Oltrarno: Nardella fotografa i pusher e li fa arrestare

Oltrarno: Nardella fotografa i pusher e li fa arrestare

Il Sindaco di Firenze ha fatto un giro notturno in Oltrarno. Dopo avere fotografato tre spacciatori in Santo Spirito ha chiamato i carabinieri.

Lo spaccio nelle zone di Santo Spirito e di piazza Santa Croce ha ripreso vigore in assenza dei presidi fissi delle forze dell’ordine. Il primo cittadino – secondo quanto riporta Il Corriere Fiorentino – ha deciso di fare un tour notturno per testare direttamente la situazione denunciata quotidianamente sui social e tramite lettere indirizzate all’amministrazione comunale. Giovedì scorso sarebbe andato di persona a fare un giro in Oltrarno e passando in Santo Spirito avrebbe fotografato dalla macchina tre presunti spacciatori all’angolo della piazza. Per chi abita in quella zona o ha un’attività commerciale è infatti noto che l’angolo con via del Mezzetta sia postazione privilegiata dello spaccio con pusher che di notte, ma bellamente anche di giorno, si ritrovano lì, aspettando tranquillamente che i clienti li avvicinino. Un ‘angolo’ di Oltrarno che periodicamente, dopo le retate e controlli, si rianima di queste figure e dello spaccio, tra passeggini diurni e bicchieri di vino della movida.

Sono in molti a chiedersi perché, essendo luogo ‘conosciuto’, le forze dell’ordine non intervengano in maniera più presente e costante così da stroncare questa quotidiana illegalità. A dare una scossa a questa routine di impunità è stato lo stesso Sindaco che tornando a casa dalla Festa de l’Unità, “vedendo chiari movimenti sospetti,  ha scattato una foto dalla macchina e l’ha inviata ai carabinieri”.

Dopo un breve inseguimento, sono stati poco dopo fermati tre giovani tunisini clandestini, già colpiti da obbligo di espulsione. Trovati in possesso di hashish e cocaina e di 900 euro in contanti, ritenuti incasso dell’attività di spaccio.

L'articolo Oltrarno: Nardella fotografa i pusher e li fa arrestare proviene da www.controradio.it.