggiungerla e a calmarla, dopodiché hanno diramato via radio la segnalazione di quanto avvenuto. Poco dopo, in piazza della Signoria, sono stati trovati i genitori che, preoccupati, la stavano cercando.

L'articolo Bimba di tre anni si perde in centro a Firenze, vigili rintracciano genitori proviene da www.controradio.it.

Imbrattata statua di Fischer in piazza Signoria a Firenze

Imbrattata statua di Fischer in piazza Signoria a Firenze

Imbrattata la statua di Urs Fischer in piazza della Signoria a Firenze. Su un fianco del colosso metallico di arte contemporanea, da alcuni mesi esposto davanti a Palazzo Vecchio, un uomo intorno alle 8 di stamani ha spruzzato spray rosso.

Immediato l’intervento dei vigili urbani, che lo hanno bloccato, individuato, multato e denunciato. Si tratta di un cinquantenne originario della Repubblica Ceca, residente a Firenze. Gli agenti lo hanno denunciato per imbrattamento.

L’uomo non ha mostrato nessun pentimento per quanto compiuto: anzi, si apprende dai vigili urbani, si è spacciato per l’autore di ”Big Clay”, titolo dell’opera imbrattata, in pratica dicendo ai vigili di essere lui Fischer. Quindi ha sottolineato la soddisfazione per il gesto, considerandolo una provocazione d’artista. Dunque, alla denuncia per imbrattamento si è aggiunta anche quella per danneggiamento: ora rischia di dover pagare svariate migliaia di euro di multa e anche l’arresto. Non è la prima volta, infatti, che l’uomo compie gesti del genere. Nel 2015 si denudò in piazza Signoria, finendo denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

Gli organizzatori dell’esposizione sono stati immediatamente avvertiti dell’episodio. ”Big Clay”, enorme scultura alta 12 metri, fin dal suo sbarco a Firenze nello scorso settembre è stata oggetto di molte critiche e ironie, anche sui social, per l’inserimento, da molti ritenuto inadeguato, dell’opera nel contesto storico architettonico di piazza Signoria. Della mostra di Fischer facevano parte anche due statue in cera, collocate sull’arengario di Palazzo Vecchio e destinate a sciogliersi lentamente, grazie ad un particolare meccanismo, nel corso della rassegna. Circa due mesi dopo l’inizio della rassegna, una di esse crollò, frantumandosi, sul suolo della piazza, senza fortunatamente ferire nessuno

L’articolo Imbrattata statua di Fischer in piazza Signoria a Firenze proviene da www.controradio.it.