‘Striscia la notizia’ innesca controlli contro ‘furbetti’ ZTL

‘Striscia la notizia’ innesca controlli contro ‘furbetti’ ZTL

Firenze, ben 26.502 euro di sanzioni in 224 verbali, frutto dell’operazione ‘Striscia la patente’ messa in atto dalla Polizia Municipale dopo le segnalazioni arrivate dal programma televisivo ‘Striscia la Notizia’ sugli escamotage adottati per accedere abusivamente alla ZTL.

I controlli, dell’operazione ‘Striscia la patente’, effettuati negli ultimi 10 giorni di novembre, hanno permesso di ‘pizzicare’ più di 150 conducenti (alcuni dei quali hanno commesso più di una infrazione e preso quindi più verbali) mentre entravano senza permesso nella Zona a Traffico Limitato di Firenze.

Gli escamotage messi in atto dai furbetti per aggirare la telecamera ed accedere abusivamente al centro storico, oltre ad essere illegali, sono anche molto pericolosi.

Nella zona di Piazza d’Azeglio, ad esempio, le telecamere di sorveglianza controllano le strade in entrata mentre le vie in uscita non sono soggette a nessun tipo di verifica.

È proprio da questi varchi che molti furbetti riuscivano ad aggirare il sistema: si fermavano in viale Gramsci e controllavano che dalla via Silvio Pellico non arrivassero macchine.

Se il campo era libero partivano: alcuni, i più moderati, percorrevano la strada in retromarcia; altri invece, si fiondavano come missili lungo i 50 metri che li separa da Piazza d’Azeglio.

Ma i furbetti della ZTL danno il meglio di sé per aggirare anche i varchi posizionati in altre parti della città come ad esempio in Piazza Tasso, Borgo San Frediano, nel Lungarno Vespucci o in Corso Tintori solo per citarne alcuni.

Scoperti dai vigili che hanno fatto numerosi controlli, oltre alla sanzione prevista per il transito in ZTL non autorizzato, ogni furbetto deve rispondere anche per la manovra irregolare sia che transiti in retromarcia sia che viaggi in senso vietato.

Se poi ha occupato anche la corsia riservata al senso opposto di marcia in una strada a doppio senso allora, oltre a pagare la sanzione prevista di 163 euro la patente è stata decurtata di 4 punti.

Ed infine per i veri scellerati che pur di entrare nella ZTL viaggiavano in contromano anche in prossimità di curva o in ogni situazione di visibilità limitata, oltre alla sanzione di 321 euro ed alla decurtazione di 10 punti, si vedranno anche ritirare la patente perché sospesa per 3 mesi.

La Polizia Municipale di Firenze fa sapere che i controlli continueranno in prossimità dei varchi anche nei prossimi giorni.

L'articolo ‘Striscia la notizia’ innesca controlli contro ‘furbetti’ ZTL proviene da www.controradio.it.

Firenze: blitz Municipale via dell’Albero, controllate tre attività commerciali

Firenze: blitz Municipale via dell’Albero, controllate tre attività commerciali

Multe per migliaia di euro, centinaia di capi di abbigliamento sequestrati e una chiusura per carenze igieniche.

Migliaia di euro di multe, oltre 400 capi di abbigliamento sequestrati, una chiusura per carenze igieniche. È questo l’esito dei controlli effettuati oggi dal reparto di Polizia Amministrativa della Polizia Municipale in via dell’Albero a Firenze.

Tre le attività sottoposte a verifiche, due negozi di abbigliamento e un minimarket, risultati poi intestate alla stessa persona, una donna straniera residente a Fiesole. Nei negozi di abbigliamento gli agenti hanno sequestrato 426 capi risultati privi di tracciabilità rendendo impossibile risalire alla loro provenienza: per ogni negozio è quindi scattata una multa da 3.000 euro.

Elevate anche altre sanzioni (l’entità sarà stabilita dalla Camera di Commercio) per la mancanza nelle etichette della composizione dei tessuti. Per quanto riguarda il minimarket, gli agenti hanno rilevato la mancanza dei prezzi esposti (multa da 1.000 euro) e carenze igieniche: per questo hanno coinvolto il personale dell’Azienda sanitaria che ha stabilito la chiusura dell’attività.

L'articolo Firenze: blitz Municipale via dell’Albero, controllate tre attività commerciali proviene da www.controradio.it.

Firenze: ancora due risciò sequestrati dalla Polizia Municipale

Firenze: ancora due risciò sequestrati dalla Polizia Municipale

Multati i conducenti e confiscati i mezzi.

Continuano i controlli della Polizia Municipale sui risciò in servizio in città. Negli ultimi giorni gli agenti hanno colto in flagrante due conducenti di altrettanti che svolgevano l’attività di accompagnamento di turisti senza avere le autorizzazioni. I mezzi sono stati sequestrati e per i conducenti sono scattate multe salate.

In ordine di tempo il primo risciò è stato “beccato” in piazza della Signoria qualche giorno mentre aveva una coppia di turisti di Bolzano a bordo. Due agenti si sono avvicinati e hanno fermato il mezzo che era condotto da un conducente che era già stato pizzicato dalla Polizia Municipale mentre svolgeva la medesima attività senza però avere le autorizzazioni. I turisti hanno spiegato di aver pattuito con il conducente, un 42enne afghano, un tour turistico di mezz’ora al costo di 20 euro. Una dichiarazione che ha fatto scattare la multa per servizio abusivo di taxi (sanzione va da 1.761 a 7.045 euro e l’ammontare sarà stabilita dal prefetto) mentre il mezzo è stato confiscato.

È invece di questa mattina l’ultimo sequestro di risciò, in questo caso in piazza San Giovanni. Gli agenti hanno sanzionato un 34enne brasiliano mentre era fermo in attesa di accaparrarsi qualche cliente. Dagli accertamenti effettuati è emerso che l’uomo aveva sì presentato una Scia, ma questa era stata dichiarata inefficace da parte della Direzione Attività Economiche. Il brasiliano è stato quindi multato perché effettuava abusivamente attività di noleggio con conducente (sanzione da 422 euro). E il risciò è stato sequestrato ai fini della confisca.

L'articolo Firenze: ancora due risciò sequestrati dalla Polizia Municipale proviene da www.controradio.it.

Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro

Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro

Firenze, tredici negozi del centro storico, controllati dalla Polizia Municipale, sono stati sanzionati per un totale di oltre 7.000 euro per occupazione indebita di suolo pubblico.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno controllato tredici attività commerciali sull’asse piazza San Marco-via Cavour-via Martelli, in tutte hanno riscontrato almeno una irregolarità ed i negozi sono stati sanzionati.

Venerdì mattina gli agenti della Polizia Amministrativa della Municipale sono infatti entrati in undici attività commerciali in sede fissa ed in due esercizi di somministrazione ma nessun gestore è risultato essere in regola con la normativa.

C’è chi esponeva le merci od il menù del giorno occupando abusivamente il marciapiede, chi invece aveva affisso i prodotti direttamente sulla facciata dell’edificio ed ancora chi aveva installato mezzi pubblicitari senza averne richiesto l’autorizzazione.

Multato anche il nuovo gestore di un esercizio commerciale per non aver comunicato il cambio di gestione dell’esercizio al Comune.

Complessivamente le sanzioni superano i 7.100 euro.firenzepolizia

“Il decoro della città passa anche dal rispetto delle regole da parte delle attività commerciali – sottolinea l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi –. Invito quindi gli operatori a non occupare abusivamente gli spazi su strade e piazze. E ringrazio gli agenti di Polizia Municipale per il loro lavoro quotidiano a tutela della legalità”

L'articolo Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro proviene da www.controradio.it.

Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro

Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro

Firenze, tredici negozi del centro storico, controllati dalla Polizia Municipale, sono stati sanzionati per un totale di oltre 7.000 euro per occupazione indebita di suolo pubblico.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno controllato tredici attività commerciali sull’asse piazza San Marco-via Cavour-via Martelli, in tutte hanno riscontrato almeno una irregolarità ed i negozi sono stati sanzionati.

Venerdì mattina gli agenti della Polizia Amministrativa della Municipale sono infatti entrati in undici attività commerciali in sede fissa ed in due esercizi di somministrazione ma nessun gestore è risultato essere in regola con la normativa.

C’è chi esponeva le merci od il menù del giorno occupando abusivamente il marciapiede, chi invece aveva affisso i prodotti direttamente sulla facciata dell’edificio ed ancora chi aveva installato mezzi pubblicitari senza averne richiesto l’autorizzazione.

Multato anche il nuovo gestore di un esercizio commerciale per non aver comunicato il cambio di gestione dell’esercizio al Comune.

Complessivamente le sanzioni superano i 7.100 euro.firenzepolizia

“Il decoro della città passa anche dal rispetto delle regole da parte delle attività commerciali – sottolinea l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi –. Invito quindi gli operatori a non occupare abusivamente gli spazi su strade e piazze. E ringrazio gli agenti di Polizia Municipale per il loro lavoro quotidiano a tutela della legalità”

L'articolo Sanzionati per occupazione indebita negozi del centro proviene da www.controradio.it.