Latitante scappa e pedala centinaia di km, arrestato

Latitante scappa e pedala centinaia di km, arrestato

Latitante in city-bike arrestato sull’Aurelia dalla Polstrada mentre tentava di raggiungere, evitando controlli, Roma dal Friuli.

Il latitante è un uomo di 72 anni, originario di Noale (Venezia). Una pattuglia della polizia stradale lo ha individuato nei pressi di Albarese mentre pedalava sull’Aurelia.

A suo carico c’è un mandato di cattura emesso alcuni mesi fa dalla procura di Udine per un cumulo di pene per più furti commessi tra Lignano Sabbiadoro (Udine) e Vada (Livorno) e per le quali doveva scontare oltre 18 mesi di carcere.

Per giungere a Roma, osserva la Polstrada, il 72enne avrebbe valutato più conveniente farlo con una bici accessoriata, anziché in treno, in modo da evitare controlli. E’ invece incappato in una pattuglia del distaccamento di Arcidosso. I poliziotti, appena lo hanno notato sulla city-bike, corredata di portapacchi e vistosi catarifrangenti alle ruote, si sono insospettiti e l’hanno fermato.

L’uomo, che era anche privo di documenti, è stato accompagnato presso la caserma della Stradale di Grosseto dove, anche a seguito dell’esame delle impronte digitali, gli agenti hanno scoperto il mandato di cattura a suo carico e lo hanno arrestato.

Ora è in carcere, a disposizione della procura di Udine.

L'articolo Latitante scappa e pedala centinaia di km, arrestato proviene da www.controradio.it.

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.

SU FIRENZE-PISA SI GETTANO DALL’AUTO IN CORSA PER SFUGGIRE A POLIZIA

polizia_stradale_notte02

Sulla Firenze-Pisa per sfuggire dalla polizia due si lanciano da un’auto in corsa. Il veicolo continua la marcia e un’agente lo ferma.

C’è voluta tutta l’abilità di due agenti della polizia stradale di Pisa che, due giorni fa, sono riusciti a fermare la marcia di un’auto che, oramai, proseguiva senza più nessuno al volante, dopo che gli occupanti si erano lanciati dal veicolo in corsa per sfuggire al controllo. E’ accaduto sabato notte a Pontedera (Pisa), subito dopo lo svincolo della Sgc Firenze-Pisa-Livorno.

I poliziotti hanno avvistato una Golf bianca che, a forte velocità, si è immessa nella rotonda ed è sfilata via. Ne è nato un inseguimento, durante il quale l’auto ha cambiato più volte corsia di marcia, per evitare di essere affiancata dalla pattuglia, che è stata costretta a toccare punte di 200 km orari. I poliziotti hanno allertato la centrale operativa chiedendo rinforzi ma, all’improvviso, la Golf ha rallentato e dalla stessa si sono lanciati tre malviventi, con il cappuccio in testa, mentre l’auto, dotata di cambio automatico, ha proseguito la marcia.

Uno degli agenti con un balzo è sceso dalla macchina e, con non poca fatica, è riuscito a entrare nella Golf, arrestandone la marcia. L’altro poliziotto ha coperto le spalle al collega segnalando il pericolo agli automobilisti che sopraggiungevano, mentre i tre malviventi si sono dileguarti nei campi circostanti. Nell’auto, risultata rubata pochi giorni prima, sono stati recuperati e sequestrati due piedi di porco, un attrezzo per scassinare i lucchetti, un passamontagna e i guanti, ovvero il classico kit dei ‘topi’ d’appartamento.

The post SU FIRENZE-PISA SI GETTANO DALL’AUTO IN CORSA PER SFUGGIRE A POLIZIA appeared first on Controradio.