Al via i ‘comitati di vicinato’, useranno WhatsApp per scambiarsi informazioni per la sicurezza

Al via i ‘comitati di vicinato’, useranno WhatsApp per scambiarsi informazioni per la sicurezza

Firenze, sono stati firmati, dall’assessore alla sicurezza Andrea Vannucci, i primi protocolli che danno il via ai ‘comitati di vicinato’, ovvero gruppi di cittadini che su WhatsApp si scambieranno informazioni, osservazioni e problemi per aumentare gli ‘occhi’ e la sicurezza del territorio.

“Si concretizza un percorso iniziato nello scorso mandato – specifica l’assessore Vannucci illustrando le funzioni dei nuovi ‘comitati di vicinato’ – un’arma in più per l’amministrazione per aumentare la percezione di sicurezza: i cittadini che aderiscono a questo progetto hanno formato un comitato e sono stati inseriti in un gruppo WhatsApp dove scambiarsi informazioni utili senza cadere nei facili allarmismi. Ogni gruppo ha un referente che poi segnalerà le informazioni alla Polizia municipale”.

“Insieme all’istallazione di telecamere e agli investimenti sull’illuminazione col progetto ‘Luce sicura’ i nostri progetti per la sicurezza urbana vanno avanti – ha continuato Vannucci – e i protocolli di oggi, che derivano da un’apposita intesa siglata in prefettura qualche mese fa, aggiungono un “controllo di comunità” che potrà fornirci informazioni utilissime ad aumentare il controllo del territorio e a mirare meglio gli interventi”.

I primi protocolli riguardano i comitati di Ugnano/Mantignano – SantaMargherita/Pian de’ Giullari e via Bolognese/Lastra e sono stati firmati dall’assessore alla sicurezza Andrea Vannucci.

Ogni gruppo whatsapp comprende circa 150 persone. Tra queste sono stati scelti alcuni referenti che faranno un apposito corso di formazione tenuto dalla Polizia municipale e serviranno da ‘filtro’ per smistare le segnalazioni.

L'articolo Al via i ‘comitati di vicinato’, useranno WhatsApp per scambiarsi informazioni per la sicurezza proviene da www.controradio.it.

46 nuove assunzioni per Polizia Municipale

46 nuove assunzioni per Polizia Municipale

Firenze, nei prossimi mesi Palazzo Vecchio farà ulteriori 46 assunzioni a tempo indeterminato per la Polizia Municipale.

Questo quanto previsto anche grazie all’aggiornamento del piano occupazione da poco approvato dalla giunta comunale, ma le assunzioni non riguarderanno solo la Municipale, complessivamente si tratta di 153 contratti in vari settori dell’Amministrazione.

Ma il contingente più corposo è quello della Polizia Municipale, si tratta infatti di 30 agenti e 6 ispettori che si aggiungeranno i 10 già previsti a breve sulla base del vecchio piano occupazionale, quello grazie al quale è stato bandito il concorso e sono già stati assunti 100 agenti entrati in servizio tra aprile e maggio.

Per quanto riguarda gli altri settori, numerosi saranno gli assunti nell’ambito degli asili nido (8 educatori), della scuola dell’infanzia (11 insegnanti) cui si aggiungono gli esecutori dei servizi educativi (20). Importante anche il numero delle assunzioni di personale laureato negli uffici tecnici, amministrativi e nei servizi sociali (46).

“Siamo di fronte a un impegno di grande rilievo sia per i numeri sia per la qualità delle assunzioni in settori strategici per l’Amministrazione comunale come la Polizia Municipale, le scuole, i servizi sociali ma anche gli uffici amministrativi e tecnici essenziali per dare risposte ai cittadini – sottolinea l’assessore all’organizzazione e personale Alessandro Martini – . L’aggiornamento del piano occupazione rappresenta una risposta importante di grande respiro che interessa i prossimi tre anni e con cui vogliamo far fronte alle necessità impellenti per la gestione della macchina amministrativa e dei servizi legati anche ai pensionamenti. Per questo saranno banditi anche nuovi concorsi che porteranno dipendenti giovani e qualificati che daranno sicuramente un contributo importante al lavoro dell’Amministrazione. Ringrazio la direzione risorse umane e tutta l’organizzazione per il lavoro svolto e per l’ottimo piano predisposto”.

Un contributo al rafforzamento dell’organico della Polizia Municipale arriva anche dal governo. Nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale ha presentato al Ministero dell’Interno un progetto di potenziamento delle iniziative in materia di sicurezza urbana da parte dei Comuni (fondo previsto da Decreto legge sicurezza 113 del 2018). E in questi giorni è arrivata la notizia che il progetto è stato approvato e quindi il Comune riceverà lo stanziamento di 716.400 euro per assumere 19 agenti a tempo determinato (un anno).  “Sono molto soddisfatto che il nostro progetto sia stato giudicato positivamente dal Ministero e sia stato concesso il finanziamento per questi agenti a tempo determinato – aggiunge l’assessore Martini –. Si tratta di un contributo sicuramente utile che si aggiunge all’impegno dell’Amministrazione in questo senso. Un impegno che testimonia come la sicurezza dei cittadini sia per noi una priorità e che per questo continueremo a investire per potenziare l’organico della Polizia Municipale”.

L'articolo 46 nuove assunzioni per Polizia Municipale proviene da www.controradio.it.

Perde il controllo dello scooter, muore ragazzo 16enne

Perde il controllo dello scooter, muore ragazzo 16enne

Firenze, avrebbe urtato con lo scooter alcune auto in sosta, sarebbe questa la prima ricostruzione del grave incidente avvenuto stanotte in via Torcicoda.

Nel sinistro ha purtroppo perso la vita il conducente dello scooter, un ragazzo di 16 anni.

Secondo la Polizia Municipale, intervenuta sul posto intorno alle una e che sta ricostruendo possibili cause e dinamica del grave incidente, il ragazzo avrebbe perso il controllo dello scooter andando a sbattere violentemente contro tre auto in sosta, riportando gravi lesioni, secondo i primi accertamenti della polizia municipale, non risultano altri veicoli in movimento coinvolti nel sinistro, oltre al mezzo a due ruote su cui viaggiava la vittima.

Il ragazzo è stato soccorso sul posto dal personale sanitario del 118 e poi portato all’ospedale di San Giovanni di Dio dove è deceduto per i traumi subiti.

Per le operazioni di soccorso e i rilievi a strada è rimasta chiusa all’altezza di via dei Rododendri fino alle 3, anche il mezzo è rimasto fortemente danneggiato.

L'articolo Perde il controllo dello scooter, muore ragazzo 16enne proviene da www.controradio.it.

Corridoio Vasariano: imbratta muri per dichiarare amore, denunciato 38enne

Corridoio Vasariano: imbratta muri per dichiarare amore, denunciato 38enne

La polizia municipale ha denunciato un 38enne autore di ben 7 scritte su Lungarno Archibusieri a Firenze, la strada sotto il Corridoio Vasariano che porta al Ponte Vecchio. Le scritte sono già state rimosse.

I fatti risalgono alla notte tra Pasqua e Pasquetta (21 e il 22 aprile) e le scritte vennero trovate dagli agenti la mattina del 23 aprile. L’indagine è durata diverse settimane e, grazie alle immagini delle telecamere e ricerche sui social network, i vigili sono risaliti al presunto responsabile. Le ricerche hanno permesso di individuare l’identità delle persone a cui erano dedicate le scritte e, dunque, di risalire al nome di colui che potrebbe esser stato l’imbrattatore.

Commentando il caso il sindaco di Firenze Dario Nardella ringrazia “il direttore degli Uffizi Eike Schmidt perché c’è stata una bella collaborazione e i nostri agenti di Polizia municipale. Capisco le finalità dell’amore – spiega il primo cittadino – ma ci sono modi più rispettosi per poter manifestare buoni sentimenti verso la propria amata. Certo non quello di imbrattare dei monumenti che sono per noi un simbolo di bellezza e devono essere per tutti un richiamo al rispetto totale”. “In futuro – ha agigunto Nardella ribadendo un particolare sulla questione – ci attrezzeremo, d’accordo col tribunale, perché si possa pagare anche in natura nel senso che chi sporca, ripulisce”.
Si è espresso sulla vicenda anche il direttore degli Uffizzi Eike Schmidt mostrandosi intenzionato a “chiedere i danni perché pulire queste superfici costa e non è uno scherzo”.

Il 38enne denunciato risulta incensurato.

L'articolo Corridoio Vasariano: imbratta muri per dichiarare amore, denunciato 38enne proviene da www.controradio.it.

Firenze: sanzionamenti per abbandono di rifiuti

Firenze: sanzionamenti per abbandono di rifiuti

Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia Municipale hanno sanzionato alcune persone responsabili di abbandono di rifiuti nelle zone di Firenze Nova e Isolotto.

Per i primi episodi i responsabili sono stati individuati grazie alle immagini delle fototrappole in via Sestese che hanno ripreso le targhe dei veicoli utilizzati per l’abbandono di rifiuti (indifferenziati e ingombranti) nei pressi di una postazione di cassonetti: cinque complessivamente le sanzioni (fino a un massimo 500 euro) per violazione al Regolamento comunale sullo smaltimento rifiuti.

Nel secondo caso la pattuglia ha effettuato un controllo a seguito dell’abbandono di rifiuti ai cassonetti di via Perlone/via Zipoli (diversi sacchi neri contenti coperture per serre in plastica, mangime per animali e lettiere). Un cittadino ha segnalato di aver assistito allo scarico di rifiuti in diversi cassonetti nella zona e ha fornito la targa del veicolo. Per il responsabile un verbale da 600 euro ai sensi del Testo Unico Ambientale.

L'articolo Firenze: sanzionamenti per abbandono di rifiuti proviene da www.controradio.it.